Alexander Hitzinger ha lasciato la Porsche. Ora la caccia al suo successore

Il dt Porsche del programma LMP1 interromperà il proprio incarico a fine mese per proseguire la professione in un ambito lontano dal mondo delle competizioni. Hitzinger è il tecnico che ha lanciato il programma 919 Hybrid.

La notizia è giunta a sorpresa, ma non troppo,  proprio alla conclusione dei quattro giorni di test che la Porsche ha svolto ad Aragon questa settimana in vista della stagione 2016: dal 31 marzo Alexander Hitzinger non sarà più il responsabile tecnico della Casa di Weissach.

L'ingegnere tedesco ha infatti deciso di lanciarsi in una nuova avventura professionale al di fuori del mondo delle competizioni, della quale ancora non si sa nulla. Anche il nome del suo successore non è stato comunicato e ancora, stando al comunicato ufficiale di Porsche, una decisione sarà presa più avanti.

Difficile ora stabilire quanto peserà l'impatto della perdita del quarantaquattrenne direttore tecnico che era approdato alla Porsche nel 2011 dopo le esperienze in Toyota, Cosworth, Red Bull e Toro Rosso.

Probabilmente sarà nullo sullo sviluppo della 919 Hybrid che disputerà il WEC ma conterà tantissimo sulla vettura che scenderà in pista nelle prossime stagioni. Personaggio di grande spessore, Hitzinger ha avuto una parte fondamentale nella creazione del programma 919.

È stato Alexander a creare una struttura ingegneristica di altissimo livello, attingendo anche a molti ingegneri e specialisti italiani che aveva incontrato nel proprio cammino professionale ai tempi della Formula 1 ed è stato il primo a comprendere che la versione iniziale della Porsche 919 aveva delle lacune meccaniche e aerodinamiche che dovevano essere eliminate per raggiungere il massimo della competitività. 

È per questa ragione che spesso anche da queste colonne ha affermato che il momento più duro dell'intero programma WEC era coinciso proprio nella costruzione del team e nell'evoluzione di un progetto difficile, rivoluzionario e parecchio complesso.

Hitzinger comunque lascia il team in ottime mani: tutte le evoluzioni della 919 che gareggerà in questa stagione e che verrà presentata ufficialmente il 24 marzo al Paul Ricard, sono già state sperimentate nei collaudi svolti negli ultimi mesi.

Piuttosto sarà interessante vedere se la Porsche si affiderà un nome interno o andrà alla caccia di un tecnico esterno in grado comunque di avere la necessaria esperienza sulle problematiche del WEC e della gestione di un reparto composto da 260 persone.

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Team Porsche Team
Articolo di tipo Ultime notizie