Ducati come Ferrari: nasce a Mirabilandia il parco tematico Rosso con la posa della prima pietra

condivisioni
commenti
Ducati come Ferrari: nasce a Mirabilandia il parco tematico Rosso con la posa della prima pietra
Di: Lorenzo Moro
05 lug 2018, 13:12

Oggi 5 luglio è stata posata all'interno del famoso parco divertimenti romagnolo la prima pietra della nuova aera tematica dedicata allo storico marchio bolognese che vedrà la luce nel 2019.

Marco Melandri e Andrea Dovizioso posano con la prima pietra
Foto di gruppo con la prima pietra
Marco Melandri e Andrea Dovizioso
Pass
Andrea Dovizioso e Marco Melandri
Claudio Domenicali, AD Ducati e Riccardo Marcante, Direttore generale di Mirabilandia
Posa della prima pietra alla presenza di Riccardo Marcante, Direttore generale di Mirabilandia, Claudio Domenicali, AD Ducati, Andrea Dovizioso e Marco Melandri
Firme
Monitor
Riccardo Marcante, Direttore generale di Mirabilandia e Claudio Domenicali, AD Ducati, durante la conferenza stampa

È con il sottofondo delle urla provenienti dal Katun che è stato presentato stamattina a Mirabilandia il nuovissimo progetto che sigla una storica partnership tra lo storico parco divertimenti e Ducati: nei prossimi anni vedrà infatti la luce all'interno di Mirabilandia un'innovativa area tematica dedicata allo storico brand motociclistico bolognese. Quest'area, che prenderà il nome di "Ducati World" e vanterà una superficie di 35.000 metri quadrati, è la prima del suo genere nel mondo essendo la prima area tematica al mondo ispirata a un brand motociclistico in un parco di divertimenti. 

Per garantire ai visitatori del parco le emozioni che solo Ducati sa generare nel cuore degli appassionati di tutto il mondo, verrà costruito un innovativo tipo di montagne russe che permetterà ai suoi impavidi passeggeri di provare le emozioni che si possono vivere in sella ad una supersportiva di Borgo Panigale.

Il futuro rollercoaster, il cui progetto e brevetto rimarranno un'esclusiva di Mirabilandia fino ad almeno il 2021, sarà caratterizzato da due tracciati indipendenti, simili ma non uguali, sui quali correranno delle vetture, somiglianti nella forma alla Panigale V4, che useranno per muoversi dei motori elettrici comandati direttamente dalle persone a bordo, invece della classica energia potenziale gravitazionale. Accelerando o frenando a piacimento, saranno quindi gli utenti stessi della giostra ad essere impegnati in vere e proprie sfide, prima con se stessi per essere sempre più veloci, poi con il concorrente nel circuito parallelo, avversario da battere in questo particolare tipo di montagna russa completamente interattiva.

Oltre a questa grande novità, l’area ospiterà inoltre una struttura interamente dedicata alla Ducati Experience con simulatori di ultima generazione, inedite attrazioni pensate per tutta la famiglia, un Ducati Shop dove poter acquistare abbigliamento e accessori e tre diverse aree ristoro ispirate al mondo Ducati e Scrambler. Con anche un piccolo museo dedicato alle moto che hanno fatto la storia del marchio bolognese, il Ducati World punta a diventare non solo una sezione del parco divertimenti, ma una vera e propria oasi motociclistica dedicata a tutti gli appassionati del mondo. 

Alla presentazione di questa nuova realtà e alla posa della prima pietra (Ducati World verrà inaugurato nel 2019) hanno preso parte, oltre agli amministratori di Mirabilandia, anche Claudio Domenicali ed i piloti Andrea Dovizioso e Marco Melandri. I due sportivi, entrambi romagnoli ed affezionati al parco di Mirabilandia, si sono dimostrati curiosi nei confronti di questa novità ed entrambi si sono detti pronti a sfidarsi a bordo della futura giostra, progettata e costruita pensando alle loro gesta in pista.

Nel corso della conferenza stampa ha parlato a lungo anche Riccardo Marcante, direttore generale di Mirabilandia, che ha così giustificato la scelta del parco di entrare in partnership con Ducati: Mirabilandia punta davvero in alto per la stagione 2019. La scelta di legarsi a un brand così amato come Ducati, noto in tutto il mondo e forte della sua presenza e riconoscibilità a livello locale, ci auguriamo possa portare a Mirabilandia più visitatori stranieri, ma anche coinvolgere gli appassionati di moto e motori. Le emozioni che già Mirabilandia è in grado di offrire ai nostri ospiti saranno ulteriormente esaltate grazie alle Rosse di Borgo Panigale”.

Anche Claudio Domenicali si è detto positivo nei confronti di questo Ducati Wolrd, sicuro del successo che avrà e orgoglioso dello straordinario momento che il marchio Ducati sta vivendo in questi anni: “Grazie alla collaborazione con Mirabilandia, il parco divertimenti più grande d’Italia, Ducati World sarà in grado di regalare un’esperienza davvero emozionante, con attrazioni interattive a sfondo motociclistico che divertano adulti e bambini. Ducati è da sempre sinonimo di passione e coinvolgimento, la nostra azienda opera per offrire ai propri appassionati un sistema che vada ben oltre la semplice esperienza dell’uso della moto. Ducati World si integra quindi perfettamente in questa visione, oltre a legarsi a questo incredibile territorio, terra di vera passione per i motori e fucina di campioni”.

Insomma, le prospettive per un grande successo ci sono tutte e con la posa della prima pietra di oggi non possiamo far altro che aspettare l'inaugurazione di Ducati World e di provare sulla nostra pelle il divertimento, la storia e le emozioni che solo Ducati può vantare. 

Prossimo articolo Speciale
Cresce la piattaforma Motorsport Experiences con l’acquisizione di SportStadion

Previous article

Cresce la piattaforma Motorsport Experiences con l’acquisizione di SportStadion

Next article

Motorsport Network lancia l'app Pit Stop Betting

Motorsport Network lancia l'app Pit Stop Betting