Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Gara
WSBK Assen

SSP | Assen: Aegerter implacabile firma la doppietta e vola in classifica

Il campione del mondo in carica trionfa in una folla Gara 1 e in Gara 2, consolidando il primato in classifica e allungando su Lorenzo Baldassarri, caduto nella prima manche e secondo la domenica. Nicolò Bulega insegue in terza posizione nella generale.

Dominique Aegerter, Ten Kate Racing Yamaha

Sembra non avere rivali Dominique Aegerter, che dopo essersi piegato a Baldassarri nella gara inaugurale della stagione, ad Assen ha inanellato due vittorie continuando a dominare così come aveva fatto già da Gara 2 ad Aragon. Il campione del mondo in carica ha conquistato la doppietta sul tracciato olandese, arrivando così a tre vittorie su quattro gare disputate e consolidando già da ora il suo primato in classifica. Lo svizzero è infatti leader a quota 95 punti, ben 30 in più del secondo Lorenzo Baldassarri.  

Il pilota del team Ten Kate è riuscito a imporsi in una Gara 1 anomala, in cui una bandiera rossa per un contatto fra Brenner e Booth-Amos ha messo fine alla prima manche con un po’ di anticipo. Aegerter si è aggiudicato la vittoria per un soffio, avendo sorpassato Glenn van Straalen poco prima dell’interruzione della gara. È sfumato il sogno per il pilota di casa, che però è salito sul secondo gradino del podio, riuscendo a mettere le sue ruote davanti a quelle di Nicolò Bulega. L’inizio di stagione è più che buono per il debuttante, che in sella alla Ducati raccoglie il suo secondo podio grazie alla terza posizione di Gara 1.

Sabato da dimenticare invece per Lorenzo Baldassarri, che arrivava ad Assen appaiato ad Aegerter, ma ha raccolto uno zero pesante. Caduto nelle fasi iniziali di gara, ha perso l’opportunità di non far sfuggire in classifica il rivale. Gara 1 amara anche per Can Oncu, stabilmente in lotta fra i primi ma finito a terra. Sorride invece Jules Cluzel, che nella manche del sabato guadagna la quarta posizione davanti a un ottimo Federico Caricasulo.

Il riscatto di Baldassarri sembrava dovesse arrivare in Gara 2, disputata sempre in lotta con Dominique Aegerter. I due si sono dati battaglia fino a quando lo svizzero non ha dato uno strappo passando per primo sotto la linea del traguardo, con ben oltre due secondi e mezzo di vantaggio sul pilota del team Evan Bros. Il rookie raccoglie i cocci di un weekend iniziato male e si rifà con una seconda posizione che gli consente di mantenere il secondo posto nella classifica generale. Baldassarri ed Aegerter arrivano così all’Estoril, prossimo appuntamento del mondiale, separati da ben 30 punti, con il pilota Ten Kate che prova l’allungo già da ora.

Sul podio con Aegerter e Baldassarri troviamo Can Oncu, anche lui riscattatosi dopo una Gara 1 gettata alle ortiche. Il turco riesce ad avere la meglio su Nicolò Bulega in volata e il pilota Ducati resta ai piedi del podio, ma con la quarta posizione della seconda manche si mantiene al terzo posto nella classifica generale. Il portacolori Aruba si trova così a 9 lunghezze da Baldassarri ed è seguito a ruota da Glenn van Straalen, quarto nel mondiale dopo una Gara 2 da dimenticare finita con un ritiro. L’olandese però si presenta in Portogallo davanti a Oncu, che nonostante il podio di domenica è sesto in classifica con 32 punti.

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente SBK | Rea e Toprak ai ferri corti, dopo il crash si puntano il dito a vicenda
Prossimo Articolo Fotogallery SBK | Assen: Bautista trionfa nel disastro Rea-Toprak

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia