GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
32 giorni
29 mag
-
30 mag
Prossimo evento tra
52 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
24 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
80 giorni
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
MotoGP
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
23 giorni
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
37 giorni
WRC
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
44 giorni
WSBK
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
31 giorni
Formula E
27 feb
-
29 feb
Evento concluso
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
59 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
128 giorni

IndyCar: svelato il kit aerodinamico universale. Esordirà nel 2018

condivisioni
commenti
IndyCar: svelato il kit aerodinamico universale. Esordirà nel 2018
Di:
25 lug 2017, 08:37

Dal prossimo anno tutti i team di IndyCar dovranno utilizzare questo nuovo kit aerodinamico. Spariscono così quelli studiati da Chevrolet e Honda. utilizzati dal 2013 al 2017.

Il campionato 2017 IndyCar è in pieno svolgimento e tra poco entrerà nella fase calda e conclusiva della stagione, ma è già ora di pensare al futuro. Per la precisione al prossimo anno, quando debutterà il kit aerodinamico universale pensato per essere utilizzato a partire dalla stagione 2018.

Il nuovo kit è stato studiato sulla Dallara DW12, introdotta nel 2012. La monoposto risulta ora più snella rispetto alla versione che sta correndo ora, inoltre gran parte del carico aerodinamico sarà sviluppato dal retrotreno (si parla di un 66%), con un aumento pari al 19% rispetto ai kit attualmente in uso.

La speranza è quella di ridurre la complessità della superfice della carrozzeria per quanto riguarda i profili aerodinamici per avere meno turbolenze e rendere più facili i sorpassi.

Il nuovo disegno è stato creato appositamente anche per riprodurre almeno in parte le linee che hanno caratterizzato le monoposto IndyCar negli anni 90.

La vettura presenterà miglioramenti anche dal punti di vista della sicurezza, con la diruzione dei profili principali dell'ala anteriore e di quella posteriore e una riduzione complessiva del numero di profili rispetto ai kit proposti sino a quest'anno da Chevrolet e Honda.

Le strutture di protezione laterali sono state modificate in modo da essere 8-10 pollici più larghe ai fianchi del pilota, mentre l'abitacolo, le pance e il fondo sono stati realizzati in fibra di carbonio per una miglior protezione evitando eventuali intrusioni da parte di altri corpi nel corso dell'utilizzo della monoposto.

Se dal 2013 al 2017 Chevrolet e Honda hanno potuto proporre i rispettivi kit aerodinamici, a partire dalla prossima stagione tutti saranno obbligati a utilizzare questa veste. Nel frattempo è allo studio una soluzione windscreen - come quella provata da Sebastian Vettel nelle libere di Silverstone - che sarà montata su tutte le monoposto IndyCar una volta pronto.

Prossimo Articolo
Newgarden regala a Penske un'altra vittoria trionfando a Toronto

Articolo precedente

Newgarden regala a Penske un'altra vittoria trionfando a Toronto

Prossimo Articolo

Fotogallery: il kit aerodinamico universale 2018 della IndyCar

Fotogallery: il kit aerodinamico universale 2018 della IndyCar
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie IndyCar
Evento Presentazione IndyCar 2018
Sotto-evento Presentazione
Location Indianapolis Motor Speedway
Autore Giacomo Rauli