F1: il Qatar entra nel calendario 2021. Il contratto è decennale

La F1 ha ufficializzato l'accordo con i promotori: il GP del Qatar si terrà nel 2021 e per i prossimi 10 anni. Sarà la conclusione del trittico che vede impegnate anche Messico e Brasile.

F1: il Qatar entra nel calendario 2021. Il contratto è decennale

Mancava la conferma ufficiale ed è arrivata oggi: la Formula 1 farà tappa in Qatar il prossimo 21 novembre. Dopo anni di trattative mai concretizzate, le autorità qatariote e Liberty Media hanno raggiunto un accordo che prevede la presenza del Qatar nel calendario Formula 1 fino al 2030. Ad ospitare il Circus sarà il circuito di Losail, tracciato di 5380 metri con un layout di sedici curve, dotato di un impianto di illuminazione che permette lo svolgimento di manifestazioni in notturna. Le squadre arriveranno nella capitale Doha direttamente dal Brasile, terminando una ‘triple-header’ che inizierà due settimane prima in Messico.

Il Qatar diventerà una tappa fissa nel calendario Formula 1, come conferma l’accordo decennale siglato da Liberty Media e le autorità locali. L’ingresso in extremis nel calendario 2021 è la prima tappa di un progetto nel lungo periodo, che include anche la prossima stagione, anche se nella bozza di calendario 2022 girata tra le squadre non è presente il circuito di Losail. Al momento Formula 1 (per rispetto degli impegni presi con altri promoter) non si è sbilanciata, ma la trasferta in Qatar è in stand-by in attesa di valutare la situazione di Cina e Australia.

“Siamo molto lieti di accogliere il Qatar nel calendario della Formula 1 sia questa stagione che a lungo termine – ha commentato Stefano Domenicali - le autorità sono state incredibili, hanno operato con efficienza e velocità per poter garantire lo svolgimento della gara in questa stagione".

"Abbiamo dimostrato che possiamo continuare ad adattarci e constatiamo il grande interesse per il nostro sport manifestato da tanti paesi. L'enorme sforzo di tutte le squadre, F1 e FIA ​​sta rendendo possibile in questa stagione un calendario di 22 gare, un traguardo impressionante considerando quanto sia impegnativo questo periodo, ed è qualcosa di cui tutti possiamo essere orgogliosi”.

“Mi congratulo con la Formula Uno, la Qatar Motor & Motorcycle Federation e le autorità del Qatar – è stato il commento di Jean Todt –hanno lavorato instancabilmente, per realizzare in modo rapido ed efficiente il Gran Premio inaugurale in Qatar in un periodo molto impegnativo.

Il Losail International Circuit, che accoglierà la gara, ha lavorato a stretto contatto con noi per assicurarci che siano completamente pronti per questa importante occasione. Siamo molto orgogliosi di questo risultato raggiunto grazie all’impegno di tutte le parti in causa”.

Il presidente della Federazione Nazionale del Qatar, Abdulrahman Al-Mannai, ha espresso soddisfazione per un progetto che vede il paese mediorientale garantirsi la presenza nel prossimo decennio sia della MotoGP che della Formula 1: “Questo è un giorno molto speciale per il Motorsport in Qatar Motorsport, le ambizioni della nostra nazione come ospite di importanti eventi sportivi si stanno concretizzando".

"Siamo molto orgogliosi di essere stati in grado di supportare la Formula 1, intervenendo e ospitando una gara nel nostro paese in un lasso di tempo così breve, assicurando allo stesso tempo un accordo rivoluzionario a lungo termine con la F1, che conferma il Qatar come casa sia della Formula 1 che della MotoGP per il prossimo decennio”.

condivisioni
commenti
Ferrari: Sainz in Turchia col motore 4 sarà penalizzato
Articolo precedente

Ferrari: Sainz in Turchia col motore 4 sarà penalizzato

Prossimo Articolo

Piero Ferrari: "Diamo a Leclerc una F1 competitiva e ci divertiremo"

Piero Ferrari: "Diamo a Leclerc una F1 competitiva e ci divertiremo"
Carica commenti
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021