Formula 1
G
GP del Bahrain
28 mar
Prove Libere 1 in
25 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
66 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
97 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
104 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
115 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
122 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
136 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
150 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
178 giorni
02 set
Prossimo evento tra
185 giorni
09 set
Prossimo evento tra
192 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
206 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
213 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
220 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
234 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
241 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
277 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
286 giorni

F1 Group ottiene profitti per la prima volta dopo 3 anni

Il Formula One Group ha realizzato per la prima volta in tre anni un profitto nel 2019, stando ai risultati finanziari pubblicati da Liberty Media.

condivisioni
commenti
F1 Group ottiene profitti per la prima volta dopo 3 anni

Il reddito complessivo della F1 è aumentato da 1827 milioni di dollari del 2018 ai 2022 milioni di dollari dell'anno scorso. Dopo aver registrato perdite di 37 milioni di dollari nel 2017 e 68 nel 2018, il gruppo ha registrato un utile di 17 milioni nel 2019.

L'aumento delle entrate ha comportato l'inversione del recente calo del budget distribuito tra le 10 squadre, in un momento in cui sono ancora in corso le discussioni per il Patto della Concordia che entrerà in vigore nel 2021.

I team hanno diviso tra loro 966 milioni di dollari nel 2016, che sono scesi a 917 nel 2017 e a 913 nel 2018, per poi risalire fino a 1012 milioni nel 2019.

Questa crescita è stata propiziata da un aumento delle entrate primarie, derivato dalle commissioni delle televisioni (38%), dalle sponsorizzazioni (15%) e dalle tasse di partecipazione dei GP (30%), sebbene quest'ultimo elemento abbia registrato risultati peggiori del 2019.

La Liberty ha spiegato: "I ricavi delle trasmissioni televisive sono aumentati nel quarto trimestre e nell'intero anno a causa degli aumenti dei tassi contrattuali, parzialmente compensati dall'impatto dei tassi di cambio più deboli".

"Le entrate pubblicitarie e di sponsorizzazione sono state relativamente basse nel quarto trimestre, ma sono cresciute nell'arco dell'intero anno, grazie ai nuovi accordi di sponsorizzazione entrati in vigore".

"La crescita di questi flussi di entrate è stata parzialmente compensata da un calo delle entrate relativi alla tasse provenienti dai GP, sia nel quarto trimestre che nell'intero anno".

"Questo calo è dovuto soprattutto alle condizioni di rinnovo di un contratto nell'ultimo trimestre, ma anche di altri due GP nel resto della stagione, oltre che a tassi di cambio prevalentemente più deboli".

La Liberty poi ha spiegato che il reddito è cresciuto anche nei flussi non primari, compresi i digital media.

"Altre entrate della F1 sono aumentate nel quarto trimestro e nll'intero anno 2019, trascinate dalle entrate dei media digitali, da una maggior presenza nel Paddock Club, ma anche da maggiori entrate derivate da altre attività e dalla vendita di attrezzatura, parti e manutenzione alle squadre di F2 e F3".

Tuttavia, la Liberty ha anche riconosciuto che nel 2019 sono aumentati pure i costi. I pagamenti ai team, che sono considerati il costo principale, sono correlati al livello di reddito complessivo e all'impatto associato sugli elementi variabili dei pagamenti ai team.

Altri costi sono aumentati a causa di "varie iniziative tecniche, del continuo sviluppo sulle piattaforme digitali e dei social media, oltre alle maggiori commissioni da pagare alla FIA".

Chase Carey, CEO della F1, si è detto ottimista riguardo alle prospettive future.

"La F1 continua a beneficiare degli investimenti effettuati negli ultimi anni" ha affermato. "Lo vediamo nei risultati finanziari, ma anche nella presenza degli spettatori. Il 2020 segna il 70esimo anniversario di questo sport, che ci darà ulteriore slancio".

Greg Maffei, presidente e CEO di Liberty, ha osservato: "La F1 ha prodotto risultati finanziari eccezionali, aggiungendo spettatori ed aumentando la partecipazione alle gare".

Oltre ai dati finanziari, la Liberty ha fatto sapere che la partecipazione ai Gran Premi è aumentata del 2% nel 2019, i follower sui social media sono cresciuti del 33% e gli spettatori televisivi sono aumentati ben del 9%, arrivando a 1,9 miliardi.

Vietnam: il tracciato di Hanoi per la Formula 1 è pronto

Articolo precedente

Vietnam: il tracciato di Hanoi per la Formula 1 è pronto

Prossimo Articolo

Budkowski: "Mercedes rosa? Dipende come si usa la galleria"

Budkowski: "Mercedes rosa? Dipende come si usa la galleria"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Adam Cooper
Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021? Prime

Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021?

L'olandese non si è voluto sbilanciare in occasione del filming day della Red Bull circa le reali potenzialità della RB16B. Pretattica o forse Max è rimasto scottato troppe volte negli anni passati?

Formula 1
27 feb 2021
Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022 Prime

Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022

Già dalla presentazione si è capito che l'Alfa Romeo deciderà di sacrificare il 2021 e portare pochi sviluppi per puntare tutto sul 2022 e cercare di risalire la china sfruttando il cambiamento regolamentare.

Formula 1
27 feb 2021
F1 Stories: Da Tyrrell a Mercedes, il filo inglese del destino Prime

F1 Stories: Da Tyrrell a Mercedes, il filo inglese del destino

Cos'hanno in comune la Tyrrell e la Mercedes? Molto più di quel che sembra. Infatti, un semplice cambio di residenza della Casa di Stoccarda, ha generato un filo conduttore tra tante squadre diverse tra loro. Un viaggio nella storia della Formula 1 che parte dagli anni Settanta.

Formula 1
27 feb 2021
Gasly: i pro e i contro della permanenza in AlphaTauri Prime

Gasly: i pro e i contro della permanenza in AlphaTauri

Il pilota francese proseguirà la sua esperienza con AlphaTauri anche nel 2021 ed avrà il compito di essere la guida del team di Faenza. Il mancato ritorno in Red Bull dopo un 2020 spettacolare, però, potrebbe segnare il suo futuro.

Formula 1
26 feb 2021
I team di Formula 1 potranno aggirare il budget cap? Prime

I team di Formula 1 potranno aggirare il budget cap?

Il 2021 vedrà alcune modifiche tecniche e regolamentari che potrebbero avere un grande impatto sullo show in pista. Rodi Basso ha analizzato i pro e i contro, con una particolare attenzione alle zone grigie del budget cap.

Formula 1
26 feb 2021
Top 5: le cinque migliori McLaren della storia Prime

Top 5: le cinque migliori McLaren della storia

Andiamo a scoprire quali sono state le migliori 5 monoposto di Formula 1 realizzate da McLaren

Formula 1
26 feb 2021
Ricciardo: un triennale con McLaren che sa di scelta obbligata Prime

Ricciardo: un triennale con McLaren che sa di scelta obbligata

Il 2021 rappresenterà la stagione dell'ennesimo cambiamento per Daniel Ricciardo dopo aver concluso una sterile avventura in Renault, ma la scelta della McLaren è stata obbligata per mancanza reale di alternative al vertice?

Formula 1
25 feb 2021
La storia di... Lewis Hamilton Prime

La storia di... Lewis Hamilton

Con sette titoli iridati, è amato quanto temuto per la sua impeccabile bravura al volante nell'era moderna dei motori mondiali. Lui è Lewis Hamilton, un personaggio figlio del suo tempo, icona e leggenda vivente della Formula 1 e portabandiera di ideali e messaggi positivi. Ripercorriamo la sua storia

Formula 1
25 feb 2021