McLaren: in arrivo un prestito dalla Bahrain National Bank?

Il McLaren Group sembra intenzionato ad ottenere un prestito dalla National Bank of Bahrain per far fronte ad un urgente deficit di liquidità.

McLaren: in arrivo un prestito dalla Bahrain National Bank?

Il McLaren Group sembra intenzionato ad ottenere un prestito dalla National Bank of Bahrain per far fronte ad un urgente deficit di liquidità.

Questa mossa permetterebbe alla società di ottenere almeno la prima fase del necessario rifinanziamento da un'organizzazione "amica", che condivide una parte significativa della sua proprietà con la McLaren.

La NBB è posseduta al 44% della Mumtalakat Holding Company, il fondo sovrano del Bahrain, che possiede il 56% della McLaren. Un prestito tra le due parti, dunque, sarebbe a condizioni più favorevoli di quelle disponibili sui mercati finanziari.

Stando ad alcuni documenti del tribunale, la McLaren ha bisogno di 280 milioni di sterline e che i primi finanziamenti sono necessari entro metà luglio, a causa dell'impatto che la crisi del COVID-19 ha avuto sulla società.

La McLaren Holdings ha recentemente avviato un'azione legale per liberare le sue proprietà a Woking, così come la collezione di vetture storiche per contribuire a raccogliere fondi.

Leggi anche:

L'azienda ha diverse opzioni sul tavolo per utilizzare sia le proprietà che la collezione di vetture. Finora, tuttavia, qualsiasi mossa è stata bloccata da un gruppo di obbligazionisti che ritengono che questi beni siano fondamentali e non vogliono che siano utilizzati per raccogliere fondi.

Questi avrebbero a loro volta un piano per fornire un prestito alla McLaren un prestito, ma a condizioni che non sono accettabili per l'azienda.

La McLaren ha osservato che i detentori delle obbligazioni "stanno cercando di creare un situazione per cui il gruppo non abbia altra scelta che accettare la loro proposta di finanziamento (a condizioni dettate da loro), indipendentemente dall'impatto che avrò sugli altri creditori e sugli altri azionisti".

La scorsa settimana un giudice ha accettato di accelerare il processo nei tribunali britannici a partire dal 2 luglio, quando la McLaren cercherà di liberare i suoi bene e di procedere con i suoi piani per raccogliere fondi.

Si è capito quindi che il prestito della NBB, del quale ha parlato per la prima volta Sky News, potrebbe diventare realtà a breve termine, anche senza che l'azione legale si riveli vincente. In effetti, i collegamenti con il Bahrain significa che tra i requisiti potrebbe non esserci quello di impegnare le vetture storiche come garanzia.

La McLaren per ora ha rifiutato di commentare questi ultimi sviluppi.

condivisioni
commenti
AlphaTauri: a Imola procede il lavoro sulla AT01

Articolo precedente

AlphaTauri: a Imola procede il lavoro sulla AT01

Prossimo Articolo

Nasce la Sauber Academy per giovani piloti di talento

Nasce la Sauber Academy per giovani piloti di talento
Carica commenti
Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari Prime

Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari

Nonostante la giovane età Callum Ilott ha vissuto numerose esperienze nel motorsport. Dopo essere stato scaricato da Helmut Marko, l'inglese ha trovato una seconda opportunità con la Ferrari e adesso punta con decisione ad un ruolo da titolare in F1 nel 2022.

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring Prime

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring

Piquet, Senna, Schumacher, Vettel... questi sono solo quattro dei tanti nomi che hanno contribuito a fare la storia del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1. Riviviamo insieme alcuni degli episodi più significativi della gara ungherese.

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita Prime

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita

A Silverstone la Scuderia ha sfiorato una clamorosa vittoria con Charles Leclerc. La SF21 è molto migliorata nella gestione delle gomme Pirelli (specie con la mescola media), ma per estrarre il massimo dalla Rossa i due piloti devono portarla il più avanti possibile in qualifica.

Formula 1
24 lug 2021
F1 2021: piloti dal salotto di casa Prime

F1 2021: piloti dal salotto di casa

Andiamo ad analizzare da vicino F1 2021, il videogame dedicato alla stagione attuale di Formula 1 realizzato da Codemasters

Formula 1
24 lug 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top

16esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 2).

Formula 1
22 lug 2021
Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia Prime

Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia

La storia della Formula 1 è ricca di incidenti, toccatine maliziose e vere e proprie vendette all'arma bianca entrate nell'immaginario collettivo di chi ama questo sport. E quanto visto domenica a Silverstone tra Hamilton e Verstappen sembra non essere destinato a rimanere un caso isolato...

Formula 1
22 lug 2021
Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale" Prime

Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale"

In questo nuovo appuntamento di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli commentano la portata principale offerta dal Gran Premio di Gran Bretagna: Hamilton re di Silverstone, con Max che dal decimo appuntamento della stagione raccoglie solo i tre punti della Sprint Qualifying. Con l'olandese in ospedale, i festeggiamenti del padrone di casa sono stati davvero inopportuni?

Formula 1
21 lug 2021
Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone Prime

Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone

Andiamo ad analizzare in questa puntata de Il Primo degli Ultimi i protagonisti in negativo del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1. Da un lato, abbiamo Lewis Hamilton che, nonostante la vittoria, perde sul piano morale con festeggiamenti esagerati mentre il rivale è in ospedale. E proprio il rivale, Verstappen, merita comunque un posto in rubrica per non aver ancora chiaro come si vinca un mondiale di F1. E poi c'è Toto Wolff

Formula 1
20 lug 2021