Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
Speciale Tokyo Auto Salon

Il Compasso d'Oro vinto da Drudi e dal Misano World Circuit

Il prestigioso premio è stato consegnato nei giorni scorsi all’ADI Design Museum di Milano: Il progetto #RideOnColors-Misano World Circuit si è aggiudicato il riconoscimento nella categoria ‘Ricerca per l’Impresa’.

Lavori al Misano World Circuit Marco Simoncelli

Il progetto #RideOnColors-Misano World Circuit si è aggiudicato il Compasso d’Oro ADI 2024 nella categoria ‘Ricerca per l’Impresa’. Il premio è stato consegnato all’ADI Design Museum di Milano. Si tratta di uno straordinario successo per l’intuizione, messa a punto insieme al designer Aldo Drudi, di sintetizzare i colori della Riders’ Land negli oltre 20.000 mq delle vie di fuga del Marco Simoncelli, fino a rendere identitaria la pista e connetterla col territorio.

Un progetto che ha reso MWC e la Riders’ Land riconoscibili nel mondo ed ha offerto un contributo tangibile alla promozione del territorio nel cuore della Motor Valley.

Il prestigioso riconoscimento è stato accolto con grande soddisfazione dai promotori del Gran Premio della Riviera di Rimini e Repubblica di San Marino, dove sventola la bandiera della Riders’ Land.

Insieme alla Regione Emilia-Romagna con Visit Romagna e APT Servizi, la compagine dei promotori è composta da Repubblica di San Marino, Provincia di Rimini coi comuni rivieraschi e da Misano World Circuit.

“Fin dal 2007 – commentano all’unisono – ci siamo dedicati alla definizione di un’identità precisa dell’evento per aggiungere, al valore sportivo indiscutibile, anche la proposta di un territorio a vocazione turistica. Il raddoppio degli spettatori rispetto alla prima edizione e l’indotto economico che moltiplica le spese di organizzazione sono la base concreta di un progetto apprezzato per la sua riconoscibilità, per la quale è stato decisivo il progetto di color marketing sviluppato fra il 2017 e il 2020 sotto la direzione di un genio creativo del calibro di Aldo Drudi. Il Compasso d’Oro è un premio che inorgoglisce tutti e tiene insieme valori solidi di cui siamo fieri”.

Per Aldo Drudi è il secondo Compasso d’Oro della carriera, il precedente fu nel 2001 per un progetto insieme al Centro Studi Dainese e legato alla realizzazione della tuta per motociclismo T-Age Suit.

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente WEC | Pier Guidi, un uomo normale “Sul tetto del mondo”
Prossimo Articolo Assetto Corsa EVO: in arrivo il titolo che ridefinirà i simulatori di guida

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia