F1 Silverstone: Hamilton beffa Leclerc nel punto del botto di Verstappen!

Hamilton beffa Leclerc a due giti dalla fine del GP di Gran Bretagna e riapre il mondiale dopo il pauroso crash al primo giro di Verstappen. Lewis è stato penalizzato di 10 secondi per aver causato il crash alla Copse, ma nonostante la punizione ha centrato l'ottavo successo a Silverstone. Strepitosa la gara di Leclerc che torna sul podio con la Rossa dopo una gara perfetta, condizonata da problemi di motore. Bottas chiude terzo davanti alle McLaren.

F1 Silverstone: Hamilton beffa Leclerc nel punto del botto di Verstappen!

Lewis Hamilton vince a casa sua. Centra la 99esima vittoria della sua carriera nel GP di Gran Bretagna (l'ottava a Silverstone!) dopo una gara incredibile: è stato penalizzato di 10 secondi per aver causato il crash di Max Verstappen a Copse durante il primo giro. E nello stesso punto l'epta-campione ha infilato la Ferrari di Charles Leclerc al giro 50, dopo che la Rossa aveva condotto la gara dalla ripartenza.

Il mondiale si riapre perché Max Verstappen è finito all'ospedale per i controlli dopo il terribile crash con una forza di impatto di 51g! Lewis vince e si porta a soli 8 punti dall'olandese. Il successo è andato al Re Nero, ma l'eroe di giornata è stato Charles Leclerc con una Ferrari rediviva.

Di solito le commemorazioni fanno bene alla Ferrari: Charles Leclerc pensava di festeggiare nel modo più esplosivo e clamoroso i 70 anni dalla prima vittoria di una Rossa in F1. E il monegasco ci è arrivato vicino a vincere con la SF21 nel GP di Gran Bretagna, proprio come aveva fatto dieci anni fa Fernando Alonso con la F60. Se il successo dello spagnolo era sembrato una sorta di regalo (erano state cambiate apposta le regole sugli scarichi soffianti), quello di Charles sarebbe stato il frutto di una gara mitica che resterà scolpita nella storia dei GP.

Leclerc è riuscito ad andare in testa nel corso del primo giro quando il contatto a Copse fra Lewis Hamilton e Max Verstappen ha mandato la Red Bull che era al comando contro le barriere. L'urto è stato spaventoso: la RB16B nel contatto ha perso una ruota e ha sbattuto con il lato posteriore destro contro le barriere. La macchina si è distrutta e il pilota, uscito con le sue gambe dalla vettura, è stato precauzionalmente in ospedale dopo i controlli al centro medico per sottoporre l'olandese a una tac cerebrale. L'impatto è avvenuto a 51G!

Hamilton ha cercato di infilarsi a Copse all'interno di Verstappen e Max ha chiuso la curva agganciando la posteriore destra all'anteriore della Mercedes, innescando un crash pauroso che per fortuna è finito bene. I commissari sportivi hanno sanzionato Lewis con una penalità di 10 secondi che l'inglese ha scontato al pit stop.

La gara è stata interrotta con la bandiera rossa e alla ripartenza da fermo del terzo giro, Leclerc si è messo in testa alla corsa con un'autorità degna di un fuoriclasse e la SF21 è sembrata la monoposto con la migliore gestione delle gomme. La Ferrari ha sperato di rompere l'incantesimo con Charles che ha compiuto un capolavoro (ha dovuto fare i conti con continui problemi elettronici alla power unit), braccato nel finale da un Lewis Hamilton in furiosa rimonta che con le gomme hard è andato a riprendere la Rossa con un passo più veloce di un secondo al giro. Lewis ha attaccato il monegasco a tre giri dalla fine proprio a Copse, quasi a voler dimostrare a chi lo ha penalizzato, che quel sorpasso non era proibitivo.

La Ferrari con le gomme medie volava, mentre con le hard non aveva lo stesso passo della Mercedes, ma Leclerc ha riportato la Rossa al rango di un top team su una pista che sulla carta doveva essere ostica al Cavallino.

La Mercedes torna al successo dopo cinque affermazioni Red Bull: Hamilton c'è arrivato dopo un contatto con Verstappen che scatenerà un mare di polemiche, ma Lewis ha dato un saggio della sua classe, allontanando forse il pericolo dell'arrivo di George Russell al posto di Valtteri Bottas. Lewis è a 8 punti da Max nei piloti e la Mercedes è a quattro lunghezze dalla Red Bull nel Costruttori visto che anche Perez è rimasto a bocca asciutta: l'unica cosa che il messicano è riuscito a fare è stato togliere il giro più veloce a Hamilton con un treno di gomme soft, ma il giro aggiuntivo non è stato assegnato.

Hamilton si è goduto il bagno di folla con 350 mila spettatori sulle tribune nei tre giorni, mentre Leclerc torna sul podio dopo oltre un anno, rilanciando le sorti della Ferrari: Lewis ha battuto la Rossa, ma Leclerc è riuscito a stare davanti a Valtteri Bottas con l'altra Mercedes, lasciando intendere quello che potrebbe essere all'Hungaroring.

La squadra del Cavallino conquista quattro punti sulla McLaren, perché Lando Norris e Daniel Ricciardo hanno fatto bottino con il quarto e quinto posto, riuscendo a stare davanti a Carlos Sainz, sesto, penalizzato da un pit stop molto lento (12"3) pr un problema alla pistola dell'anteriore sinistra. Peccato, perché lo spagnolo avrebbe potuto lottare con le MCL35 M.

Positiva la prestazione di Fernando Alonso con l'Alpine che ha preceduto Lance Stroll con l'Aston Martin e il compagno di squadra Esteban Ocon. Ha chiuso la top 10 Yuki Tsunoda che conquista un altro punticino per l'AlphaTauri: il giapponese ha concluso davanti al compagno di squadra Pierre Gasly.

Cla Pilota Telaio Giri Tempo Gap Distacco km/h Punti
1 United Kingdom Lewis Hamilton Mercedes 52 -       25
2 Monaco Charles Leclerc Ferrari 52 3.871 3.871 3.871   18
3 Finland Valtteri Bottas Mercedes 52 11.125 11.125 7.254   15
4 United Kingdom Lando Norris McLaren 52 28.573 28.573 17.448   12
5 Australia Daniel Ricciardo McLaren 52 42.624 42.624 14.051   10
6 Spain Carlos Sainz Jr. Ferrari 52 43.454 43.454 0.830   8
7 Spain Fernando Alonso Alpine 52 1'12.093 1'12.093 28.639   6
8 Canada Lance Stroll Aston Martin 52 1'14.289 1'14.289 2.196   4
9 France Esteban Ocon Alpine 52 1'16.162 1'16.162 1.873   2
10 Japan Yuki Tsunoda AlphaTauri 52 1'22.065 1'22.065 5.903   1
11 France Pierre Gasly AlphaTauri 52 1'25.327 1'25.327 3.262    
12 United Kingdom George Russell Williams 51 1 lap        
13 Italy Antonio Giovinazzi Alfa Romeo 51 1 lap        
14 Canada Nicholas Latifi Williams 51 1 lap        
15 Finland Kimi Raikkonen Alfa Romeo 51 1 lap        
16 Mexico Sergio Perez Red Bull 51 1 lap        
17 Russian Federation Nikita Mazepin Haas 51 1 lap        
18 Germany Mick Schumacher Haas 51 1 lap        
  Germany Sebastian Vettel Aston Martin 40          
  Netherlands Max Verstappen Red Bull 0          

 

 

condivisioni
commenti
Verstappen in ospedale per accertamenti dopo il crash con Hamilton
Articolo precedente

Verstappen in ospedale per accertamenti dopo il crash con Hamilton

Prossimo Articolo

Hamilton: "Sapevo Max sarebbe stato duro, ma ho lasciato spazio"

Hamilton: "Sapevo Max sarebbe stato duro, ma ho lasciato spazio"
Carica commenti
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021