Nuove coperture Michelin nella terza stagione di F.E

Rinviate di un anno su input delle squadre, le gomme 2016-2017 di “Bibendum” (già provate dalla Renault e.dams) saranno più leggere, "veloci" e migliori nel rotolamento per salvaguardare l’energia...

La Michelin fornirà un nuovo pneumatico nella terza stagione di vita del Campionato FIA di Formula E. Non soltanto. La nuova gomma è già stata provata dall’équipe Renault e.dams durante un test della monoposto per il torneo 2016-2017.

Un’infornata di nuovi pneumatici dell’industria transalpina, che sono stati testati privatamente dalla squadra diretta da Alain Prost e Jean-Paul Driot all'inizio di quest’anno, sono forniti proprio in questi giorni alle scuderie della categoria “full electric” in vista dei collaudi pre-stagionali.

"È nostra intenzione introdurre nella categoria un nuovo pneumatico", ha confermato il manager del programma di Formula E della Michelin, Serge Grisin. "In realtà, in origine avevamo programmato di introdurre qualcosa di inedito già a partire dall'inizio della seconda stagione”.

"Ma le squadre erano così soddisfatte del nostro prodotto che abbiamo preferito soprassedere e accontentarle. Avevano loro così tanto da fare nello sviluppo dei propulsori, che abbiamo deciso di assicurare un anno di vita in più al pneumatico congegnato inizialmente”, ha spiegato.

"Ora vogliamo imparare e provare a migliorare noi stessi l'efficienza energetica, con alcune evoluzioni del prodotto. Ci concentreremo sugli obiettivi di ridurne il peso e la resistenza al rotolamento: queste caratteristiche connoteranno la prossima generazione di pneumatici Michelin per la Formula E", ha aggiunto Serge Grisin.

"Abbiamo bisogno di un pneumatico versatile che funzioni in tutte le condizioni di temperatura. Le monoposto stesse devono essere più veloci all'inizio della gara, dal momento che non c'è nessun giro di installazione o di ricognizione, com’è ben noto. Quindi stiamo spingendo per un pneumatico che eroghi le migliori prestazioni in ogni momento sia alla partenza che nelle prime battute di una gara", ha concluso il dirigente Michelin..

Ogni team ha avuto tre treni delle nuove gomme, ma ogni squadra ha modo di gestirli come meglio crede. Il team e.dams Renault ha già macinato miglia su miglia col nuovo pneumatico durante i lavori di preparazione della macchina francese della terza generazione, il tutto con Nicolas Prost al volante all'inizio di questo mese.

"I nuovi pneumatici sono molto più rapidi a raggiungere la temperatura d’esercizio, ma essi si degradano anche più rapidamente: secondo me, al momento, ancora troppo per i ritmi di una gara", ha dichiarato Jean-Paul Driot a Motorsport.com nella sua qualità di condirettore della Renault e.dams.

"Le gomme attuali, cioè quelle che abbiamo ora nella seconda stagione, richiedono più tempo per funzionare in maniera ottimale, ma hanno una tenuta, per così dire, abbastanza coerente”.

"I nuovi pneumatici saranno un po' l’opposto, il che significa che dobbiamo ripensare tutto il concetto alla base della nostra macchina a causa della novità. Di conseguenza, le coperture diventeranno una parte fondamentale da prendere in considerazione durante i test di sviluppo, a mio giudizio né più né meno del propulsore", ha concluso il noto manager parigino.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Team DAMS
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag michelin, serge grisin