Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
37 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Rueda-Saravia e Siedler-Grenier conquistano le vittorie in Gara 1 e Gara 2 ad Hockenheim

condivisioni
commenti
Rueda-Saravia e Siedler-Grenier conquistano le vittorie in Gara 1 e Gara 2 ad Hockenheim
Di:
26 mag 2019, 18:30

Nella prima corsa del weekend successo per la nuova McLaren 720S del Teo Martin Motorsport, mentre nella corsa domenicale è stata doppietta dell'Emil Frey Racing.

La nuova McLaren 720S ha vinto per la prima volta nell’International GT Open, grazie al trionfo di Fran Rueda e Andrés Saravia in gara-1 a Hockenheim, nel corso della prima visita della serie alla pista tedesco.

In un caldo pomeriggio, Teo Martín Motorsport dimostra la competitività della vettura britannica con lo spagnolo e il guatemalteco, confermata anche dal quarto posto della vettura sorella di Martin Kodrić e Henrique Chaves. La Ferrari 488 Spirit of Race di Matt Griffin-Duncan Cameron è stata una brillante seconda (e vincitrice in Pro-Am), dopo aver guidato la prima parte di gara, mentre la Mercedes è stata la terza marca rappresentata sul podio, grazie a SPS Automotive Performance.

La AMG di Valentin Pierburg-Tom Onslow-Cole, che aveva conseguito la pole position al mattino, ha terminto terza nonostante una partenza non eccelsa, in una gara che ha visto nelle fasi iniziali un violento tamponamento della Mercedes di Rovera da parte della Lambo di Liang.

La seconda gara del weekend ha visto l’Emil Frey Racing conquistare i primi due gradini del podio grazie agli equipaggi composti da Norbert Siedler-Mikaël Grenier e Albert Costa-Giacomo Altoè.

Sideler, scattato dalla pole, ha mantenuto la prima posizione seguito da Altoé, mentre Chaves, Turner, Cheever e Crestani hanno duellato duramente per il terzo posto nel primo giro.

Quando le posizioni si sono stabilizzate, Siedler ha avuto vita facile nell’allungare e creare un margine di 5 secondi sugli inseguitori. Al sedicesimo giro si è aperta la finestra dei pit stop con Saravia, Cameron, Ward, Habul, Han e Pierburg primi ad entrare e poco dopo si è assistito al contatto tra Khodair e Lenz con il brasiliano che ha ricevuto una penalità di 5 secondi.

Effettuate tutte le soste, al giro 22, Grenier ha comandato il gruppo con 6 secondi di vantaggio su Wilkinson, 7 su Costa e 8 su Kodric. La battaglia per la seconda posizione è stata intensa ed al giro 25 Costa ha superato Wilkinson per poi provare a ridurre il gap da Grenier senza successo.

Al giro 29 Kodric ha tentato di superare Wilkinson ma è andato largo ed ha ceduto la posizione a Ramos, mentre Costa ha ridotto il distacco da Grenier, complice il degrado delle gomme di quest’ultimo, ma non è riuscito a beffarlo dovendosi accontentare del secondo gradino del podio. In Am successo per Hrachowina davanti a Cipriani e Silva.

Prossimo Articolo
Costa-Altoè e Grenier-Siedler regalano un weekend perfetto all'Emil Frey Racin al Paul Ricard

Articolo precedente

Costa-Altoè e Grenier-Siedler regalano un weekend perfetto all'Emil Frey Racin al Paul Ricard

Prossimo Articolo

Novità a Spa per Antonelli Motorsport: arriva Michael Meadows

Novità a Spa per Antonelli Motorsport: arriva Michael Meadows
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie GT Open
Evento Hockenheim
Sotto-evento Gara 1
Piloti Norbert Siedler , Andrés Saravia , Fran Rueda
Team Teo Martin Motorsport
Autore Redazione Motorsport.com