Fenati domina una gara ad eliminazione sotto il diluvio di Misano

Seconda vittoria stagionale per l'italiano della Marinelli Rivacold, che rifila quasi mezzo minuto a Joan Mir, che consolida però la sua leadership. Sul podio anche Di Giannantonio, ma al traguardo ci sono solo 15 moto.

La pioggia arrivata su Misano ha reso il GP di San Marino e della Riviera di Rimini di classe Moto3 una vera e propria gara ad eliminazione, con cadute a raffica, dando la sensazione che fosse quasi più importante rimanere in piedi che mostrare le proprie performance.

Basta pensare che alla fine sono stati ben 16 i piloti che hanno dovuto alzare bandiera bianca per una caduta (alcuni sono scivolati per ben due volte) e che tra questi purtroppo ci sono anche gli italiani Marco Bezzecchi, Tony Arbolino, Niccolò Antonelli e Kevin Zannoni, ma anche nomi pesanti come Jorge Martin ed Aron Canet.

L'eccezione che conferma la regola è stata Romano Fenati, che ha imposto alla gara un ritmo assolutamente insostenibile per il resto del gruppo ed è stato capace di presentarsi sul traguardo con quasi mezzo minuto di vantaggio sugli avversari per festeggiare la sua seconda vittoria stagionale, la nona iridata in carriera.

Peccato che un dominio tale gli sia servito a recuperare solamente 5 punti nella classifica iridata, perché alle sue spalle il leader Joan Mir si è reso protagonista di una gara molto accorta ed ha centrato un secondo posto prezioso, perché gli consente di mantenere un margine di parecchi punti sull'italiano della Marinelli Rivacold, ben 61.

Sul podio c'è anche l'altro italiano Fabio Di Giannantonio, che si è dovuto sudare parecchio il suo terzo posto, battagliando fino a tre giri dalla fine con Canet, prima che quest'ultimo finisse ruote all'aria alla curva 6. Per lui comunque si tratta di un risultato importante nella gara di casa.

A completare la top 5 ci sono poi Phillip Oettl e Nicolò Bulega, con il portacolori dello Sky Racing Team VR46 che ha badato soprattutto a stare lontano dai guai con la sua carena speciale per Misano. Nonostante una caduta, dietro di lui c'è Bo Bendsneyder, seguito da Jakub Kornfeil, Albert Arenas ed Andrea Migno, alla fine nono nella gara di casa.

A punti anche Manuel Pagliani, 11esimo, e a sorpresa la wild card Alex Fabbri, 13esimo. Dietro di lui ci sono Enea Bastianini e Lorenzo Dalla Porta, entrambi caduti. Il portacolori del Team Estrella Galicia, che stamattina si era visto privare della pole con una penalità, è scivolato addirittura due volte, ma la sua caparbietà nel ripartire è stata premiata con due punticini.

Cla #PilotaMotoGiriTempoGapDistaccokm/hRitiratoPunti
1   5 italy Romano Fenati  Honda 23 46'24.290     125.6   25
2   36 spain Joan Mir  Honda 23 46'52.884 28.594 28.594 124.3   20
3   21 italy Fabio Di Giannantonio  Honda 23 47'03.325 39.035 10.441 123.9   16
4   65 germany Philipp Ottl  KTM 23 47'19.881 55.591 16.556 123.2   13
5   8 italy Nicolò Bulega  KTM 23 47'26.723 1'02.433 6.842 122.9   11
6   64 netherlands Bo Bendsneyder  KTM 23 47'33.602 1'09.312 6.879 122.6   10
7   84 czech_republic Jakub Kornfeil  Peugeot 23 47'34.274 1'09.984 0.672 122.5   9
8   75 spain Albert Arenas Ovejero  Mahindra 23 47'37.710 1'13.420 3.436 122.4   8
9   16 italy Andrea Migno  KTM 23 47'47.037 1'22.747 9.327 122.0   7
10   15 spain Jaume Masia  KTM 23 47'56.736 1'32.446 9.699 121.6   6
11   96 italy Manuel Pagliani  Mahindra 23 48'03.378 1'39.088 6.642 121.3   5
12   42 spain Marcos Ramírez  KTM 23 48'04.215 1'39.925 0.837 121.3   4
13   57 italy Alex Fabri  Mahindra 22 46'51.133 1 giro 1 giro 119.0   3
14   33 italy Enea Bastianini  Honda 22 47'19.809 1 giro 28.676 117.8   2
15   48 italy Lorenzo Dalla Porta  Mahindra 22 47'50.129 1 giro 30.320 116.6   1
  dnf 4 finland Patrik Pulkkinen  Peugeot 22 46'05.177 1 giro   121.0 Accident  
  dnf 44 spain Aron Canet  Honda 20 40'46.836 3 giri 2 giri 124.3 Accident  
  dnf 51 italy Kevin Zannoni  KTM 19 40'27.896 4 giri 1 giro 119.0 Accident  
  dnf 27 japan Kaito Toba  Honda 18 37'41.463 5 giri 1 giro 121.0 Accident  
  dnf 23 italy Niccolò Antonelli  KTM 17 36'02.393 6 giri 1 giro 119.6 Accident  
  dnf 14 italy Tony Arbolino  Honda 15 31'03.982 8 giri 2 giri 122.4 Accident  
  dnf 71 japan Ayumu Sasaki  Honda 13 26'40.858 10 giri 2 giri 123.5 Accident  
  dnf 12 italy Marco Bezzecchi  Mahindra 13 27'03.330 10 giri 22.472 121.8 Accident  
  dnf 88 spain Jorge Martin  Honda 9 18'19.100 14 giri 4 giri 124.5 Accident  
  dnf 58 spain Juanfran Guevara  KTM 8 16'26.587 15 giri 1 giro 123.3 Ritirato  
  dnf 17 united_kingdom John McPhee  Honda 7 14'27.193 16 giri 1 giro 122.8 Accident  
  dnf 95 france Jules Danilo  Honda 7 14'29.187 16 giri 1.994 122.5 Accident  
  dnf 7 malaysia Adam Norrodin  Honda 5 10'24.689 18 giri 2 giri 121.7 Accident  
  dnf 24 japan Tatsuki Suzuki  Honda 3 6'17.975 20 giri 2 giri 120.7 Accident  
  dnf 41 thailand Nakarin Atiratphuvapat  Honda 3 6'18.204 20 giri 0.229 120.6 Accident  
  dnf 19 spain Gabriel Rodrigo  KTM 2 4'13.291 21 giri 1 giro 120.1 Accident  
Laps LedRider
1 - 2 spain Jorge Martin 
3 - 23 italy Romano Fenati 
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Evento Misano
Circuito Misano Adriatico
Piloti Romano Fenati , Fabio Di Giannantonio , Joan Mir
Team Snipers Team , Gresini Racing , Leopard Racing
Articolo di tipo Gara