Lorandi: "Vincere il Grand Prix de Pau è un grande onore"

condivisioni
commenti
Lorandi:
Redazione
Di: Redazione
16 mag 2016, 10:05

Il pilota italiano si è imposto nella terza gara del weekend sul cittadino francese, centrando così il suo primo successo nel Campionato Europeo di Formula 3. E' stato molto bravo a resistere alla pressione di Lance Stroll.

Alessio Lorandi Carlin Dallara F312 – Volkswagen, and his father Sandro Lorandi 15.05.2016. FIA F
Start, Yellow flags, crash, track guards, Alessio Lorandi Carlin Dallara F312 – Volkswagen
Alessio Lorandi Carlin Dallara F312 – Volkswagen
Podium, Lance Stroll Prema Powerteam Dallara F312 – Mercedes-Benz, Alessio Lorandi Carlin Dallara F312 – Volkswagen, George Russell HitechGP Dallara F312 – Mercedes-Benz
Alessio Lorandi, Carlin
Podium, Lance Stroll Prema Powerteam Dallara F312 – Mercedes-Benz, Alessio Lorandi Carlin Dallara
François Bayrou, Major of Pau since april 2014, former candidate in presidential elections 2002, 200
Alessio Lorandi, Carlin Dallara F312 – Volkswagen,

Nel giorno del 75esimo anniversario del prestigioso Grand Prix de Pau, Alessio Lorandi ha avuto l’onore di iscrivere il proprio nome nell’albo d’oro della storica manifestazione cogliendo la sua prima vittoria nel FIA F.3 European Championship. Partito dalla pole, Lorandi per tutti i 25 giri ha tenuto la prima posizione controllando con abilità Lance Stroll, costantemente alle sue spalle.

Nonostante la pressione esercitata dal canadese, Alessio non si è mai lasciato intimorire, guidando perfettamente lungo i muretti e i rail del tracciato cittadino francese. Un successo quello di Lorandi a lungo inseguito e finalmente trovato al volante della Dallara-Volkswagen del team Carlin.

E arrivato in un contesto di assoluta qualità, che ha visto nel passato vincere sulle strade di Pau piloti italiani come Tazio Nuvolari, Luigi Villoresi, Alberto Ascari, Bruno Giacomelli, Emanuele Naspetti, Vincenzo Sospiri per arrivare agli anni recenti con Raffaele Marciello e Antonio Giovinazzi.

"Vincere il Grand Prix de Pau, che presenta nell’albo d’oro così tanti piloti italiani illustri, è per me un grande onore. Al via di gara 3 ho fatto pattinare un poco le gomme, ma ho avuto la possibiltà di spostarmi e mettermi davanti a Stroll che partiva al mio fianco. Dopo di che, ho controllato la corsa anche se devo dire che Lance mi ha messo grande pressione. Però, non ho mai preso grandi rischi, sono stato sempre molto attento e concentrato. Nel finale le gomme posteriori hanno creato qualche problema, ma tutto è finito nel migliore dei modi" ha raccontato Lorandi dopo il suo trionfo.

Poi ha già rivolto lo sguardo a ciò che lo attende: "Spero che questa vittoria non sia estemporanea, ma che vi siano altre possibilità nel corso della stagione. Già il prossimo weekend saremo nuovamente in pista per il quarto appuntamento stagionale al Red Bull Ring di Spielberg, una pista che conosco e dove mi aspetto di rimanere nelle prime posizioni".

Prossimo articolo EUROF3

Prossimo Articolo

Norris e Gunther subito in luce nelle Libere di Zanvoort

Norris e Gunther subito in luce nelle Libere di Zanvoort
Carica commenti

Su questo articolo

Serie EUROF3
Evento Pau
Sotto-evento Domenica, la gara
Location Circuit de Pau
Piloti Alessio Lorandi
Team Carlin
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie