WRC, Rally Portogallo, PS14: Tanak KO, Evans nuovo leader

Tanak rompe la sospensione posteriore destra della sua i20 e perde l'occasione di vincere, ma anche di chiudere a podio. Evans eredita la leadership con Sordo secondo e Ogier che sale sul podio. Anche Rovanpera KO a causa di un guasto tecnico sulla sua Yaris.

WRC, Rally Portogallo, PS14: Tanak KO, Evans nuovo leader

E' difficile trovare un aggettivo che possa riassumere tutto quello che è accaduto nella Prova Speciale 14 del Rally del Portogallo 2021, ma "clamoroso" potrebbe fare al caso nostro. Ott Tanak e Martin Jarveoja sono finiti KO a causa di un errore che è costato loro molto caro.

Mentre era in testa al quarto appuntamento del WRC 2021 Tanak si è trovato con la sospensione posteriore destra divelta, probabilmente a causa di un contatto con un oggetto poco fuori la sede stradale.

L'estone ha provato a proseguire per qualche chilometro, ma poi la ruota e la sospensione - già rotte - hanno ceduto e hanno costretto Ott e Martin a fermarsi nel corso della stage per cercare di ripararla.

Dalle immagini non è ancora chiara la dinamica dell'accaduto, ma i danni alla Hyundai numero 8 lasciano intendere che la rottura della sospensione sia dovuta a un contatto. Lieve o pesante, anche questo resta da definire.

La cosa certa è che Tanak ha perso una grande occasione: ha lasciato per strada una vittoria che sembrava già sua, ma anche un podio che per Hyundai Motorsport sarebbe stato molto importante in ottica Mondiale Costruttori.

Quanto accaduto a Tanak ha promosso Elfyn Evans come nuovo leader del Rally del Portogallo. Per il gallese della Toyota una situazione simile a quella vissuta lo scorso anno in Turchia: pur non avendo alcun modo per vincere, Elfyn si è trovato al posto giusto al momento giusto.

Ora il pilota della Toyota ha un vantaggio di 16"4 su Dani Sordo e 48"2 sul compagno di squadra Sébastien Ogier, salito al terzo posto dopo aver usufruito a sua volta dell'inconveniente di Tanak. Il 7 volte iridato dovrà però stare attento, perché a 2"5 da lui c'è Takamoto Katsuta, il quale ha l'intenzioe di andare a prendersi il primo podio della carriera.

Gus Greensmith ha stretto i denti e, pur avendo un guasto all'acceleratore, ha mantenuto la posizione nei confronti di Adrien Fourmaux. Tra i 2 compagni di squadra, rispettivamente quinto e sesto, in M-Sport ci sono 7"7 quando manca appena una prova al termine della giornata di gara odierna.

Per Toyota il probabile ritiro di Tanak è un evento a dir poco provvidenziale e insperato. Ieri le Hyundai dominavano le prime 3 posizioni, mentre ora la Casa giapponese è in testa con Evans e occupa anche un altro gradino del podio con Ogier. Unica nota stonata il ritiro di Kalle Rovanpera, il quale non è nemmeno entrato in speciale a causa di un guasto tecnico sulla sua Yaris numero 69.

condivisioni
commenti
WRC, Rally Portogallo, PS12-13: Ogier torna quarto

Articolo precedente

WRC, Rally Portogallo, PS12-13: Ogier torna quarto

Prossimo Articolo

WRC, Rally Portogallo, PS15: Sordo si avvicina a Evans

WRC, Rally Portogallo, PS15: Sordo si avvicina a Evans
Carica commenti
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021
Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi Prime

Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi

Il Rally Estonia ha regalato tanti promossi, tanti bocciati e...tante sorprese. Le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
20 lug 2021
WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1 Prime

WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1

Analizziamo la nuova arma del team M-Sport Ford per il WRC 2022, la Puma Rally1 ibrida. Differenze e peculiarità con la Fiesta WRC Plus, ma anche novità dettate dal regolamento e dalla necessità di ritrovare il carico aerodinamico perso.

WRC
11 lug 2021