GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
32 giorni
29 mag
-
30 mag
Prossimo evento tra
52 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
24 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
80 giorni
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
MotoGP
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
23 giorni
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
37 giorni
WRC
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
44 giorni
WSBK
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
31 giorni
Formula E
27 feb
-
29 feb
Evento concluso
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
59 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
128 giorni

Il Kessel Racing concede il bis alla 12 Ore del Golfo

condivisioni
commenti
Il Kessel Racing concede il bis alla 12 Ore del Golfo
Di:
18 dic 2016, 09:14

La squadra elvetica replica il successo ottenuto lo scorso anno grazie ad un dominio netto messo in mostra nella seconda parte. Seconda posizione per l'equipaggio della Ferrari #88 del Dragon Racing davanti alla Renault R.S.01 #16.

#11 Kessel Racing Ferrari 488 GT3: Michael Broniszewski, Giacomo Piccini, Davide Rigon
#11 Kessel Racing Ferrari 488 GT3: Michael Broniszewski, Giacomo Piccini, Davide Rigon
#11 Kessel Racing Ferrari 488 GT3: Michael Broniszewski, Giacomo Piccini, Davide Rigon
#11 Kessel Racing Ferrari 488 GT3: Michael Broniszewski, Giacomo Piccini, Davide Rigon
#80 Kessel Racing Ferrari 458 GT3 Deborah Mayer, Sergio Pianezzola, Claudio Schiavoni
#33 Car Collection Audi R8 LMS GT3: Oliver Bender, Dirg Parhofer, Dimitri Parhofer, Peter Schmidt
#99 Herbert Motorsport Porsche 991 GT3: Daniel Allemann,Ralf Bohn, Robert Renauer
#11 Kessel Racing Ferrari 488 GT3: Michael Broniszewski, Giacomo Piccini, Davide Rigon
Podio: i vincitori della gara #11 Kessel Racing Ferrari 488 GT3: Michael Broniszewski, Giacomo Picci

A distanza di 12 mesi il risultato non cambia. Il Kessel Racing, infatti, è riuscito a ripetere la vittoria ottenuta nel 2015 grazie ad una seconda parte di gara letteralmente dominata.

Giacomo Piccini, in equipaggio con Michael Broniszewski e Davide Rigon, ha tagliato il traguardo con un vantaggio di ben 1 minuto e venti sulla Ferrari 488 GT3 #88 del Dragon Racing condotta da Matt Griffin, mentre con due giri di ritardo è giunto in terza posizione Stuart Hall al volante della Renault R.S.01 del GP Extreme.

Come detto per il Kessel Racing si è trattato di un vero e proprio dominio sul tracciato di Yas Marina. Lo stesso Davide Rigon si è detto estremamente soddisfatto per un successo mai messo in discussione.

"Sin dalle Libere abbiamo capito di avere tra le mani una vettura competitiva - ha dichiarato Rigon - e queste performace le abbiamo ripetute sia in qualifica che in gara. Mi sono divertito molto, nessuno di noi ha commesso errori ed abbiamo riportato la vettura integra al traguardo, cosa non semplice visto il traffico in pista e gli stint di guida molto lunghi".

Il successo del Kessel Racing consente alla Ferrari di cogliere il quinto trionfo in sei edizioni della 12 Ore del Golfo. Per la casa di Maranello una giornata da ricordare anche per la vittoria nella categoria Gentleman con l'equipaggio composto da Jacques Duyver-Marco Zanuttini-David Perel, abili ad approfittare dei problemi tecnici patiti nel finale dalla Porsche 911 GT3 R #99 dell'Herberth Motorsport 

Anche in classo Pro Am successo per una vettura del cavallino grazie all'equipaggio al volante della 488 #51bravo ad imporsi su Flick Haigh-Joe Osborne-Ryan Ratcliffe al volante dell'Audi R8 LMS dell'Optimum Motorsport. Anche in questo caso per la Ferrari una vittoria ereditata dopo un problema tecnico patito sulla vettura dei quattro anelli a poche ore dal termine.

Nella classe Proto trionfo per la Ligier JS P3 del team Graff condotta da James Winslow-Gregory Taylor-Neale Muston, settimi nella classifica assoluta. Un successo mai messo in discussione visto il distacco di quattro giri rimediato dalla vettura #23 dello United Autorsport con Richard Meins-Shaun Lynn- Alex Lynn, giunti in seconda posizione davanti alla vettura gemella di Jim McGuire-Matt Keegan-Nico Rondet-Stefan Johansson.

Successo italiano anche in classe GTX grazie alla vittoria conquistata dal team Villorba Corse con Patrick Zamparini-Piotr Chodzen-Antoni Chodzen al volante della Maserati GranTurismo MC GT4. Il trio del team Villorba si è imposto sulla Porsche Cayman del Drgon Racing #8, mentre il terzo posto è stato colto da Graeme Mundy-Aaron Mason-Colin Paton, sempre al volante della Porsche Cayman per il team Brookspeed. 

 

Prossimo Articolo
La Ferrari 488 del Kessel Racing centra la pole alla 12 Ore del Golfo

Articolo precedente

La Ferrari 488 del Kessel Racing centra la pole alla 12 Ore del Golfo

Prossimo Articolo

Rigon festeggia la vittoria alla 12 Ore del Golfo con il team Kessel

Rigon festeggia la vittoria alla 12 Ore del Golfo con il team Kessel
Carica commenti