Morbidelli: "Sofferto per diversi problemi, pista dura"

condivisioni
commenti
Morbidelli:
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
18 set 2015, 12:04

Il pilota Honda non è soddisfatto, mentre sorride Oriola. Le temperature alte creano grattacapi a Comini e Monje.

Gianni Morbidelli, Honda Civic TCR, West Coast Racing and Stefano Comini, SEAT Leon, Target Competit
Gianni Morbidelli, Honda Civic TCR, West Coast Racing
Gianni Morbidelli, Honda Civic TCR, West Coast Racing
Mikhail Grachev, SEAT Leon, Liqui Moly Team Engstler e Stefano Comini, SEAT Leon, Target Competition
Stefano Comini, SEAT Leon, Target Competition e Mikhail Grachev, SEAT Leon, Liqui Moly Team Engstler
Fernando Monje, Opel Astra OPC, Campos Racing
Fernando Monje, Opel Astra OPC, Campos Racing

Ecco le parole di alcuni piloti della TCR dopo le prime prove a Singapore.

Pepe Oriola: "Faceva un gran caldo, ma la pista è stupenda. Fra la prima e la seconda sessione abbiamo cambiato poche cose, ma la vettura è migliorata parecchio. Penso però che il tracciato possa gommarsi di più e i tempi possanno abbassarsi ulteriormente. Sono contento del bilanciamento, ma questi risultati non significano molto, sono certo che le Honda possano essere molto più rapide domani in Qualifica."

Gianni Morbidelli: "È dura avere un'idea chiara perché la pista era molto sporca e abbiamo avuto alcuni problemi in macchina che dobbiamo risolvere, a cominciare da noie ai freni. E' un tracciato molto impegnativo dove è facile fare errori."

Mikhail Grachev: "Abbiamo avuto una buona sessione, il grip era migliore rispetto a ciò che ci aspettavamo. Ci sono stati problemi ai freni che dovremo risolvere, ma l'auto è a posto. La pista è stretta e i muretti sono vicinissimi, penso che la prima e l'ultima curva siano le parti più impegnative."

Stefano Comini: "La pista è piuttosto impegnativa per via delle curve. Su tutte le SEAT ci sono state temperature troppo alte del motore, quando sei in scia arrivi subito a 125°C e si perde 1" al giro."

Fernando Monje: "Non è andata male, ma abbiamo sofferto le temperature alte e per alcuni problemi al set-up. Dopo un giro veloce bisognava sempre rallentare per fare raffreddare tutto."

Prossimo articolo TCR
La Subaru della Top Run è pronta per Singapore

Articolo precedente

La Subaru della Top Run è pronta per Singapore

Prossimo Articolo

Larini prova le otto vetture TCR per definire il BoP

Larini prova le otto vetture TCR per definire il BoP
Carica commenti

Su questo articolo

Serie TCR
Piloti Gianni Morbidelli , Pepe Oriola , Fernando Monje , Mikhail Grachev , Stefano Comini
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Commento