WEC, Prologo 1: dominio di United Autosports, Hypercar indietro

Le LMP2 svettano nelle due sessioni di prove sulle Ardenne, con il Racing Team Nederland che è il migliore Pro-Am. Risalgono al pomeriggio la Alpine LMP1 e la Toyota Hypercar #8, bel duello Porsche-Ferrari fra le GTE. Primi incidenti seri per alcune vetture.

WEC, Prologo 1: dominio di United Autosports, Hypercar indietro

I piloti del FIA World Endurance Championship hanno cominciato a lavorare in vista del primo weekend stagionale che si terrà fra qualche giorno a Spa-Francorchamps.

Sul tracciato delle Ardenne oggi è andata in scena la prima giornata di prove ufficiali collettive, il cosiddetto Prologo, sotto un bel sole che ha illuminato i 7km del circuito belga.

I team hanno avuto un paio d'ore a disposizione al mattino, che però sono state interrotte per tre volte dall'esposizione della bandiera rossa, dunque si è deciso di allungare di 30' la sessione pomeridiana per recuperare il tempo perso.

Il primo stop è stato causato da Filipe Albuquerque, rimasto bloccato su un cordolo con la sua Oreca 07-Gibson #22 e quindi costretto ad attendere l'aiuto dei commissari per ripartire. Il portacolori della United Autosports si è fatto perdonare ottenendo il primato in 2'04"968 con la LMP2 condivisa con Fabio Scherer e Phil Hanson.

La seconda interruzione si è verificata quando Ben Keating è andato a sbattere violentemente al 'Raidillon'; l'esperto pilota della TF Sport è uscito illeso, cosa che invece non si è potuto dire altrettanto della Aston Martin Vantage #33, che ha richiesto parecchie riparazioni.

Stessa sorte anche per il suo compagno di marchio Satoshi Hoshino, che è finito a muro con la Vantage #777 griffata D’Station Racing qualche istante dopo lo statunitense.

Venendo alla classifica dei tempi del mattino, a farla da padrone sono state soprattutto le LMP2, con ben sette Oreca in altrettante posizioni, tutte davanti alla Toyota GR010 Hybrid #8 di Sébastien Buemi/Kazuki Nakajima/Brendon Hartley, ottavi nel debutto della loro Hypercar, mentre hanno completato solamente un paio di tornate come 'installation lap' i loro colleghi Kamui Kobayashi/Mike Conway/José María López con la #7.

Il secondo tempo assoluto lo hanno stampato Giedo Van Der Garde/Frits Van Eerd/Job Van Uitert sulla Oreca #29 del Racing Team Nederland, migliori dei Pro-Am LMP2, ma a mezzo secondo dalla vetta, con un vantaggio più o meno simile sulla 07 #70 della Realteam Racing nelle mani di Loïc Duval/Norman Nato, con Ben Hanley/Juan Pablo Montoya/Henrik Hedman (#21 DragonSpeed) che chiudono quarti e sul podio virtuale Pro-Am.

Top5 anche per Anthony Davidson/Roberto Gonzalez/António Félix Da Costa sulla Oreca #38 della Jota, con dietro la debuttante #31 del Team WRT affidata a Ferdinand Habsburg/Charles Milesi/Robin Frijns e alla #28 dei loro compagni di squadra Sean Gelael/Stoffel Vandoorne/Tom Blomqvist.

Alle spalle della Toyota #8 - ottava, come detto - abbiamo invece le due Aurus 01-Gibson della G-Drive Racing (#26 Roman Rusinov/Franco Colapinto/Nyck De Vries e #25 Diego Menchaca/Roberto Merhi/Rui Andrade/John Falb) a completare la Top10 assoluta.

Solo 13a la Alpine A480 LMP1 #36 di André Negrao/Matthieu Vaxivière/Nicolas Lapierre con un distacco di 2"6 dalla vetta e in scia alla Oreca tutta 'rosa' della Richard Mille Racing condotta da Tatiana Calderon/Sophia Floersch/Beitske Visser.

In Classe LMGTE Pro è la Porsche 911 #92 di Kévin Estre/Neel Jani a conquistare il primato in 2'14"198 con un paio di decimi di margine sulla Ferrari 488 #51 della AF Corse nelle mani di Alessandro Pier Guidi/James Calado.

Dietro a questi ci sono anche i ragazzi della Cetilar Racing con la 488 #47 di Antonio Fuoco/Giorgio Sernagiotto/Roberto Lacorte, ad ottenere la testa della classifica in LMGTE Am.

Il terzetto del team toscano è inseguito nella graduatoria generale dalla Corvette C8.R #63 di Antonio Garcia/Oliver Gavin e dalla Porsche #91 di Gimmi Bruni/Richard Lietz, terzi e quarti Pro.

Il podio virtuale della LMGTE Am lo completano le Porsche di Dempsey Proton Racing (#77 Christian Ried/Jaxon Evans/Matt Campbell) e Team Project 1 (#56 Egidio Perfetti/Matteo Cairoli/Riccardo Pera), con le Ferrari #83 di François Perrodo/Niklas Nielsen/Alessio Rovera (AF Corse) e la Aston Martin di Keating/Dylan Pereira/Felipe Fraga subito dietro.

Anche nel pomeriggio non sono mancati i brividi, cominciando con Gelael che ha distrutto all'Eau Rouge la sua Oreca dopo appena un quarto d'ora dalla ripresa delle operazioni.

Uscita di pista e rientro sul carro attrezzi anche per la Porsche #46 di Anders Buchardt (Team Project 1) a 'Bruxelles', mentre verso il finale delle prove è toccato a Milesi fermarsi poco dopo la medesima curva.

Nel frattempo il miglior crono lo ha confermato Albuquerque abbassando il limite a 2'04"822, facendo meglio di appena un millesimo rispetto a Van Uitert, sempre primo in Pro-Am.

Frijns ha invece piazzato al terzo posto assoluto la LMP2 della WRT, ma c'è da segnalare che Vaxivière è riuscito ad issarsi in Top5 con la Alpine LMP1, seppur a 0"408 dalla vetta.

Anche le Toyota Hypercar hanno fatto un po' meglio: la #8 ha concluso con il sesto crono assoluto grazie al giro di Nakajima, e la #7 se non altro ha completato cinque tornate con il 17° tempo realizzato da Conway.

In Top10 assoluta si mantengono Realteam Racing (#70), Jota (#38) e G-Drive Racing (#25). Buona risalita per la PR1 Mathiasen Motorsports, la cui Oreca #24 condotta da Patrick Kelly/Gabriel Aubry/Simon Trummer è ottava generale e terza LMP2 Pro-Am.

Ancora primato in LMGTE Pro per la Porsche #92 in 2'14"304, stavolta con dietro la Ferrari #52 di Miguel Molina/Daniel Serra e la 911 'gemella' #91.

L'ottimo Cairoli è primo in LMGTE Am grazie al suo 2'14"740, inseguito dalle Ferrari di AF Corse (#83 di Rovera/Nielsen/Perrodo e #54 Thomas Flohr/Giancarlo Fisichella/Francesco Castellacci) e Cetilar Racing.

In grassetto il pilota che ha ottenuto il miglior tempo cronometrato

FIA WEC - Prologo: Sessione 1

FIA WEC - Prologo: Sessione 2

condivisioni
commenti
Chinchero racconta Alonso (pt.3) - It's a long way to the top

Articolo precedente

Chinchero racconta Alonso (pt.3) - It's a long way to the top

Prossimo Articolo

WEC, Prologo 2: Toyota si rialza, ma le LMP2 sono più veloci

WEC, Prologo 2: Toyota si rialza, ma le LMP2 sono più veloci
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WEC
Evento Prologo
Sotto-evento Lunedì
Location Spa-Francorchamps
Autore Francesco Corghi
Toyota: con la Hypercar trionfa la Supercazzola Prime

Toyota: con la Hypercar trionfa la Supercazzola

A Spa ha vinto la GR010 Hybrid #8, ma la settimana belga è stata caratterizzata più dalle lamentele che i giapponesi hanno mosso a FIA WEC ed ACO sulle gestioni dei nuovi regolamenti, risultate poi infondate con relativa figuretta...

WEC
6 mag 2021
Pirro, nuova vita in Lamborghini: "SCV12 fatta per emozionare" Prime

Pirro, nuova vita in Lamborghini: "SCV12 fatta per emozionare"

In questa intervista esclusiva di Motorsport.com, il cinque volte vincitore di Le Mans racconta l'avventura con la Casa del Toro partita con l'Essenza Hypercar, ma anche di programma giovani e futuro roseo che vede per WEC e IMSA coi nuovi regolamenti.

WEC
29 apr 2021
Chinchero racconta Alonso (pt.3) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Alonso (pt.3) - It's a long way to the top

Tredicesima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Fernando Alonso. Ecco a voi la terza e ultima puntata sull'asturiano. Buon ascolto!

Formula 1
26 apr 2021
Sanna: "Lamborghini pensa alla LMDh per crescere" Prime

Sanna: "Lamborghini pensa alla LMDh per crescere"

Intervista esclusiva di Motorsport.com al responsabile della Squadra Corse del Toro, con il quale abbiamo parlato di presente e futuro, dove tra SCV12 Essenza, novità per le Huracan e programma giovani ci saranno tanti traguardi da raggiungere. WEC e Le Mans compresi.

Le Mans
22 apr 2021
Peugeot: la storia nel mondiale Endurance Prime

Peugeot: la storia nel mondiale Endurance

Andiamo a rivivere la storia di Peugeot nel Mondiale Sport Prototipi e nel WEC in vista del ritorno della casa francese alla 24 Ore di Le Mans nel 2022 nella categoria hypercar

WEC
10 apr 2021
Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni Prime

Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni

Il bello del motorsport è che spesso si rivela senza età! Fra i tanti veterani del panorama internazionale, ne abbiamo scelti dieci Over50 che ancora riescono a vincere gare e titoli. Ecco i loro nomi e profili in ordine anagrafico.

WTCR
24 mar 2021
Il progetto Hypercar Ferrari può rafforzare la figura di Leclerc Prime

Il progetto Hypercar Ferrari può rafforzare la figura di Leclerc

Il previsto ritorno della Ferrari nella top class della 24 Ore di Le Mans ha aumentato ancora di più l'attesa per la gara del 2023. Attualmente sono pochi i dettagli concreti, ma già c'è una superstar di alto profilo che punta al coinvolgimento, il che sarebbe un cambiamento che porta freschezza.

WEC
12 mar 2021
Ferrari: la storia dei successi a Le Mans Prime

Ferrari: la storia dei successi a Le Mans

Andiamo a ripercorrere la storia dei successi Ferrari nella 24 Ore più famosa del mondo.

WEC
10 mar 2021