WRC: esclusione di un rally (sospesa) per Thierry Neuville

Il pilota belga della Hyundai è stato notato andare ai 190 km/h in un tratto di trasferimento in cui i limiti imposti erano di 90 Km/h. per lui 2.500€ di multa e l'esclusione di un rally sospesa che durerà per tutto il WRC 2021.

WRC: esclusione di un rally (sospesa) per Thierry Neuville

Thierry Neuville e Martijn Wydaeghe hanno colto il quinto podio della stagione WRC 2021 grazie al terzo posto ottenuto al Rally d'Estonia, settimo appuntamento del Mondiale Rally in cui sono l'unico equipaggio di Hyundai ad avere ancora serie possibilità di lottare per il titolo.

Al termine del Rally Estonia, finito nella giornata di ieri, i commissari di gara hanno comminato due sanzioni - una di queste sospesa - all'equipaggio belga. Si tratta di una multa salata e un'altra sanzione che, potenzialmente, potrebbe costare tanto a Neuville.

Neuville e Wydaeghe, nel tratto di trasferimento che li portava dalla PS22 alla PS23, ovvero la penultima speciale, hanno raggiunto la velocità di 190 Km/h. Una velocità pazzesca, soprattutto pensando che in quel tratto il limite consentito era di 90 Km/h.

Dopo aver analizzato i documenti e le prove, i commissari di gara hanno inflitto all'equipaggio belga una multa di 2.500 euro così come previsto dal regolamento sportivo FIA del WRC.

Ma non solo, perché Neuville ha ricevuto una sospensione da un'evento WRC 2021, ma con condizionale. Questo provvedimento è sospeso, ma rimarrà come una spada di Damocle sul collo del 33enne di Sankt Vith sino al termine della stagione. Diverrà effettiva qualora dovesse commettere la stessa infrazione un'altra volta entro la fine del Mondiale.

La grande velocità a cui ha proceduto Neuville è un'aggravante, considerando che era oltre il 100% al di là dei limiti consentiti dal codice stradale Estone.

Va sottolineato come Neuville e Wydaeghe siano stati costretti a fermarsi nel corso del trasferimento verso la PS23 per cercare di aggiustare un piccolo guasto elettrico verificatosi nella stage precedente. Neuville e Wydaeghe ci sono riusciti, ma hanno cercato di recuperare il tempo perso per evitare di arrivare al Controllo Orario in tempo.

Missione, però, non riuscita, perché i due sono arrivati al Controllo Orario della PS23 in ritardo di 1 minuto, ricevendo così 10 secondi di penalità nel loro tempo totale di gara. Fortunatamente per loro non hanno perso posizioni, chiudendo al terzo posto. Ma le sanzioni ricevute successivamente sono state corrette per il tipo di infrazione commessa, così come indicato dal regolamento.

condivisioni
commenti
WRC: la giovane stella Rovanpera vince il Rally Estonia

Articolo precedente

WRC: la giovane stella Rovanpera vince il Rally Estonia

Prossimo Articolo

Report WRC: Rovanpera in Estonia riscrive la storia

Report WRC: Rovanpera in Estonia riscrive la storia
Carica commenti
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021
Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi Prime

Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi

Il Rally Estonia ha regalato tanti promossi, tanti bocciati e...tante sorprese. Le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
20 lug 2021
WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1 Prime

WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1

Analizziamo la nuova arma del team M-Sport Ford per il WRC 2022, la Puma Rally1 ibrida. Differenze e peculiarità con la Fiesta WRC Plus, ma anche novità dettate dal regolamento e dalla necessità di ritrovare il carico aerodinamico perso.

WRC
11 lug 2021
Moya: "Dovevo essere medico, sono diventato Campione WRC" Prime

Moya: "Dovevo essere medico, sono diventato Campione WRC"

Luis Moya, una vita ricca di svolte, imprevisti e incredibili avventure. In questa intervista di Giacomo Rauli, responsabile di sezione per Motorsport.com, andiamo a scoprire la storia e i retroscena dell'ex copilota e bicampione del Mondo WRC.

WRC
6 lug 2021
McRae: il ricordo dell'ultimo, grande, successo al Safari Prime

McRae: il ricordo dell'ultimo, grande, successo al Safari

Quest'anno il Safari è tornato nel calendario del WRC dopo una attesa lunga 19 e per celebrare questo ritorno ricordiamo l'ultima, straordinaria, vittoria in carriera firmata Colin McRae.

WRC
1 lug 2021
Pagelle WRC: Nov...ille, ma vince Ogier Prime

Pagelle WRC: Nov...ille, ma vince Ogier

Il Rally Safari ha regalato emozioni, in positivo, e in negativo. Dai problemi Hyundai, al vincitore Ogier, fino a chiudere in bellezza con un meraviglioso esempio di vita. Ecco le pagelle commentate e stilate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
29 giu 2021
Adamo: "Hyundai, ecco il presente e il futuro nel motorsport" Prime

Adamo: "Hyundai, ecco il presente e il futuro nel motorsport"

Abbiamo intervistato in esclusiva il Team Principal di Hyundai Motorsport, Andrea Adamo, in occasione della gara inaugurale a Vallelunga del campionato PURE ETCR dedicato alle vetture da turismo elettriche, in cui la casa coreana è impegnata con la Veloster N. In questa chiaccherata, emerge l'impegno di Hyundai nel futuro, dove vengono dissipate le nubi sulle voci che la vedono a Le Mans e nell'Endurance

WRC
23 giu 2021