Pirelli, Isola: "In Ungheria essenziale la gestione temperature"

Per la prima volta il GP di Ungheria sarà il terzo appuntamento del Mondiale di F1. Attesi mutamenti per l'arrivo di pacchetti di novità per tante scuderie.

Pirelli, Isola: "In Ungheria essenziale la gestione temperature"

Perché Pirelli ha scelto queste mescole

  • Nonostante un inizio di stagione posticipato, per Formula 1 questa sarà la terza gara consecutiva: una situazione quasi inedita, vista una sola volta nel 2018. Le tre mescole nominate sono le stesse delle prime due gare in Austria, con C2, C3 e C4 quali rispettivamente P Zero White hard, P Zero Yellow medium e P Zero Red soft.
  • Anche in questo fine settimana, come in tutta la stagione 2020, l’allocazione dei set di mescole disponibili è uguale per tutti i piloti: due set di hard, tre di medium e 8 di soft.
  • I piloti hanno già usato C2, C3 e C4 in Ungheria nel 2019: tre mescole che ben si adattano alle curve strette e tortuose di questo tracciato, oltre che alle temperature elevate previste in questo fine settimana.

Le caratteristiche del tracciato

  • Come il Red Bull Ring, anche l’Hungaroring è lungo poco più di 4 chilometri, con diversi dislivelli. Rispetto al circuito austriaco, presenta curve piuttosto lente in rapida successione che enfatizzano il grip meccanico.
  • I livelli di usura e degrado sono generalmente bassi e in passato la strategia più scelta è stata quella a una sosta. Nel 2019, Lewis Hamilton ha vinto con due pit stop, con cinque diverse tattiche tra i primi cinque piloti al traguardo. La gestione del degrado è stata l’elemento chiave della gara.
  • Una delle ragioni di maggiore imprevedibilità lo scorso anno è stata data dalle condizioni miste delle prove libere: di norma però in Ungheria si registrano le temperature più alte di tutta la stagione. La mancanza di aria fresca provocata dalla posizione del tracciato lo rende particolarmente duro per piloti e monoposto.
  • I pneumatici lavorano costantemente, senza possibilità di raffreddarsi date le 14 curve pressoché continue, con solo un breve rettilineo. Alcuni piloti hanno definito l’Hungaroring una pista da kart, date le sue caratteristiche.

Mario Isola, responsabile car racing di Pirelli: "Per la prima volta, il Gran Premio d’Ungheria è la terza gara della stagione. Le tre mescole nominate e le allocazioni di set sono gli stessi delle prime due gare, con i piloti che conoscono bene questo tracciato. Nel 2019, Max Verstappen ha ottenuto il nuovo record della pista, imbattuto dal 2004: sarà quindi molto interessante vedere come le monoposto 2020 affronteranno questo weekend, a parità di mescole e di gamma. Hungaroring è un circuito molto impegnativo per monoposto e piloti, dove è essenziale una gestione ottimale delle temperature e che in passato ci ha riservato alcune sorprese. Sarà interessante capire se il fatto che l’Ungheria sia solo la terza gara dell’anno possa influire sugli equilibri in pista, con alcuni Team che porteranno proprio questo weekend degli sviluppi sulle monoposto".

Pressioni minime al via

Anteriore: 20,0 psi
Posteriore: 18,0 psi

Camber massimo

Anteriore: -3,75°
Posteriore: -2,00°

condivisioni
commenti
Binotto uscirà rafforzato o brutalmente ridimensionato?

Articolo precedente

Binotto uscirà rafforzato o brutalmente ridimensionato?

Prossimo Articolo

Mercedes ha il motore più potente: 20 cv più di Honda

Mercedes ha il motore più potente: 20 cv più di Honda
Carica commenti
Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari Prime

Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari

Nonostante la giovane età Callum Ilott ha vissuto numerose esperienze nel motorsport. Dopo essere stato scaricato da Helmut Marko, l'inglese ha trovato una seconda opportunità con la Ferrari e adesso punta con decisione ad un ruolo da titolare in F1 nel 2022.

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring Prime

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring

Piquet, Senna, Schumacher, Vettel... questi sono solo quattro dei tanti nomi che hanno contribuito a fare la storia del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1. Riviviamo insieme alcuni degli episodi più significativi della gara ungherese.

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita Prime

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita

A Silverstone la Scuderia ha sfiorato una clamorosa vittoria con Charles Leclerc. La SF21 è molto migliorata nella gestione delle gomme Pirelli (specie con la mescola media), ma per estrarre il massimo dalla Rossa i due piloti devono portarla il più avanti possibile in qualifica.

Formula 1
24 lug 2021
F1 2021: piloti dal salotto di casa Prime

F1 2021: piloti dal salotto di casa

Andiamo ad analizzare da vicino F1 2021, il videogame dedicato alla stagione attuale di Formula 1 realizzato da Codemasters

Formula 1
24 lug 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top

16esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 2).

Formula 1
22 lug 2021
Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia Prime

Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia

La storia della Formula 1 è ricca di incidenti, toccatine maliziose e vere e proprie vendette all'arma bianca entrate nell'immaginario collettivo di chi ama questo sport. E quanto visto domenica a Silverstone tra Hamilton e Verstappen sembra non essere destinato a rimanere un caso isolato...

Formula 1
22 lug 2021
Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale" Prime

Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale"

In questo nuovo appuntamento di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli commentano la portata principale offerta dal Gran Premio di Gran Bretagna: Hamilton re di Silverstone, con Max che dal decimo appuntamento della stagione raccoglie solo i tre punti della Sprint Qualifying. Con l'olandese in ospedale, i festeggiamenti del padrone di casa sono stati davvero inopportuni?

Formula 1
21 lug 2021
Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone Prime

Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone

Andiamo ad analizzare in questa puntata de Il Primo degli Ultimi i protagonisti in negativo del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1. Da un lato, abbiamo Lewis Hamilton che, nonostante la vittoria, perde sul piano morale con festeggiamenti esagerati mentre il rivale è in ospedale. E proprio il rivale, Verstappen, merita comunque un posto in rubrica per non aver ancora chiaro come si vinca un mondiale di F1. E poi c'è Toto Wolff

Formula 1
20 lug 2021