Amaduzzi-Cerati vincono gara 2 della GT Cup-GT4

Alle loro spalle giungono i leader del campionato Mapelli-Mancini

Amaduzzi-Cerati vincono gara 2 della GT Cup-GT4
Si è concluso quasi all’imbrunire il sesto e penultimo appuntamento del Campionato Italiano Gran Turismo disputato a Vallelunga, che ha offerto ben quattro gare, tutte altamente spettacolari e caratterizzate da un acceso agonismo. In gara 2 della GT Cup-GT4 si sono imposti Amaduzzi-Cerati (Ferrari F 430-Scuderia La.Na.), davanti a Mapelli-Mancini (Ferrari F 430-Vittoria Competizioni) e Castellaneta-Formilli Fendi (Porsche 997-GDL Racing). Al via il poleman Monfardini prendeva il comando su Stancheris, Caffi, Villa, Ferraris e Mancini, ma già al terzo passaggio il portacolori della Mik Corse lanciava il suo attacco e si portava in testa. Monfardini non ci stava, e al settimo giro riprendeva nuovamente il comando, ma la gara veniva neutralizzata con l’ingresso della safety car necessaria per togliere una vettura ferma lungo il percorso. Il restart coincideva con l’apertura della finestra sui cambi pilota, che favorivano Fratti, subentrato a Caffi, salito al comando davanti alla Cerruti, succeduta a Ferraris, e Linossi, che aveva preso il volante da Monfardini. Dopo un avvio piuttosto tranquillo, la gara si accendeva nelle fasi centrali con Michela Cerruti che tentava l’attacco a Fratti. I due si toccavano, ma ad avere la peggio era il pilota dell’Autorlando che era costretto al ritiro. Ad approfittare dell’accaduto era Francesca Linossi che si portava al comando davanti ad Amaduzzi, Castellaneta e Mapelli. Al 21° giroi il pilota della Scuderia La.Na. rompeva gli indugi e prendeva la testa della gara, mentre Mapelli nelle due tornate successive scavalcava dapprima Castellaneta e poi Linossi, salendo al secondo posto. Nelle posizioni di rincalzo, invece, Kessel e Mamè scavalcavano Fornaroli guadagnando, rispettivamente, la sesta e settima posizione. Per difendere la terza piazza, al 25° giro la Linossi sbagliava, lasciando via libera a Castellaneta, mentre la Cerruti perdeva diverse posizioni a vantaggio di Kessel, Mamè e Sanna. Con Amaduzzi al comando davanti a Mapelli e Castellaneta, la gara offriva nelle ultime battute ancora un duello per la quarta posizione, che veniva conquistata da Kessel al 27° giro ai danni della Linossi. Sul traguardo Amaduzzi andava a conquistare la prima vittoria della stagione, davanti a Mapelli, Castellaneta, Kessel, Sanna e Linossi. Nella GT4, concludeva la gara l’unico equipaggio iscritto Alberghino-Orsero (Ginetta G50-Happy Racer).
condivisioni
commenti
Il GT2 vittoria per la Ferrari di Montermini-Moncini

Articolo precedente

Il GT2 vittoria per la Ferrari di Montermini-Moncini

Prossimo Articolo

GT2-GT3: in gara 2 la spuntano Cirò e Rugolo

GT2-GT3: in gara 2 la spuntano Cirò e Rugolo
Carica commenti