Andolfi correrà al Rally di Portogallo su una i20 R5 dell'ACI Team Italia

Fabio correrà sugli sterrati del Portogallo con una Hyundai i20 R5 preparata dalla Romeo Ferraris. "Con la i20 posso fare bene e mettermi in mostra, correndo ad armi pari con Mikkelsen".

Andolfi correrà al Rally di Portogallo su una i20 R5 dell'ACI Team Italia
Fabio Andolfi, Hyundai i20 R5 New Generation
Fabio Andolfi, Manuel Fenoli, Hyundai i20 R5
Fabio Andolfi, Manuel Fenoli, Hyundai i20 R5
Fabio Andolfi, Manuel Fenoli, Hyundai i20 R5
Fabio Andolfi, Hyundai i20 R5 New Generation

A due anni esatti dall’esordio nel campionato del mondo, ACI Team Italia sarà al via della 51a edizione del Rally del Portogallo nel WRC 2 con un equipaggio composto da Fabio Andolfi e Manuel Fenoli al volante di una Hyundai i20 R5 della Romeo Ferraris.

E’ questo il primo appuntamento stagionale nel campionato satellite del mondiale rally per il 24enne giovane pilota italiano. Il resto del programma prevede altri sei appuntamenti iridati che saranno la Sardegna a inizio giugno, la Polonia a fine giugno, la Finlandia a fine luglio, la Germania a metà agosto, la Catalogna ad inizio ottobre ed il Galles a fine ottobre.

L’edizione n. 51 della prova lusitana prevede un totale di 349 km cronometrati suddivisi in tre tappe e 19 prove speciali, che rispecchiano lo schema già collaudato negli ultimi due anni, con la base della gara che è stata confermata nel nord del paese a Matosinhos. Le ostilità si apriranno giovedì sera con la super speciale di Lousada, per terminare domenica alle 13 con la power stage finale di Fafe trasmessa in diretta in Italia da FOX Sports.

Claudio Bortoletto: "È' il nostro secondo anniversario, l’avventura di ACI Team Italia nel mondiale rally compie infatti due anni. Prende il via ora la seconda fase di questo progetto che speriamo porti Fabio al massimo livello mondiale. Il campionato Wrc 2 sarà più duro, con avversari difficili e macchine molto più impegnative come le R5. Abbiamo fatto 150 km di test la settimana scorsa sulla terra in Toscana, ma quando ti scontri con avversari come Mikkelsen, che corre con queste vetture da tanti anni, non sono sufficienti per correre ad armi pari".

"Non sarà comunque un problema, ci auguriamo che tutto proceda come da programma, perché Fabio ha solo 24 anni e può solo crescere e migliorare. Speriamo che in Hyundai lo aiutino come stanno facendo con il coreano Chewon Lim, che ha un programma di ben 14 gare. Un grazie va al Presidente Sticchi per il suo sostegno, c’è rammarico invece per non aver potuto continuare con Damiano De Tommaso per assenza di risorse. La vettura è quella della Romeo Ferraris ed è arrivata direttamente da Alzenau la settimana prima del Rally del Portogallo".

Fabio Andolfi: "Sono carico, avere un programma di 7 gare iridate con la Hyundai i20 R5 della Romeo Ferraris è molto stimolante. Il primo obbiettivo sarà quello di riprendere confidenza con la vettura, non la guido da novembre, dal Rally di Monza. Sono comunque in piena forma visto che in questi mesi mi sono tenuto in allenamento e ho corso diverse volte, come ad esempio a Montecarlo. Sarà questa la mia prima uscita nella serie cadetta del campionato del mondo, un’esperienza importante per mettere subito a frutto il programma di ACI Team Italia, che prevede di arrivare a correre nel mondiale al volante di una WRC".

"Sarà per me questa la quarta stagione con ACI, ed è il terzo anno che grazie ad ACI Team Italia corro nel mondiale. Avremo una livrea con un tricolore italiano griffato sulla vettura molto bello, grazie ad una grafica semplice e accattivante. Con la i20 R5 posso fare bene e mettermi in mostra, il percorso è più o meno simile a quello delle ultime due edizioni da me disputate, un’esperienza che mi servirà parecchio anche se le prove stavolta sono più rotte e si scaveranno di più".

"L’obbiettivo sarà quello di divertirci, essere competitivi e giocarcela con gli altri. Capiremo infatti qual’è il nostro livello rispetto ai big della categoria, confrontandoci a parità di vettura anche contro un avversario di altissimo spessore come Andreas Mikkelsen. Ringrazio per essere al via di questa nuova avventura ACI Team Italia ed in primis il Presidente Angelo Sticchi Damiani, e poi chi mi è stato vicino in tutti questi anni in particolare la Romeo Ferraris e Claudio Bortoletto". 

condivisioni
commenti
Portogallo, Shakedown: Sordo batte a sorpresa Ogier. Latvala 3°
Articolo precedente

Portogallo, Shakedown: Sordo batte a sorpresa Ogier. Latvala 3°

Prossimo Articolo

Portogallo, PS1: Neuville e Ostberg subito al top. Delude Tanak

Portogallo, PS1: Neuville e Ostberg subito al top. Delude Tanak
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021