Dakar 2018: Moto

Dakar, Benavides nella storia: è il primo argentino in testa tra le moto

Il pilota della Honda è arrivato al giorno di riposo della Dakar 2018 da leader, pur essendo solo alla sua seconda apparizione, ma vuole continuare la sua avventura tenendo i piedi per terra.

Sorride. Quasi non ci crede, perché lo ha appena scoperto. Kevin Benavides, classe 1989, è il nuovo leader della classifica moto della Dakar 2018 ed il primo argentino a riuscire in questa impresa in 40 anni di storia.

"L'ho appena scoperto. La verità è che sono felice. Abbiamo lavorato per questo tutta la settimana ed è molto buono arrivare al giorno di riposo in testa. Ora bisogna cercare di recuperare le forze e rimanere tranquilli, perché è ancora molto lunga" ha detto dopo essere sceso dalla sua Honda CRF450 Rally ufficiale.

Questo ragazzo di Salta aveva già stupito al suo debutto, avvenuto nel 2016, quando si era piazzato quarto. Ma la sua storia su due ruote è iniziata quando aveva solamente nove anni e poi non si è più fermata.

Nel 2012 ha chiuso quarto nel Mondiale Enduro Junior, qualcosa che non era mai accaduto ad un pilota sudamericano. Inoltre, Kevin ha trovato anche il tempo per laurearsi in Business Administration all'Università Cattolica di Salta.

Era il 2015 quando ha deciso di fare il salto verso i Rally Raid, ottenendo subito il quarto posto al Rally OiLibya del Marocco. Il suo debutto alla Dakar con la Honda poi è stato sensazionale, visto che si è piazzato subito tra i primi cinque. Ora però vuole anche di più.

Dopo essere stato vice-campione del mondo Cross Country nel 2017, ora possiamo dire che l'argentino non è più una promessa, ma una realtà.

"Manca sempre meno strada per arrivare in Argentina, quindi sono contento" ha risposto, quando gli è stato chiesto che emozioni gli provocherà l'arrivo nella sua Salta.

Al momento, ha già fatto la storia ieri, diventando il primo argentino capace di comandare la generale delle moto in 40 anni di storia della Dakar.

"Questo risultato mi incanta, aver fatto la storia, perché queste cose verranno sempre ricordate. Ora dobbiamo andare avanti e cercare di mantenere questa posizione".

Dopo la sesta tappa, Benavides comanda con 1'57" su Adrien van Beveren e 3'50" su Matthias Walkner. Il suo compagno Joan Barreda, alle prese con un polso malconcio, paga invece 9'33". Ma la gara non è ancora neanche a metà...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Dakar
Evento Dakar
Sub-evento Stage 6: Arequipa - La Paz
Piloti Kevin Benavides
Articolo di tipo Intervista
Topic Dakar 2018: Moto