Phillip Island, Libere 1: Miguel Oliveira davanti a Kent

condivisioni
commenti
Phillip Island, Libere 1: Miguel Oliveira davanti a Kent
Di: Matteo Nugnes
16 ott 2015, 01:46

Il pilota della KTM stacca di due decimi il leader, mentre cade Antonelli. Fenati quinto, Bastianini solo 17esimo

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Ajo
Danny Kent, Leopard racing
Danny Kent, Leopard racing
Romano Fenati, SKY Racing Team VR46, Miguel Oliveira, Red Bull KTM Ajo, Jorge Navarro, Estrella Gali
Jorge Navarro, Estrella Galicia 0,0, Danny Kent, Leopard Racing, e Romano Fenati, SKY Racing Team VR
Isaac Viñales, Husqvarna Factory Laglisse
Enea Bastianini, Gresini Racing Team Moto3
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Ajo

Anche se le sue chance di rimanere in corsa per il Mondiale Moto3 dopo questo weekend sono davvero basse, Miguel Oliveira vuole continuare a sperare e lo ha dimostrato nella prima sessione di prove libere del Gp d'Australia, nella quale ha messo tutti in fila.

Il pilota portoghese della KTM ha staccato un crono di 1'37"209, grazie al quale ha preceduto di 210 millesimi il leader della classifica iridata Danny Kent, che comunque pare piuttosto determinato a chiudere i conti con due gare d'anticipo con la Honda del Leopard Racing.

A completare la prima fila virtuale c'è l'altra moto del Leopard Racing affidata ad Efren Vazquez, anche se il pilota spagnolo si ritrova a ben sei decimi di ritardo. E ne paga addirittura otto Brad Binder in quarta posizione con l'altra KTM ufficiale.

Completa la top five Romano Fenati, che è stato quindi il migliore degli italiani con la KTM dello Sky Racing Team VR46. Sotto al secondo di distacco c'è anche Isaac Vinales, che però nel finale si è anche reso protagonista di una caduta spettacolare, ma fortunatamente senza conseguenze.

Continuando a scorrere la classifica troviamo il tandem ceco composto da Jakub Kornfeil e Karel Hanika, tallonati da un Pecco Bagnaia che con il nono tempo è stato il primo tra i piloti Mahinda. Solo decimo invece il vincitore del Gp del Giappone Niccolò Antonelli, incappato una scivolata alla velocissima curva 1 di Phillip Island.

Non è stato particolarmente brillante invece l'avvio di Enea Bastianini: il portacolori del Gresini Racing, ancora al centro delle voci di mercato, non è andato oltre al 18esimo tempo, staccato di quasi due secondi. In 22esima piazza c'è poi il suo compagno Andrea Locatelli, che ha nella sua scia Andrea Migno ed Alessandro Tonucci.

Continua a faticare l'acciaccato Fabio Quartararo, solamente 26esimo davanti a Stefano Manzi, con Lorenzo Dalla Porta che invece ha preceduto l'esordiente Joan Mir e Manuel Pagliani con il suo 29esimo crono.

Prossimo articolo Moto3
Gresini furioso: Bastianini vuole andare da Alzamora

Articolo precedente

Gresini furioso: Bastianini vuole andare da Alzamora

Prossimo Articolo

Fabio Spiranelli nel Mondiale Moto3 con il Team CIP

Fabio Spiranelli nel Mondiale Moto3 con il Team CIP
Carica commenti