Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Prova Speciale
WRC Rally Italia Sardegna

WRC | Rally Italia, PS7: Lappi torna leader per 1 decimo!

Rovanpera firma il miglior tempo nella PS7, ultima prova di oggi al Rally Italia Sardegna, ma Lappi recupera tutto lo svantaggio su Ogier e chiude da leader. Bene anche Neuville, terzo. Loubet sbatte.

Esapekka Lappi, Janne Ferm, Hyundai World Rally Team Hyundai i20 N Rally1

Era facile prevederlo, ma la Prova Speciale 7, l'ultima di giornata, del Rally Italia Sardegna ha sconvolto ancora la classifica generale del sesto evento del WRC 2023. Sotto una pioggia insidiosa, che ha reso il fondo più fangoso del previsto soprattutto in alcuni tratti della parte finale della prova, Kalle Rovanpera ha vinto la Monte Lerno - Sa Conchedda 2 di 49.90 chilometri.

Il campione del mondo in carica ha sfruttato bene la sua posizione di partenza - che sull'asciutto è la più sfavorevole, ma con la pioggia diventa la migliore - per firmare il miglior tempo davanti alle Hyundai i20 N Rally1 di Esapekka Lappi e Thierry Neuville.

La vittoria di stage di Rovanpera non modifica molto i rapporti di forza nella classifica generale, mentre il secondo posto di Lappi li cambia eccome. Grazie all'eccellente prova fatta nell'ultima prova di oggi e alle contemporanee e inattese difficoltà riscontrate da Sébastien Ogier, il finlandese è salito in vetta alla classifica generale dell'evento.

Lappi si è ritrovato a fine prova con un vantaggio di appena 1 decimo rispetto a Ogier, ma tanto è bastato per passare la notte da leader della 20esima edizione del Rally Italia Sardegna. Per lui e Hyundai questo risultato è a dir poco insperato: basti ricordare che al termine del primo passaggio sulla Monte Lerno, ossia al termine del giro mattutino, Ogier aveva su Lappi (secondo in quel momento) ben 16"3 di vantaggio.

In 3 prove il finlandese ha recuperato tutto il margine che lo separava dall'ex compagno di squadra, riuscendo a superarlo sebbene per un battito di ciglio. Prova ottima anche quella di Thierry Neuville, più lento di appena 6 decimi rispetto a Lappi nonostante un problema al freno a mano che nel corso del pomeriggio lo ha rallentato.

Grazie a questo risultato Neuville è riuscito a rendere molto più salda la sua terza posizione: ora ha un vantaggio di 27"5 sul Kalle Rovanpera, salito in quarta posizione sfruttando le pessime prove di Takamoto Katsuta (il quale ha comunque 1"3 di ritardo da lui), Elfyn Evans e Ott Tanak.

Proprio l'estone di M-Sport ha dovuto correre nell'ultima stage senza l'utilizzo della pompa dell'acqua. Questa ha smesso di funzionare dopo pochi chilometri dal via e ha fatto perdere potenza alla Ford Puma Rally1 numero 8. Non a caso Tanak ha perso oltre mezzo minuto dal miglior tempo di Rovanpera e, la metà di questo gap, lo ha denotato tra il primo e il secondo settore.

Al termine della speciale anche Evans ha recriminato per una foratura alla gomma anteriore destra. Il gallese è però riuscito a chiudere la prova perdendo a sua volta poco più di 30 secondi dai migliori.

La giornata di Pierre-Louis Loubet si è conclusa nel peggiore dei modi, ovvero con un incidente nell'ultima parte della speciale. In un tratto molto stretto e fangoso la sua Ford Puma è finita per incastrarsi in alcuni arbusti dopo un'uscita a bassa velocità. Un incidente strano, che lascia intendere vi sia stato un problema allo sterzo poche curve prima. La Puma di Loubet e Nicolas Gilsoul, infatti, non è riuscita a fare la curva destrorsa in cui è finita nella vegetazione.

Cambia tutto anche nel WRC2 grazie a una prova sontuosa del giovane Sami Pajari. Il pilota del team TokSport ha firmato una grande PS7, battuto di appena 4 decimi dal solo Oliver Solberg (ormai fuori dai giochi per la rottura dell'ammortizzatore anteriore sinistro nel corso del giro mattutino).

Grazie a questo tempo il promettente finlandese è volato in testa alla classifica WRC2 con un margine di 15"3 sul primo degli inseguitori, un buon Adrien Fourmaux al volante della Ford Fiesta Rally2 di M-Sport. Terza posizione per Emil Lindholm, il quale ha evitato una beffarda uscita a poche curve dal traguardo della PS7.

La prima tappa della 20esima edizione del Rally Italia Sardegna termina qui. Il rally riprenderà domani con la PS8, la Coiluna - Loelle 1 di 16,28 chilometri. La prima vettura entrerà in prova alle ore 08:05.

Rally Italia Sardegna - WRC 2023 - Classifica dopo la PS7

Pos. Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco
1 Lappi/Ferm Hyundai 20 N Rally2 1h31'48”8
2 Ogier/Landais Toyota GR Yaris Rally1 +0"1
3 Neuville/Wydaeghe Hyundai 20 N Rally2 +18"6
4 Rovanpera/Halttunen Toyota GR Yaris Rally1 +46"1
5 Katsuta/Johnston Toyota GR Yaris Rally1 +47"4
6 Evans/Martin Toyota GR Yaris Rally1 +1'05"6
7 Tanak/Jarveoja Ford Puma Rally1 +1'09"8
8 Pajari/Malkonen Skoda Fabia RS Rally2 +3'48"5
9 Fourmaux/Coria Ford Fiesta Rally2 +3'54"8
10 Lindholm/Hamalainen Skoda Fabia RS Rally2 +4'01"6

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente WRC | Rally Italia, PS6: Neuville sale in zona podio
Prossimo Articolo WRC | Rally Italia, PS8: Ogier torna leader. Neuville parte forte

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia