F1: ecco perché la Sprint Qualifying è una rivoluzione epocale

Con la Sprint Qualifying cambierà il concetto di qualifiche e poleman. Inoltre la Formula 1 diverrà anch'essa una categoria che proporrà di fatto 2 gare a fine settimana. Andiamo ad analizzare cosa comporterà la Sprint Qualifying.

F1: ecco perché la Sprint Qualifying è una rivoluzione epocale

Nel fine settimana del Gran Premio di Gran Bretagna la Formula 1 proporrà un format rivoluzionario, uno dei cambiamenti più forti affrontati da questo sport dal 1950 ma il messaggio che arriva è trasversale. L’approvazione del Consiglio Mondiale della FIA è un atto formale, la Sprint Race è di fatto stata varata, il suo debutto avverrà a Silverstone, con un secondo atto programmato a Monza, poi si vedrà.

C’è grande entusiasmo da parte di FIA e Liberty Media per una novità che sarà da verificare sul campo, con pro e contro. La nota positiva è che si è scelta una via prudente, con due o tre ‘esperimenti’ che permetteranno una valutazione completa di un’idea che al momento ha messo tutti d’accordo tra squadre, Federazione Internazionale e Formula 1.

La prudenza consiglia però di attendere per un giudizio definitivo, poiché sarà solo la pista a determinare se lo spettacolo ed i valori sportivi andranno d’accordo con il nuovo format. C’è però un aspetto che colpisce: un cambiamento che potrebbe davvero traghettare la Formula 1 un una nuova era (espressione usata molte volte per annunciare poco meno di nulla) è stato descritto come un regalo ai fans e… nella salvaguardia del ‘patrimonio e della tradizione’. Sia bene chiaro, non è una colpa voltare pagina. Ma se il format dei weekend con la sprint race diventerà parte integrante del regolamento sportivo a partire dal 2022 (anche se per un certo numero di eventi) sarà un cambiamento a dir poco rivoluzionario rispetto al passato, e sarebbe giusto sottolinearlo.

Cambia il poleman e doppia gara per weekend

Chi decide di cambiare aspetti del regolamento sportivo in vigore dal 1950 è liberissimo di farlo, dopodiché sarà elogiato qualora la novità si confermerà un passo avanti, e se ne assumerà la responsabilità nel caso in cui i riscontri saranno un flop. Ma ha poco senso definire un cambiamento strutturale di questa portata ‘nel rispetto della tradizione’, visto che si vanno a cambiare delle architravi della struttura che ha sorretto fino ad oggi la Formula 1.

L’introduzione della sprint race comporta la perdita del concetto di pole position, come è stata dal 1950. Non è cosa da poco, perché se per 71 anni il poleman è stato chi ha completato il giro più veloce in assoluto, nel prossimo weekend di Silverstone lo sarà il pilota vincitore della gara di sabato, nella realtà e nelle statistiche.

C’è poi una certa ritrosia a chiamare ‘gara’ quella che a tutti gli effetti è una gara, anche se si disputerà il sabato pomeriggio ed anche se sarà solo di cento chilometri. Il tutto per non togliere esclusività al Gran Premio, e per questo al termine della sprint race non ci sarà un podio.

La realtà è che di fatto la Formula 1 entra a far parte delle categorie con due corse per weekend. Non avranno ovviamente lo stesso peso, ma ogni fine settimana si disputeranno due gare, con due partenze, altrettanti arrivi e via dicendo, ed entrambe attribuiranno punti nella classifica generale, anche se con un coefficiente molto diverso.

Ma il tutto lo si vuole far passare sotto traccia, probabilmente (è un’ipotesi) per non turbare chi ama la Formula 1 come sport (anche) di tradizione. In linea con la tradizione, in questa operazione, non c’è proprio nulla, si tratta di un cambiamento epocale che segna un deciso cambio di rotta rispetto ad un passato lungo 71 anni.

condivisioni
commenti
Isola: “Da carabiniere ho vissuto i processi di mafia in aula”
Articolo precedente

Isola: “Da carabiniere ho vissuto i processi di mafia in aula”

Prossimo Articolo

Podcast: Montjuich '75, il mezzo punto leggendario per Lella Lombardi

Podcast: Montjuich '75, il mezzo punto leggendario per Lella Lombardi
Carica commenti
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021
F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum Prime

F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum

In Qatar abbiamo assistito all'ennesima, stucchevole situazione in cui i toni dei contendenti al titolo iridato si sono alzati in maniera esagerata. Oltre a quello, situazione che avevamo preso in esame, all'indice va messo il comportamento di chi governa il Circus iridato, più simile a quello di sceneggiatori alle prese con una serie tv anziché con una pagina clamorosa di storia dello sport.

Formula 1
23 nov 2021
Minardi: "Questa volta il voto 4 va alla FIA non ai piloti" Prime

Minardi: "Questa volta il voto 4 va alla FIA non ai piloti"

Il Gran Premio del Qatar ha ulteriormente inasprito il tono delle polemiche sportive legate alla stagione 2021 di Formula 1. Stavolta l'insufficienza pesante viene data alla FIA per come sta gestendo la situazione

Formula 1
22 nov 2021