Giovinazzi sull'addio con Alfa: "Non mi rimprovero nulla"

Il pilota italiano ha commentato la scelta dell'Alfa Romeo di sostituirlo per la prossima stagione con Guanyu Zhou, dicendo di non avere rimpianti perché ritiene di aver fatto del suo meglio. Per il futuro poi ha dato una prima apertura al progetto Hypercar della Ferrari.

Giovinazzi sull'addio con Alfa: "Non mi rimprovero nulla"

Il viaggio da San Paolo a Doha non è stato dei più rilassanti per Antonio Giovinazzi. Durante il trasferimento l’Alfa Romeo Racing ha ufficializzato la sua uscita dalla squadra, uno scenario che Antonio temeva da tempo ma che fino all’ultimo ha sperato di non veder concretizzato.

“Sono stato informato della decisione presa dalla squadra lo scorso venerdì in Brasile – ha spiegato Giovinazzi – non è stato ovviamente un bel momento, ma ci tengo a ringraziare tutte le persone che mi hanno supportato in queste tre stagioni, e anche tutti coloro mi ha scritto dopo l’ufficializzazione della notizia. Non è stata una giornata facile, ma sono contento con me stesso, credo di essere migliorato costantemente anno dopo anno”.

“Ci sono state alcune cose che non sono andate nel modo migliore – ha proseguito Antonio - altre invece molto bene, ma sono felice di quanto fatto, non posso rimproverarmi nulla. Ogni volta che mi è stato chiesto in merito al mio futuro ho sempre risposto che non era nelle mie mani, ed è stato così”.

Giovinazzi non ha ancora avuto modo di confrontarsi con Fred Vasseur, e quando gli è stato chiesto un parere in merito ad un commento sui suoi canali social che è sembrato duro contro la squadra, ha risposto così: “Non ho ancora parlato con Fred perché non è ancora arrivato in pista. Credo di essermi comportato sempre in modo professionale in questi anni, e lo farò ancora in queste ultime gare. Quindi non ho molto da aggiungere”.

Leggi anche:

Giovinazzi ha ancora tre Gran Premi da disputare con l’Alfa Romeo Racing, poi volterà pagina. È un futuro in parte scritto ed in parte da definire, ma il suo 2022 sarà comunque intenso. “Ora sono concentrato sulle ultime corse che mi aspettano e sull’impegno in Formula E che mi attende il prossimo anno. Poi parallelamente c’è l’obiettivo di mantenere il ruolo di terzo pilota Ferrari, sono sempre legato alla Scuderia e stiamo discutendo del mio programma 2022. Uno dei miei obiettivi è restare legato alla Formula 1 e vedere cosa accadrà in vista del 2023”.

Nel lungo periodo si è parlato anche di un possibile coinvolgimento di Giovinazzi nel progetto Hypercar Ferrari. “È un programma che partirà nel 2023 – ha concluso Antonio - e ovviamente non ho nulla da poter dire in questo momento, ma sembra un bel progetto e mi piacerebbe farne parte”.

condivisioni
commenti
Verstappen: "Il duello con Lewis? Lotta dura, ma corretta"
Articolo precedente

Verstappen: "Il duello con Lewis? Lotta dura, ma corretta"

Prossimo Articolo

F1 | Leclerc: "Lavorando bene possiamo battere Norris"

F1 | Leclerc: "Lavorando bene possiamo battere Norris"
Carica commenti
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021