Il Lamborghini Super Trofeo torna in pista al Nurburgring dopo la pausa estiva

Il monomarca riservato alle vetture della Casa di Sant'Agata Bolognese vi approda questo fine settimana (16 e 17 settembre) prima del rush conclusivo di Imola dal 16 al 19 novembre.

Il Lamborghini Super Trofeo torna in pista al Nurburgring dopo la pausa estiva
#28 Konrad Motorsport: Paul Scheuschner, Hendrik Still
Il podio di Gara 2
#7 GDL Racing: Rik Breukers, Axcil Jefferies
#66 VS Racing: Andrej Lewandowski, Teodor Myszkowski
#33 Artline Team Georgia: Shota Abkhazava, Kelvin Snoeks
#78 Antonelli Motorsport: Juan Perez
#17 Antonelli Motorsport: Mikaël Grenier, Loris Spinelli
La partenza di Gara 1

Dopo la pausa estiva, il Lamborghini Super Trofeo Europa torna protagonista con il quinto dei sei doppi appuntamenti in programma sul moderno tracciato nel Nürburgring. In Germania, il monomarca riservato alle vetture della Casa di Sant'Agata Bolognese vi approda questo fine settimana (16 e 17 settembre) prima del rush conclusivo di Imola dal 16 al 19 novembre, in occasione della quinta edizione della World Final.

Una stagione, quella che si accinge a giungere al proprio epilogo, fino ad ora assolutamente incerta sotto l'aspetto degli equilibri in campo. Ne è la prova il fatto che nella classe PRO i primi quattro equipaggi siano attualmente raccolti in sole 12 lunghezze, con un bottino massimo di 64 punti ancora in palio.

Davanti a tutti c'è sempre la coppia della Imperiale Racing formata dal neo-diciottenne Jonathan Cecotto e dal più esperto Vito Postiglione, che dopo avere preso il comando della classifica in occasione della seconda tappa di Silverstone, non lo ha più ceduto. Dietro di loro, staccati di appena due punti, ci sono però Rik Breukers e Axcil Jefferies, reduci dalla loro seconda affermazione conquistata nel più recente round di Spa-Francorchamps con i colori della GDL Racing. A dieci lunghezze dalla leadership segue il binomio del team Antonelli Motorsport formato da Mikaël Grenier e Loris Spinelli, che vantano tre vittorie alla pari di Cecotto e Postiglione. Ancora pienamente in lotta per il titolo anche Raphael Abbate e Yuki Nemoto, che puntano al loro primo successo dopo avere concluso in cinque occasioni in zona podio con una delle Lamborghini Huracán Super Trofeo della VS Racing.

Nella PRO-AM, sempre con la VS Racing, al comando ci sono Liang Jiatong e Christopher Dreyspring, a quota 86 punti. Tre in più rispetto a quelli dell'equipaggio dell'Artline Team Georgia composto da Shota Abkhazava e Kelvin Snoeks, in Belgio autori di un weekend quasi perfetto coronato da una vittoria ed un secondo posto. Kikko Galbiati, attualmente terzo con 79 punti, proverà invece a riprendersi lo scettro che ha dovuto cedere proprio a Spa, alternandosi al volante di un'altra vettura del team Antonelli Motorsport con Davide Roda. Sullo stesso tracciato delle Ardenne è arrivata anche la prima vittoria di Paul Scheuschner e Hendrik Still (Konrad Motorsport), i quali pagano un "gap" di 18 lunghezze sui capoclassifica, tre in meno rispetto a Niels Lagrange e Pieter Vanneste (Leipert Motorsport). Una delle novità del Nürburgring sarà il rientro di Edoardo Liberati, campione 2016 della serie asiatica nella stessa classe e lo scorso anno vincitore del GT asiatico con una Lamborghini Huracán GT3; l'italiano si alternerà con Jaap Bartels su una Lamborghini della Dörr Motorsport.

Discorso differente per ciò che riguarda la classe AM, in cui i polacchi Andrej Lewandowski e Teodor Myszkowski (cinque vittorie al loro attivo con la VS Racing) possono mettere una definitiva ipoteca sul titolo. Di contro Raffaele Giannoni (Automobile Tricolore) proverà fino all'ultimo a ridurre il distacco di 50 punti che paga nei loro confronti, dopo avere messo a segno due successi ed altrettanti podi. Qualche speranza anche per il tedesco Philipp Wlazik, che sulla sua pista di casa si alternerà su un'altra vettura della Dörr Motorsport con il connazionale Florian Scholze. Da segnalare nella stessa classe anche l'ingresso della Getspeed Performance con la vettura divisa da Oliver Engelhardt e Manuel Lauck. Gara di casa anche per Carrie Schreiner, 18 anni, unica "lady" al via e in forze al team Konrad Motorsport.

Dopo avere ottenuto tre successi di fila, il colombiano Juan Perez, protagonista anche nella serie nordamericana, punta a calare il poker nella Lamborghini Cup con il team Antonelli Motorsport. In testa alla classifica c'è tuttavia l'olandese Gerard Van der Horst (Van der Horst Motorsport), che vanta 16 lunghezze sul suo compagno di squadra William Van Deyzen.

Per quanto riguarda il programma del weekend, venerdì 15 settembre si svolgeranno le due sessioni di prove libere. Sabato si inizierà con le qualifiche, mentre la prima delle due gare della durata di 50 minuti, con il via lanciato ed il pit-stop obbligatorio, scatterà alle ore 15.40. Domenica l'appuntamento è alle ore 13.55 con Gara 2.

condivisioni
commenti
Weekend sotto le attese per Galbiati a Spa-Francorchamps

Articolo precedente

Weekend sotto le attese per Galbiati a Spa-Francorchamps

Prossimo Articolo

Al Nürburgring Grenier e Spinelli festeggiano in Gara 1 il loro quarto successo

Al Nürburgring Grenier e Spinelli festeggiano in Gara 1 il loro quarto successo
Carica commenti