Aragon, Gara 2: Davies porta in trionfo la Ducati davanti a Rea

condivisioni
commenti
Aragon, Gara 2: Davies porta in trionfo la Ducati davanti a Rea
Di: Lorenzo Moro
15 apr 2018, 12:45

Un indemoniato Chaz Davies vince Gara 2 ad Aragon dopo una bellissima gara in rimonta staccando Rea e Melandri. Peccato per Forès, caduto mentre era in testa.

Davies, partito in ottava posizione, ci ha messo un po', quasi sette giri, per carburare e per scrollarsi di dosso la Yamaha di un esuberante Van der Mark, per poi andare ad agguantare il terzetto di testa che in quel momento era capitanato dal trio Forés - Rea - Melandri. Un vero trattore il pilota della Ducati che una volta preso il ritmo non ha lasciato scampo ai suoi avversari, superandoli uno dopo l'altro ed andando a posizionarsi saldamente in prima posizione al 14esimo giro, posizione che poi non ha più mollato nonostante fosse braccato da vicino da una coppia Rea e Melandri che volevano la vittoria almeno quanto lui.

Un Rea in gran forma quello visto in Gara 2, partito dalla nona posizione ha iniziato subito una bella rimonta e, molto prima di Davies che scattava ottavo, si è portato fin da subito a ridosso dei primi conquistando anche la prima posizione gentilmente regalatogli da Forès al giro 8. Successivamente il campione in carica ha fatto di tutto per impedire a Davies di passarlo e di andare via ma poco ha potuto per contrastare il feroce ritmo del pilota Ducati. Al termine della gara Rea è passato sul traguardo quindi secondo, staccato di un +1"184 a causa di un errore nelle ultime curve dell'ultimo giro mentre stava cercando di dare il tutto per tutto per passare in prima posizione.

Terza la Ducati di Melandri, più scomposta e ballerina rispetto a quella del compagno di squadra ma comunque più in palla rispetto a ieri. Il pilota ravennate si è visto sfilare fin dai primi giri dagli altri (al primo giro da un infervorato Van der Mark, meteora della gara poi terminata in quinta posizione) e relegato in terza posizione al 12o giro da Davies, con il quale ha dato vita ad una bella ed emozionante battaglia. Sul finale di gara Melandri era saldamente attaccato ai primi due ma è poi arrivato sul traguardo con un ritardo di quattro secondi e mezzo a causa di un errore proprio all'ultimo giro mentre stava cercando di rimanere attaccato ai primi due. Soddisfazione comunque per Melandri che ha conquistato il giro veloce in gara in 1'51"048 al 16esimo giro.

Quarta e quinta le due Yamaha R1 di Van der Mark e di Lowes, come ieri meteore impazzite nei primi giri di gara (Van der Mark ha compiuto buona parte del primo giro in testa alla corsa) ma poi relegate nelle retrovie con i due piloti che si sono dati una bellissima battaglia, senza esclusione di colpi, che li ha poi visti passare sul traguardo con Lowes davanti al compagno di quattro decimi.

Ottima gara per Rinaldi, debuttante sulla Ducati Ufficiale che ha passato tutta la gara a darsi battaglia con le due Yamaha di Van der mark e di Lowes salvo poi perdere il filo delle due giapponesi sul finire della gara; finale di gara che lo ha visto venir sorpassato anche da un invisibile Sykes, sesto sul traguardo a 13 secondi dal suo compagno i squadra, ben più a suo agio con la ZX10RR in questo avvio di campionato (da notare come la Kawasaki di Sykes sia stata per tutto il weekend di gara una delle moto più lente in pista con velocità di punta sempre inferiori di quasi 10 Km/h rispetto agli altri). Dietro di lui un ottimo Jordi Torres con la MV Agusta, settimo al traguardo con un ritardo di 15 secondi dal primo. Decima l'Aprilia di Savadori ed ultima quella di Giugliano, chiamato a sostituire l'infortunato Laverty. 

Peccato, peccatissimo, per Xavi Forés, caduto in curva 16 per una stupida scivolata mentre era al comando della gara. Probabilmente a causa della pressione che Rea stava esercitando su di lui il pilota di casa della Ducati privata Barni ha buttato in mezzo alla sabbia una gara grandiosa che, magra consolazione, lo conferma comunque come uno dei protagonisti di questa stagione, vera quarta forza del campionato al pari di Rea, Melandri e Davies.

Al termine di questa gara la classifica del campionato vede stabilmente Rea in testa a tutti con 114 punti, davanti a Davies (106 p.ti) che con le gare di Aragon sorpassa Melandri, terzo a 96 punti.

Così i piloti al termine di Gara 2

Cla #PilotaMotoGiriTempoGapDistaccoRitiratoPunti
1   7 united_kingdom Chaz Davies  Ducati 18 33'29.519       25
2   1 united_kingdom Jonathan Rea  Kawasaki 18 33'30.703 1.184 1.184   20
3   33 italy Marco Melandri  Ducati 18 33'34.103 4.584 3.400   16
4   22 united_kingdom Alex Lowes  Yamaha 18 33'39.770 10.251 5.667   13
5   60 netherlands Michael van der Mark  Yamaha 18 33'40.206 10.687 0.436   11
6   66 united_kingdom Tom Sykes  Kawasaki 18 33'43.248 13.729 3.042   10
7   21 italy Michael Ruben Rinaldi  Ducati 18 33'44.338 14.819 1.090   9
8   81 spain Jordi Torres  MV Agusta 18 33'44.734 15.215 0.396   8
9   54 turkey Toprak Razgatlıoğlu  Kawasaki 18 33'49.331 19.812 4.597   7
10   32 italy Lorenzo Savadori  Aprilia 18 33'49.791 20.272 0.460   6
11   40 spain Roman Ramos  Kawasaki 18 33'55.123 25.604 5.332   5
12   45 united_states Jake Gagne  Honda 18 33'55.264 25.745 0.141   4
13   36 argentina Leandro Mercado  Kawasaki 18 33'57.492 27.973 2.228   3
14   99 united_states Patrick Jacobsen  Honda 18 33'57.988 28.469 0.496   2
15   76 france Loris Baz  BMW 18 34'01.613 32.094 3.625   1
16   68 colombia Yonny Hernandez  Kawasaki 18 34'01.632 32.113 0.019    
17   37 czech_republic Ondřej Ježek  Yamaha 18 34'26.109 56.590 24.477    
18   5 russia Vladimir Leonov  Kawasaki 18 34'53.511 1'23.992 27.402    
19   34 italy Davide Giugliano  Aprilia 17 1 lap 1 giro 1 giro    
  dnf 12 spain Javier Fores  Ducati 7 11 laps 11 giri 10 giri Accident  
Giri in testaPilota
1 netherlands Michael van der Mark 
2 - 4 italy Marco Melandri 
5 - 7 spain Javier Fores 
8 - 13 united_kingdom Jonathan Rea 
14 - 18 united_kingdom Chaz Davies 

 

Prossimo articolo WSBK
Davies: "La vittoria? Ottima scelta gomme. Ora possiamo giocarcela"

Previous article

Davies: "La vittoria? Ottima scelta gomme. Ora possiamo giocarcela"

Next article

Aragon, Warm-Up: è sfida tra Rea e Davies, staccati gli altri

Aragon, Warm-Up: è sfida tra Rea e Davies, staccati gli altri

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Aragon
Sotto-evento Domenica, gara
Location Motorland Aragon
Piloti Marco Melandri , Chaz Davies , Jonathan Rea
Team Ducati Team Shop Now , Kawasaki Racing
Autore Lorenzo Moro
Tipo di articolo Gara