Interlagos, libere 1: ennesima doppietta Red Bull

Interlagos, libere 1: ennesima doppietta Red Bull

Miglior tempo per Vettel, attardate le Ferrari con Alonso che ha anche un problema di motore

Il weekend di Interlagos, penultimo appuntamento del mondiale di Formula 1, si apre con la solita musica, cioè con le due Red Bull davanti a tutti. Come sempre il tracciato brasiliano è risultato molto sporco in occasione delle prime libere, infatti i piloti hanno cominciato a girare seriamente dopo circa una mezzoretta. A svettare è stato Sebastian Vettel, autore di un crono di 1'12"328 a poco meno di mezzora dalla bandiera a scacchi, con cui ha preceduto di quasi mezzo secondo la vettura gemella di Mark Webber. Seguono poi le due McLaren, con Lewis Hamilton in terza posizione e Jenson Button in quarta. Il campione del mondo in carica però ha pagato un ritardo di quasi un secondo. Le Ferrari invece sono parse in difficoltà: Fernando Alonso e Felipe Massa si sono lamentati molto del sottosterzo della F10 ed hanno chiuso rispettivamente in tredicesima e quattordicesima posizione, a quasi due secondi. Un distacco che comunque fa capire che nel box della Rossa hanno badato più a lavorare che a cercare le prestazioni. Lo spagnolo è stato anche vittima di un problema al motore, ma fortunatamente era già prevista la sostituzione di questa unità proprio al termine della sessione. Interessante anche il quinto tempo di Robert Kubica, che con la sua Renault ha preceduto la Mercedes di Nico Rosberg e la Williams del pilota di casa Rubens Barrichello. Sfortunato invece il finale del suo compagno di squadra Vitaly Petrov, che ha terminato le sue prove contro le barriere della parte centrale del tracciato. FORMULA 1, Interlagos, 5/11/2010 Prima sessione di prove libere 1. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 1'12"328 2. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'12"810 +0"482 3. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes - 1'12"845 +0"517 4. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'13"267 +0"939 5. Robert Kubica - Renault - 1'13"370 +1"042 6. Nico Rosberg - Mercedes - 1'13"516 +1"188 7. Rubens Barrichello - Williams-Cosworth - 1'13"546 +1"218 8. Michael Schumacher - Mercedes - 1'13"643 +1"315 9. Adrian Sutil - Force India-Mercedes - 1'13"918 +1"590 10. Nick Heidfeld - Sauber-Ferrari - 1'14"000 +1"672 11. Kamui Kobayashi - Sauber-Ferrari - 1'14"004 +1"676 12. Nico Hulkenberg - Williams-Cosworth - 1'14"155 +1"827 14. Felipe Massa - Ferrari - 1'14"267 +1"939 15. Vitaly Petrov - Renault - 1'14"370 +2"042 16. Vitantonio Liuzzi - Force India-Mercedes - 1'14"487 +2"159 17. Jaime Alguersuari - Toro Rosso-Ferrari - 1'14"618 +2"290 18. Sebastien Buemi - Toro Rosso-Ferrari - 1'14"734 +2"406 19. Jarno Trulli - Lotus-Cosworth - 1'15"603 +3"275 20. Timo Glock - Virgin-Cosworth - 1'15"860 +3"532 21. Heikki Kovalainen - Lotus-Cosworth - 1'16"057 +3"729 22. Jerome d'Ambrosio - Virgin-Cosworth - 1'16"707 +4"379 23. Christian Klien - HRT-Cosworth - 1'16"839 +4"511 24. Bruno Senna - HRT-Cosworth - 1'17"360 +5"032
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag parcheggio, roma