La Ginetta rinuncia alla tappa del Fuji del FIA WEC

condivisioni
commenti
La Ginetta rinuncia alla tappa del Fuji del FIA WEC
Di: Filip Cleeren
Tradotto da: Matteo Nugnes
27 set 2018, 14:33

Dopo aver ridotto il proprio impegno ad una sola vettura, la Ginetta ha deciso di ritirare anche questa LMP1 dall'elenco iscritti della tappa del Fuji del FIA WEC.

Dopo aver ridotto il proprio impegno ad una sola vettura, la Ginetta ha deciso di ritirare anche questa LMP1 dall'elenco iscritti della tappa del Fuji del FIA WEC.

Al momento sia la Ginetta che la squadra, la CEFC TRSM Racing, non hanno dato spiegazioni riguardo alla decisione di rinunciare alla trasferta giapponese.

Pare però che sia stato comunicato agli organizzatori del campionato che l'ultima versione della G60-LT-P1, quella che monta il propulsore AER V6, non è ancora pronta.

In ogni caso, l'equipaggio che avrebbe dovuto correre al Fuji, quindi quello composto da Oliver Rowland, Alex Brundle e Mike Simpson rimane nell'elenco iscritti provvisorio della tappa di Shanghai, prevista per il mese di novembre.

Tra le altre cose, la TRSM aveva già saltato la tappa di Silverstone del mese scorso e successivamente la Manor, la struttura che gestiva le Ginetta per conto della TRSM, ha annunciato di non fare più parte del programma.

Ora ci sarebbe la Ginetta stessa alla guida del programma, anche se deve ancora arrivare la conferma ufficiale. In ogni caso, la vettura motorizzata AER avrebbe già condotto un test a Silverstone nei giorni scorsi, mostrando un passo avanti importante rispetto a quando montava il Mecachrome.

L'ex collaudatore di Formula 1 James Rossiter tornerà a difendere i colori della ByKolles in occasione del round del Fuji del prossimo mese. L'ultima volta che aveva corso con la squadra, era stato nella gara di Spa-Francorchamps dell'anno scorso.

Il 35enne britannico, che è stato tester sia per la BAR che per la Super Aguri, si unirà ai titolari Oliver Webb e Tom Dillmann alla guida della ENSO CLM-Nissan P1/01.

Anche per Dillmann si tratta di un ritorno in squadra dopo aver saltato l'ultima tappa di Silverstone, nella quale è stato Rene Binder a dividere l'abitacolo con Webb.

Parlando di ritorni, bisogna segnalare anche quello di Keiko Ihara per la prima volta dopo quasi quattro anni. La giapponese guiderà la Ligier-Gibson JSP217 della Larbre Competition, squadra con cui aveva corso a Le Mans nel 2014.

L'ultima aggiunta alla entry list è infine quella di Satoshi Hoshino, presenza fissa dell'Asia GT, che difenderà i colori della Dempsey-Proton in GTE-Am. Il 57enne dividerà la Porsche 911 RSR #88 con Matteo Cairoli e Giorgio Roda.

Prossimo articolo WEC
Cambiano le date di Fuji e Shanghai nel calendario della superstagione mondiale 2019-2020

Articolo precedente

Cambiano le date di Fuji e Shanghai nel calendario della superstagione mondiale 2019-2020

Prossimo Articolo

La Porsche di Formula E sarà un’evoluzione della 919 Hybrid EVO LMP1

La Porsche di Formula E sarà un’evoluzione della 919 Hybrid EVO LMP1
Carica commenti

Su questo articolo

Serie WEC
Autore Filip Cleeren
Tipo di articolo Ultime notizie