Ricciardo rivela: "Max ha provato una nuova filosofia di set-up"

condivisioni
commenti
Ricciardo rivela: "Max ha provato una nuova filosofia di set-up"
1 ott 2017, 10:50

Il pilota della Red Bull, terzo, ha raccontato che il compagno di squadra ha vinto la gara di Sepang esplorando un nuovo approccio per il set-up delle sospensioni. Molto probabilmente lo proverà anche lui in Giappone.

Podio: il secondo classificato Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, il vincitore della gara Max Verstapp
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W08, Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13
Podio: il vincitore della gara Max Verstappen, Red Bull Racing, il terzo classificato Daniel Ricciar
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13

Daniel Ricciardo ormai sembra essere una presenza fissa sul podio. Il terzo posto di Sepang è il suo ottavo risultato stagionale nella Top 3, ma arriva nella giornata in cui è stato il compagno di squadra Max Verstappen a rubargli la scena, centrando la sua seconda vittoria in carriera, la seconda nel 2017 anche per la Red Bull proprio dopo quella dell'australiano a Baku.

Nel primo stint Ricciardo aveva anche pensato di poter regalare una doppietta alla squadra di Milton Keynes, perché aveva messo nel mirino la Mercedes di Lewis Hamilton, nel finale però si è dovuto difendere dal ritorno prepotente della Ferrari di Sebastian Vettel.

"All'inizio ho sorpassato Bottas e ho iniziato a guardare davanti, al secondo posto di Hamilton. Dopo il pit stop però Lewis ha preso un grande vantaggio e a quel punto anche Vettel era molto veloce, quindi ho pensato che sarebbe stato difficile mantenere il terzo posto e quello è diventato il mio obiettivo" ha detto Daniel ai microfoni di Sky Sport F1 HD.

Una volta arrivato nella sua scia, il ferrarista però non ha trovato il varco per infilarsi: "Seb ha fatto un attacco, poi forse aveva le gomme un po' distrutte ed ha rallentato, quindi è stato più facile mantenere il terzo posto".

Quel che è certo, è che ora la RB13 sembra aver finalmente trovato la competitività che serve per lottare alla pari con Mercedes e Ferrari: "Oggi la nostra macchina era veloce e se continua così è possibile puntare sempre al podio nelle prossime gare: a Suzuka, ad Austin, in Messico, sono tutte grandi opportunità per noi".

Daniel poi sembra essersi fatto scappare un piccolo segreto sul successo del compagno di squadra: "Max oggi era molto veloce. Ha provato un nuovo set-up, una nuova filosofia per quanto riguarda le sospensioni e forse la proverò anche io a Suzuka. Lui però è sempre molto veloce qui, lo era anche l'anno scorso, quindi sono ottimista per il Giappone".

Prossimo Articolo
Verstappen: "La Red Bull è un Principe e lotta con Ferrari e Mercedes"

Articolo precedente

Verstappen: "La Red Bull è un Principe e lotta con Ferrari e Mercedes"

Prossimo Articolo

Ferrari: Vettel ha rallentato dietro a Ricciardo per controllare i consumi

Ferrari: Vettel ha rallentato dietro a Ricciardo per controllare i consumi
Carica commenti