Formula 1
03 lug
-
05 lug
Evento concluso
10 lug
-
12 lug
Evento concluso
G
GP 70° Anniversario
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
24 giorni
G
GP del Messico
30 ott
-
01 nov
FP1 in
108 giorni
G
GP del Brasile
13 nov
-
15 nov
FP1 in
122 giorni
G
GP da Abu Dhabi
27 nov
-
29 nov
FP1 in
136 giorni

Retroscena Mercedes: ci sono tre versioni del DAS!

condivisioni
commenti
Retroscena Mercedes: ci sono tre versioni del DAS!
Di:
3 giu 2020, 14:10

James Allison, DT Mercedes, ha rivelato che il Dual Axis Steering avrebbe dovuto debuttare nel 2019, ma la FIA aveva bocciato la prima soluzione. John Owen e il suo staff hanno poi sviluppato tre idee perfettamente legali.

La Mercedes aveva sviluppato ben tre diversi sistemi per omologare il DAS. James Allison, direttore tecnico della squadra campione del mondo, l’ha spiegato in un video che il team di Brackley ha pubblicato sui suoi social.

L’ingegnere inglese ha aggiunto che i tecnici hanno dovuto impegnarsi a lungo per superare tutti i dubbi che la FIA aveva espresso sul Dual Axis Steering, tant’è che la prima versione presentata era stata bocciata.

La W11 ha suscitato scalpore nei test pre-stagionali di Barcellona, quando le immagini trasmesse dalla FOM della camera car mostravano i piloti che muovevano il volante in avanti e indietro, producendo un cambiamento dell’angolo di convergenza in rettilineo sulle ruote anteriori.

Gli avversari avevano subito messo in dubbio la legalità della soluzione, ma la FIA ha confermato che il sistema era stato verificato e poi approvato come pienamente legale, anche se la trovata sarà valida solo per quest’anno, visto che è già stata vietata per il 2021.

Allison ha ammesso che la Mercedes aveva pianificato di usare il DAS già nel 2019 utilizzando un sistema a leva sul volante, ma la FIA ha vietato quella soluzione, sostenendo che l'intera ruota avrebbe dovuto muoversi.

I commissari della FIA erano convinti che, con la prima bocciatura del Dual axis steering, la Mercedes avrebbe abbandonato l’idea una volta per tutte.

"In effetti non è stato un esercizio semplice – ha ammesso Allison nel video Mercedes – era un’idea che avremmo voluto utilizzare nel 2019. L’abbiamo mostrata alla FIA spiegando per quale ragione ritenessimo che fosse legale”.

“I tecnici federali hanno dovuto convenire, anche se a malincuore, che il DAS era conforme alle norme. A loro non piaceva il sistema di comando che avevamo adottato, bocciando la leva sul volante. Probabilmente speravano che lasciassimo il concetto in un cassetto”.

Ma così non è stato perché il capo progettista, John Owen, è un tipo un po’ ostinato e pieno di inventiva…
"John se ha una buona idea non si perde d’animo: ha accettato la sfida convinto che si potesse trovare una soluzione ai dubbi della FIA. Ha radunato il gruppo di ingegneri che si occupano della meccanica e hanno sviluppato due o tre diverse soluzioni. Alla fine abbiamo messo in macchina il DAS che avete visto all’inizio di questa stagione".

Scorrimento
Lista

James Allison, Direttore tecnico Mercedes AMG F1

James Allison, Direttore tecnico Mercedes AMG F1
1/5

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Mercedes W11: ecco il DAS montato per il GP d'Australia

Mercedes W11: ecco il DAS montato per il GP d'Australia
2/5

Foto di: Giorgio Piola

Sterzo Mercedes AMG W11 DAS

Sterzo Mercedes AMG W11 DAS
3/5

Foto di: Giorgio Piola

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11 EQ Performance, precede Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11 EQ Performance, precede Charles Leclerc, Ferrari SF1000
4/5

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Volante Mercedes AMG F1 W11

Volante Mercedes AMG F1 W11
5/5

Foto di: Giorgio Piola

Prossimo Articolo
F1 Greatest Team: è Hamilton la prima guida

Articolo precedente

F1 Greatest Team: è Hamilton la prima guida

Prossimo Articolo

Formula 1: mescole diverse per i Gran Premi doppi?

Formula 1: mescole diverse per i Gran Premi doppi?
Carica commenti