Davies: "La vittoria? Ottima scelta gomme. Ora possiamo giocarcela"

condivisioni
commenti
Davies:
Di: Lorenzo Moro
15 apr 2018, 15:12

Raggiante dopo la vittoria in Gara 2 ad Aragon, Chaz Davies ha rilasciato diverse dichiarazioni circa la gara più una, dedicata al suo avversario Forés, che fa ben sperare per le emozioni in questo 2018.

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team, indica la bandiera rossa
Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team

È Chaz Davies l'uomo del giorno qui ad Aragon, scattato dall'ottava posizione in griglia ha percorso una gara in rimonta per arrivare, negli ultimi giri, ad assediare i primi sorpassando un Jonathan Rea che non gli ha reso per niente facile la vita. Davies ed il pilota della Kawasaki si sono scambiati le posizioni rispetto a ieri e terminano la sesta gara di questo inizio di campionato 2018 con due vittorie a testa su sei gare (le altre due le ha portate a casa Marco Melandri in Australia).

Un risultato quello di oggi ottenuto anche grazie alla scelta dipartire con una gomma posteriore diversa rispetto a ieri ovvero utilizzando una SC1 morbida di sviluppo rispetto alla SC1 media di gamma utilizzata ieri. Questa soluzione ha permesso al pilota gallese di essere efficace fin da subito e, grazie ad una prima parte di gara percorsa nelle retrovie, di avere più grip nella parte finale di gara, quando è servito dare la zampata decisiva.

Così descrive la gara il pilota Ducati: "Sono veramente felice, abbiamo fatto la scelta gusta dopo la gara di ieri (riferito al cambio di gomma n.d.r.) ed abbiamo fatto solo qualche piccolo aggiustamento all'anteriore ma la grande differenza l'ha fatta la gomma posteriore. Abbiamo imparato molto dall'anno passato ed ora siamo in una buona condizione generale, credo proprio che siamo in lizza per poter combattere"

Al termine delle dichiarazioni di rito, rispondendo ad una domanda circa quanto accaduto a Xavi Forés (era in testa alla gara quando è scioccamente scivolato in terra), Davies ammette che il pilota spagnolo è la grande rivelazione dell'anno, completando la rosa dei piloti che, per il momento, sembrano poter lottare per sottrarre lo scettro a Johnny "the king" Rea: "In questo momento Xavi sta guidando veramente in modo fantastico, è consistente ed è lui il quarto uomo di questo campionato al posto di Sykes. Guida bene ed è bello vederlo guidare in questo modo."

Quest'ultima è una dichiarazione importante, dopo anni passati a guardare le fughe solitarie delle Kawasaki, è una cosa buona non solo veder tornare a lottare le Ducati ufficiali ma anche vedere finalmente un campionato aperto con numerosi piloti pronti a rendere ogni gara emozionante ed incerta.

Prossimo articolo WSBK
Melandri: "Il terzo posto va bene, ma non è quello che voglio"

Previous article

Melandri: "Il terzo posto va bene, ma non è quello che voglio"

Next article

Aragon, Gara 2: Davies porta in trionfo la Ducati davanti a Rea

Aragon, Gara 2: Davies porta in trionfo la Ducati davanti a Rea

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Aragon
Sotto-evento Domenica, gara
Location Motorland Aragon
Piloti Chaz Davies
Team Ducati Team Shop Now
Autore Lorenzo Moro
Tipo di articolo Intervista