Grosjean conquista anche la pole position

Grosjean conquista anche la pole position

L'ex pilota della Renault in F1 è stato il più veloce in tutte le sessioni a Spa

Tre su tre. Dopo aver fatto registrare il miglior tempo sia nella prima che nella seconda sessione di prove libere, Romain Grosjean non si è fatto sfuggire la pole-position, confermando l’immediato feeling trovato con l’Auto GP sul circuito di Spa-Francorchamps. Il pilota francese ha staccato un 2’03”154 che nessuno ha saputo migliorare in una sessione comunque molto difficile da interpretare. Infatti a causa dello sporco lasciato sull’asfalto dalla gara dell’International GT Open la prima uscita è servita ai piloti soprattutto per pulire la pista, relegando la possibilità di segnare tempi davvero competitivi solo al secondo set di gomme. Come se non bastasse, a un minuto e mezzo dalla fine, quando molti stavano migliorando i loro crono, l’uscita di pista (senza conseguenze) di Stefano Bizzarri a Pouhon ha costretto la direzione di corsa a esporre la bandiera rossa e chiudere la sessione. In una situazione così complessa, ad emergere è stato Luca Filippi, che partirà in prima fila a fianco di Grosjean grazie a un distacco dalla pole di soli 4 decimi. Dietro la prima fila i distacchi sono molto risicati: Jonny Reid, ancora competitivo con la vettura della SuperNova (2’04”347) partirà in terza posizione, affiancato da Jan Charouz che ha confermato la progressione già evidenziata nelle libere. Il pilota ceco ha ammesso di aver commesso un piccolo errore senza il quale avrebbe potuto sopravanzare Reid, da cui è staccato di soli 8 centesimi. A un decimo dalla seconda fila Giorgio Pantano, quinto davanti a Duncan Tappy. Stesso tempo al millesimo (2’04”899) per Fabio Onidi ed Edoardo Piscopo, con il milanese della Lazarus che partirà davanti al pilota DAMS avendo realizzato il crono per primo. A chiudere la top-ten Carlos Iaconelli e Fabrizio Crestani, al via con il team Trident. Romain Grosjean:Non potevo sperare in nulla di meglio. Devo dire grazie alla DAMS che ha reso questo mio ritorno su una monoposto davvero facile, e spero di poterli ricompensare domani con una vittoria. Riguardo la qualifica credo che la pista fosse più lenta di stamattina per via del caldo e dello sporco, ma sono comunque riuscito a migliorare un po’ perché in qualifica si spinge al massimo senza lasciare margini”. Luca Filippi:Sapevo di essere abbastanza veloce per stare fra i primi tre, ma in una sessione così strana bastava uscire dai box un minuto dopo per perdere il giro e trovarsi più indietro, per cui sono contento che per me tutto sia andato liscio. Voglio dire un grosso grazie ai ragazzi della Euronova che hanno lavorato duro per rimettere in sesto la macchina dopo l’incidente di Imola, mi hanno dato un mezzo perfetto”. Jonny Reid:Questo terzo posto mi fa davvero piacere anche perché non correvo a Spa dal 2004, ed è un circuito che è una vera sfida a ogni giro. Il distacco da Grosjean è grande ma bisogna ricordarsi che Spa è una pista lunga 7 km. Se un avversario ha un bilanciamento migliore è facile che accumuli un grande vantaggio”. AUTO GP, Spa-Francorchamps, 26/06/2010 Prove ufficiali 1. Romain Grosjean - DAMS - 2'03"154 2. Luca Filippi - EURONOVA - 2'03"616 3. Jonny Reid - SUPERNOVA RACING - 2'04"347 4. Jan Charouz - CHAROUZ-GRAVITY RACING - 2'04"420 5. Giorgio Pantano - SUPERNOVA RACING - 2'04"533 6. Duncan Tappy - DAMS - 2'04"615 7. Fabio Onidi - LAZARUS - 2'04"899 8. Edoardo Piscopo - DAMS - 2'04"899 9. Carlos Iaconelli - DURANGO - 2'05"116 10. Fabrizio Crestani - TRIDENT RACING - 2'05"215 11. Adrien Tambay - CHAROUZ-GRAVITY RACING - 2'05"537 12. Julian Leal - TRIDENT RACING - 2'05"579 13. Celso Miguez - RP MOTORSPORT - 2'06"330 14. Stefano Bizzarri - RP MOTORSPORT - 2'06"530 15. Natacha Gachnang - CHAROUZ-GRAVITY RACING - 2'07"696
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Auto GP
Piloti Romain Grosjean
Articolo di tipo Ultime notizie