Formula 1
02 lug
-
05 lug
Prove Libere 3 in
15 Ore
:
46 Minuti
:
50 Secondi
G
GP di Stiria
09 lug
-
12 lug
Prove Libere 1 in
6 giorni
G
GP 70° Anniversario
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
33 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
118 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
132 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
146 giorni

Formula 1: mescole diverse per i Gran Premi doppi?

condivisioni
commenti
Formula 1: mescole diverse per i Gran Premi doppi?
Di:
3 giu 2020, 14:51

Bocciata la Sprint Race al posto delle qualifiche nel secondo GP da disputare sulla stessa pista (Red Bull Ring e Silverstone), prende piede l'idea di cambiare una mescola di gomme per sperare di non avere classifiche fotocopia.

La Sprint Race è stata bocciata per la seconda volta, sebbene Chase Carey voglia mantenere l’idea in vita e non sembra intenzionato a rimetterla nel cassetto dei desideri inespressi. La FIA ha ufficializzato il calendario di F1 rendendo note le prime otto gare che si disputeranno in Europa: nella lista ci sono due appuntamenti doppi, distanziati di una settimana.

In Austria e in Gran Bretagna vedremo due GP uno in fila all’altro: c’è più di un recondito dubbio che il risultato espresso nel primo weekend venga ripetuto in “fotocopia” nel secondo.

E per questo era nata l’idea di sperimentare la Sprint Race che avrebbe sostituito la qualifica con una gara il cui schieramento sarebbe stato composto con l’inversione della griglia della classifica del mondiale piloti.

Mercedes e Racing Point si sono messe di traverso (il team di Stroll si è messo agli ordini di Toto Wolff) per cui il provvedimento che doveva essere approvato all’unanimità dai team non è passato all’ultimo Sporting Working Group.

E allora si stanno valutando delle proposte alternative per rendere meno prevedibili i responsi delle gare doppie. Fra le soluzioni pensate c’è anche quella di differenziare la scelta di gomme fra gara 1 e gara 2, tenuto conto che anche l’allocazione dei 13 treni di pneumatici per evento non è lasciata alla libera scelta delle squadre, ma è avocata alla Pirelli.

Al Red Bull Ring dal 3 al 5 luglio vedremo girare C2, C3 e C4, mentre la settimana successiva potrebbero vedersi in azione mescole più morbide: C3, C4 e C5. A Silverstone la sequenza di C1, C2 e C3 di gara 1 potrebbe essere diversificata in C2, C3 e C4. Ma basterà spaziare il range di una mescola per cambiare le carte in tavola?

Prossimo Articolo
Retroscena Mercedes: ci sono tre versioni del DAS!

Articolo precedente

Retroscena Mercedes: ci sono tre versioni del DAS!

Prossimo Articolo

Esclusivo ACI Csai: i protocolli per tornare a correre in Italia

Esclusivo ACI Csai: i protocolli per tornare a correre in Italia
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Franco Nugnes