F1 | Wolff: "Nuovi costruttori? OK ad aiuti, non a vita facile"

Toto Wolff ha aperto ad eventuali aiuti ai nuovi costruttori di power unit in F1 dal 2026, ma non a spianare loro la strada verso il successo: "Ci vuole tempo e bisogna sudarselo", ha dichiarato il boss di Mercedes.

F1 | Wolff: "Nuovi costruttori? OK ad aiuti, non a vita facile"

I boss della F1 e la FIA stanno discutendo i dettagli con i costruttori riguardo i regolamenti sui motori che dovranno spingere le monoposto del Circus iridato a partire dal 2026. Attualmente la linea sarebbe quella di mantenere il concetto di propulsione ibrida, con una forza motrice elettrica abbinata al motore turbo a combustione interna.

Ciò che però potrebbe essere abbandonato è la MGU-H, una delle componenti che sembra fungere da deterrente per nuovi, potenziali costruttori i quali potrebbero entrare in Formula 1 come fornitori.

Mentre il gruppo Volkswagen sembra essere il favorito per entrare in F1, rimangono alcune questioni ancora in sospeso che dividono i costruttori che sono attualmente all'interno della F1 e quelli che, invece, si trovano al di fuori.

Porsche, che fa parte del Gruppo Volkswagen, ha dichiarato che i fattori richiesti ai costruttori per entrare in F1 stanno prendendo forma, ma anche che non potranno aspettare a lungo per prendere una decisione.

L'idea di dare una mano ai nuovi costruttori, non dando loro limiti di budget o di sviluppo, non ha ricevuto un consenso unanime. Inoltre c'è disaccordo sul fatto che la Red Bull debba essere classificata come nuovo costruttore, avendo tra i suoi piani quello di rilevare il progetto del motore Honda.

Porsche F1 concept

Porsche F1 concept

Photo by: Camille De Bastiani

Mentre le squadre attuali come Mercedes sono disposte a fare concessioni per far entrare nuovi costruttori in F1, Toto Wolff è stato molto chiaro riguardo i limiti che dovrebbero essere imposti. Il boss del team Mercedes ha fatto sapere che sì, qualche aiuto ai nuovi entrati deve essere concesso per non proporre un prodotto scadente, ma anche che ogni costruttore nuovo debba guadagnarsi il successo in F1, senza sconti.

"E' fantastico vedere nuovi Costruttori interessati a entrare in F1. Ovviamente nessuno di questi vuole entrare ed affrontare una situazione in cui si troverebbero non competitivi. Quindi abbiamo bisogno di avere sistemi in atto che mitighino questi enormi rischi".

"D'altra parte, la Formula 1 è la Champions League, e nessuno può aspettarsi di entrare in Champions League per la prima volta ed essere subito in finale e tornare a casa con il trofeo. Siamo lì da diverso tempo, abbiamo investito molti soldi, sudore e sangue per arrivare dove siamo arrivati".

"Guardate la storia della Mercedes nei primi 3 anni in cui è stato un team. Guardate Honda che terribili anni ha dovuto affrontare quando è rientrata, o anche la Renault. Tutti noi abbiamo dovuto lottare per arrivare a vincere gare e campionati. Quindi è un equilibrio sottile che dobbiamo ottenere per attirare nuovi arrivati come costruttori di power unit".

Wolff pensa che l'errore di alcuni costruttori che hanno lasciato la F1 sia stato quello di non dare tempo ai loro progetti di avere successo: "Penso che tutti riconoscano che non si può arrivare e conquistare tutto e subito. E' necessario dare tempo al progetto. E questo è ciò che in passato molti costruttori non hanno capito".

"Quando si guarda a Toyota, Honda e BMW, come esperienze recenti, tutti i soldi, tutte le risorse, sono irrilevanti se non si dà abbastanza tempo al progetto. Penso che tutti coloro che entrano in F1 come team o produttori di power unit debbano capire questo. Serve tempo. E' questo che rende questo sport così attraente: ovvero che non è facile vincere", ha concluso Wolff.

condivisioni
commenti
Jeddah da paura: circuito velocissimo con i muretti molto vicini
Articolo precedente

Jeddah da paura: circuito velocissimo con i muretti molto vicini

Prossimo Articolo

Marko: "In Messico puntiamo a una doppietta!"

Marko: "In Messico puntiamo a una doppietta!"
Carica commenti
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021