Retroscena Mercedes: ci sono tre versioni del DAS!

James Allison, DT Mercedes, ha rivelato che il Dual Axis Steering avrebbe dovuto debuttare nel 2019, ma la FIA aveva bocciato la prima soluzione. John Owen e il suo staff hanno poi sviluppato tre idee perfettamente legali.

Retroscena Mercedes: ci sono tre versioni del DAS!

La Mercedes aveva sviluppato ben tre diversi sistemi per omologare il DAS. James Allison, direttore tecnico della squadra campione del mondo, l’ha spiegato in un video che il team di Brackley ha pubblicato sui suoi social.

L’ingegnere inglese ha aggiunto che i tecnici hanno dovuto impegnarsi a lungo per superare tutti i dubbi che la FIA aveva espresso sul Dual Axis Steering, tant’è che la prima versione presentata era stata bocciata.

La W11 ha suscitato scalpore nei test pre-stagionali di Barcellona, quando le immagini trasmesse dalla FOM della camera car mostravano i piloti che muovevano il volante in avanti e indietro, producendo un cambiamento dell’angolo di convergenza in rettilineo sulle ruote anteriori.

Gli avversari avevano subito messo in dubbio la legalità della soluzione, ma la FIA ha confermato che il sistema era stato verificato e poi approvato come pienamente legale, anche se la trovata sarà valida solo per quest’anno, visto che è già stata vietata per il 2021.

Allison ha ammesso che la Mercedes aveva pianificato di usare il DAS già nel 2019 utilizzando un sistema a leva sul volante, ma la FIA ha vietato quella soluzione, sostenendo che l'intera ruota avrebbe dovuto muoversi.

I commissari della FIA erano convinti che, con la prima bocciatura del Dual axis steering, la Mercedes avrebbe abbandonato l’idea una volta per tutte.

"In effetti non è stato un esercizio semplice – ha ammesso Allison nel video Mercedes – era un’idea che avremmo voluto utilizzare nel 2019. L’abbiamo mostrata alla FIA spiegando per quale ragione ritenessimo che fosse legale”.

“I tecnici federali hanno dovuto convenire, anche se a malincuore, che il DAS era conforme alle norme. A loro non piaceva il sistema di comando che avevamo adottato, bocciando la leva sul volante. Probabilmente speravano che lasciassimo il concetto in un cassetto”.

Ma così non è stato perché il capo progettista, John Owen, è un tipo un po’ ostinato e pieno di inventiva…
"John se ha una buona idea non si perde d’animo: ha accettato la sfida convinto che si potesse trovare una soluzione ai dubbi della FIA. Ha radunato il gruppo di ingegneri che si occupano della meccanica e hanno sviluppato due o tre diverse soluzioni. Alla fine abbiamo messo in macchina il DAS che avete visto all’inizio di questa stagione".

James Allison, Direttore tecnico Mercedes AMG F1

James Allison, Direttore tecnico Mercedes AMG F1
1/5

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Mercedes W11: ecco il DAS montato per il GP d'Australia

Mercedes W11: ecco il DAS montato per il GP d'Australia
2/5

Foto di: Giorgio Piola

Sterzo Mercedes AMG W11 DAS

Sterzo Mercedes AMG W11 DAS
3/5

Foto di: Giorgio Piola

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11 EQ Performance, precede Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11 EQ Performance, precede Charles Leclerc, Ferrari SF1000
4/5

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Volante Mercedes AMG F1 W11

Volante Mercedes AMG F1 W11
5/5

Foto di: Giorgio Piola

condivisioni
commenti
F1 Greatest Team: è Hamilton la prima guida

Articolo precedente

F1 Greatest Team: è Hamilton la prima guida

Prossimo Articolo

Formula 1: mescole diverse per i Gran Premi doppi?

Formula 1: mescole diverse per i Gran Premi doppi?
Carica commenti
Piola: "Ferrari e Alpha Tauri cambiano il marciapiede" Prime

Piola: "Ferrari e Alpha Tauri cambiano il marciapiede"

La Formula 1 arriva in Francia, sul tracciato del Paul Ricard. Franco Nugnes e Giorgio Piola, analizzano con la lente d'ingrandimento i primi e nuovi dettagli tecnici presenti sulle monoposto.

Alonso: ecco perché è ancora una stella della Formula 1 Prime

Alonso: ecco perché è ancora una stella della Formula 1

Lo spagnolo ha parlato con Motorsport.com del suo ritorno in Formula 1, smentendo le critiche che lo hanno accompagnato negli ultimi appuntamenti e puntando con decisioni ad un futuro di successi grazie anche alla rivoluzione regolamentare.

Mara Sangiorgio: "La mia carriera? Decisa da uno sliding door" Prime

Mara Sangiorgio: "La mia carriera? Decisa da uno sliding door"

In questa puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Mara Sangiorgio, giornalista e pit reporter per la Formula 1 di Sky Sport. Una grande passione per la scrittura che l'accompagna sin da quando era solo una bambina, la conduce alle porte degli studi giornalistici. Dall'Italia a New York, Mara muove i primi passi dentro il mondo dei suoi sogni. Mai avrebbe pensato di raccontare lo sport, fino a quando...

Formula 1
17 giu 2021
Ceccarelli: “Dal Ricard monitoro anche meccanici e ingegneri” Prime

Ceccarelli: “Dal Ricard monitoro anche meccanici e ingegneri”

Torna l'appuntamento fisso della rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano dell'imminente Gran Premio di Francia di Formula 1, dove il medico andrà a monitorare una nuova serie di parametri non solo dei piloti

Formula 1
16 giu 2021
F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti Prime

F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti

Le monoposto di Formula 1 sono diventate troppo grosse e pesanti e questo si è visto non solo a Monaco, circuito ormai troppo stretto per le moderne monoposto, ma anche a Baku dove i problemi alla gomme sono derivati anche dagli enormi sforzi richiesti alle gomme.

Formula 1
15 giu 2021
F1 2021: si scaldano i motori... via Play Station Prime

F1 2021: si scaldano i motori... via Play Station

Andiamo a dare uno sguardo da vicino alle prime immagini in-game di F1 2021, nuovo videogame ufficiale della Formula 1 ambientato in questa stagione

Formula 1
15 giu 2021
AlphaTauri: una squadra che si trova nel centro di gravità Prime

AlphaTauri: una squadra che si trova nel centro di gravità

Il team diretto da Franz Tost con il podio di Pierre Gasly a Baku si è portato al quinto postonella classifica del mondiale Costruttori. Anche l'esuberante Yuki Tsunoda, il talentuoso rookie giapponese, comincia a contribuire alla causa, dopo troppi errori. A Faenza assolvono al meglio il ruolo di junior team e, pur con alti e bassi, possono sfidare due marchi ufficiali come Aston Martin e Alpine disponendo di risorse molto inferiori.

Formula 1
14 giu 2021
F1: Il costo umano richiesto da un calendario di 23 gare Prime

F1: Il costo umano richiesto da un calendario di 23 gare

In questa stagione la Formula 1 sta cercando di rispettare il calendario previsto con 23 appuntamenti, ma l'espansione dei gran premi ha un costo umano che alla lunga non potrà più essere sostenibile.

Formula 1
14 giu 2021