Oliver Rowland rileverà Nick Heidfeld in Uruguay

condivisioni
commenti
Oliver Rowland rileverà Nick Heidfeld in Uruguay
Gabriele Testi
Di: Gabriele Testi , Giornalista
04 dic 2015, 15:58

Il 23enne britannico sostituirà una tantum il tedesco alla Mahindra Racing causa un intervento chirurgico al polso

Nick Heidfeld, Mahindra Racing
Nick Heidfeld, Mahindra Racing
Nick Heidfeld, Mahindra Racing e Jean-Eric Vergne, DS Virgin Racing Formula E Team fuori dalla pista
Nick Heidfeld, Mahindra Racing
Oliver Rowland, DAMS
Oliver Rowland, DAMS
Oliver Rowland, DAMS
Oliver Rowland, Prema Racing

Sarà Oliver Rowland a sostituire Nick Heidfeld, infortunatosi in Malesia, nel Punta del Este ePrix del prossimo 19 dicembre sulla Mahindra M2Electro dell'omonima scuderia indiana. Il 23enne britannico sarà estemporaneamente il compagno di squadra di Bruno Senna nella terza tappa stagionale del Campionato FIA di Formula E, mentre il pilota tedesco dovrà recuperare da un piccolo intervento chirurgico a una mano, leggermente menomata.

L'ex driver di Formula 1, spiacente di dover saltare l'appuntamento in Uruguay, ha dichiarato: "Durante il Putrajaya ePrix, ho danneggiato un legamento del polso sinistro quando lo sterzo ha avuto uno scatto improvviso. Su consiglio dei miei medici, mi sono sottoposto a un'operazione per sistemare il problema. Sfortunatamente, questo significa che mancherò alla prossima gara di Punta del Este, ma personalmente vorrei che la squadra faccia comunque bene laggiù e torni dal Sud America con un bel bottino di punti da mettere sotto l'albero di Natale".

Rowland, che ha stabilito un record di otto vittorie nella Formula Renault 3.5 nel corso della stagione 2015, si unirà alla Mahindra Racing per una sessione al simulatore di guida prima di partire per l'Uruguay. Oliver ha spiegato: "Dopo un anno di successi, sono entusiasta di avere l'opportunità di estendere ulteriormente il mio periodo di attività agonistica e di guidare la M2Electro. La Formula E rappresenta per molti aspetti il futuro dei motori da corsa e ha guadagnato un'enorme credibilità durante la prima stagione. Ha uno dei parchi partenti più competitivi del motorsport internazionale e non vedo l'ora di compiere i miei primi passi in mezzo a loro e di dimostrare ciò che valgo. Dovrò fare i conti con una ripidissima curva di apprendimento, soprattutto per via della tecnologia elettrica a me nuova, ma sono sicuro che, una volta che avrò calato la visiera del casco sul viso, avrò di che divertirmi. Ho intenzione di sfruttare al massimo questa opportunità e trarre il massimo dalla vettura. Dico grazie alla Mahindra Racing per l'occasione e auguro a Nick Heidfeld una pronta guarigione...".

Dilbagh Gill, amministratore delegato e team principal della squadra corse asiatica, ha concluso così: "Siamo lieti di avere Oliver in macchina per la corsa in Uruguay. D'altro canto, è un peccato enorme che Nick salti una gara a causa del suo intervento chirurgico. Per sostituirlo, abbiamo sondato i migliori giovani talenti disponibili: ci premeva trovare qualcuno che continuasse sulla scia del forte impulso che Heidfeld ha stabilito con la squadra e nello sviluppo tecnico della M2Electro. Rowland è un pilota di comprovata abilità, un uomo da record, e ha esattamente la solidità e l'atteggiamento mentale che apprezziamo noi della Mahindra Racing. Auguriamo a Nick ogni bene e non vediamo l'ora di vederlo di nuovo al volante a Buenos Aires".

Prossimo articolo Formula E