“Cervello Super Veloce” : il libro del dottore Ceccarelli

Riccardo Ceccarelli nel libro edito da Sperling & Kupfler spiega quanto sia importante la preparazione mentale per un pilota di Formula 1: il medico di Viareggio racconta 30 anni di esperienza nel paddock dei GP a contatto con i campioni del volamte. La prefazione è di Charles Leclerc.

“Cervello Super Veloce” : il libro del dottore Ceccarelli

“Dalla pista alla strada” è uno degli slogan più longevi che hanno accompagnato la Formula 1 nel corso della sua lunga storia. Il riferimento è a tutte le tecnologie ideate e sviluppate per un utilizzo agonistico che hanno successivamente trovato applicazione nella auto di serie, un legame attivo ancora oggi.

Il travaso di conoscenze provenienti dalla Formula 1 in alcuni casi è andato oltre gli aspetti puramente tecnici, e un esempio concreto arriva dal dottor Riccardo Ceccarelli, da oltre trent’anni instancabilmente al seguito dei piloti per studiarne ogni aspetto della loro vita da corsa.

Dopo essere stato il pioniere sul fronte della preparazione fisica, della corretta alimentazione e di molti altri aspetti legati alla medicina dello sport, Ceccarelli è stato il precursore di una area di lavoro che ancora suscita molta curiosità: la preparazione mentale.

“Cervello Super Veloce” è un libro di 218 pagine disponibile su Amazon a 16,90 euro nel quale Ceccarelli descrive i risultati di anni di lavoro svolto in prima persona nello studio e nel miglioramento della preparazione mentale dei piloti di Formula 1, portando il lettore in un mondo che ai più sarà del tutto nuovo.

Il volume è preceduto da una prefazione di Charles Leclerc, che ricorda quando (a soli 13 anni) ha iniziato a lavorare presso il centro Formula Medicine del dottor Ceccarelli.
“Correvo in go-kart – ricordo l’attuale pilota della Ferrari – andavo forte ma a volte non ero capace di gestire la mia carica agonistica, la mia determinazione, soprattutto quando accadeva qualche episodio che mi faceva arrabbiare. La testa e le emozioni erano per me più una debolezza che un pregio, ma ci ho lavorato parecchio, con Riccardo e la sua équipe, composta da medici, preparatori atletici e psicologi: capirono subito la mia personalità ed elaborarono un programma su misura per me, ed io capii che era possibile farlo”.

Cosa rende i piloti di Formula 1 così speciali? Gli studi di Ceccarelli, ampiamente descritti nel libro, portano ad una risposta chiara: l’efficienza mentale.

Studi che hanno trovato applicazioni anche al di fuori dell’area puramente agonistica, allargando il campo a tutti i settori nei quali non è raro vivere dei picchi di stress.
“Abbiamo realizzato il programma Mental Economy Training – ha spiegato Ceccarelli – un allenamento che ottimizza le funzioni cerebrali, migliora il controllo emotivo anche in condizioni di stress elevato, aumentando la lucidità, il senso di sicurezza e la concentrazione. Tutti strumenti che servono anche ai top manager, per esempio, ed è per questo che il metodo si sta diffondendo anche nelle aziende italiane e straniere”.

condivisioni
commenti
Alonso: "In Alpine vogliamo ripetere i successi del passato"
Articolo precedente

Alonso: "In Alpine vogliamo ripetere i successi del passato"

Prossimo Articolo

Podcast: Perez, GP di Sakhir. Quando una vittoria cambia la vita

Podcast: Perez, GP di Sakhir. Quando una vittoria cambia la vita
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021