Roberto Colciago coglie il successo in Gara 1 a Misano

condivisioni
commenti
Roberto Colciago coglie il successo in Gara 1 a Misano
Redazione
Di: Redazione
11 giu 2016, 18:30

Il pilota della Civic TCR rimonta dall'ultima posizione e vince, mentre Alberto Viberti è costretto al ritiro quando era al comando sulla Leon di BRC. Vittoria in TCS per Arduini sulla Peugeot 308.

Fabio Fabiani, BF Racing
Fabio Fabiani, BF Racing, Seat Leon Racer-TCR
Lopes-Pennica, 2T Course&Reglage, Ciroen C3 Maxi-TCR
Andrea Bassi, Girasole, Seat Leon-TCS 2.1
Montalbano-Brigliadori, BF Racing, Seat Leon Racer-TCR
Andrea Bassi, Girasole, Seat Leon-TCS 2.0
Marco Costamagna, Seat Leon Racer S.G.-TCR

Al termine di una rimonta dall'ultima posizione dello schieramento, alla quale era stato costretto per il forfait tecnico in qualifica, Roberto Colciago conquista gara 1 a Misano nel secondo round del Campionato Italiano Turismo.

Una gara ricca di sorpassi, quella del pilota della Honda Civic TCR della Ags, ma solo fino al settimo giro, quando il suo avversario Alberto Viberti, partito in penultima posizione ed in quel momento al comando, rallenta improvvisamente per poi fermarsi ai box per un problema alla trasmissione della sua Seat Leon schierata dalla BRC Racing Team.

Dopo la bagarre delle prime tornate, che avevano visto in testa un coriaceo Samuele Piccin sulla prima delle Leon di BF Motorsport, la lotta diventa per la seconda posizione. A spuntarla è proprio il team principal della squadra forlivese, Imerio Brigliadori, tornato per l'occasione al volante ed autore al settimo giro del sorpasso ai danni del suo alfiere veneto che chiude così ottimo terzo.

La bella prestazione della BF Motorsport si completa con il quarto posto di Daniele Vernocchio, al debutto stagionale nella serie tricolore ed abile a gestire il vantaggio sulla seconda Leon di casa BRC affidata a Marco Costamagna e su Luigi Bamonte, alla sua prima uscita tricolore sulla Seat Leon della MM Motorsport.

Alle spalle di Giovanni Lopes, settimo sulla Citroën C3 Max riservata alla stampa, Massimo Arduini conquista la vittoria tra le TCS sulla Peugeot 308 GTi sfornata, proprio come la piccola peste francese, dalla 2T Course & Reglage e Procar.

Kevin Giacon, sull'Alfa Romeo Mito della Tecnodom Sport, conquista la vittoria di classe TCS 1.4 ed uno splendido secondo posto di categoria, a soli 3 secondi dal vincitore. 

Alberto Bassi è terzo tra le derivate di serie sulla Seat Leon Cupra ST Wagon, dopo aver dovuto rientrare ai box per un problema elettronico e poi riprendere e rimontare fino al terzo posto di categoria conquistato all'ultimo giro ai danni dell'altra Mito di Silvano Bolzoni.

Sfortunata invece la gara di Daniele Cappellari che al sesto giro deve lasciare la sesta posizione, in quel momento alle spalle di Verrocchio, a causa di un problema alla pressione di sovralimentazione della sua Leon.

L'appuntamento è ora a domani con gara 2 alle 9.50, sempre sulla distanza di 25 minuti + 1 giro ed in diretta TV su Sportitalia (dgt 60 SKY225) e web su www.acisportitalia.it.

Prossimo articolo TCR Italia
Primo test ad Adria per l'Alfa Romeo Mito TCS della Tecnodom Sport

Articolo precedente

Primo test ad Adria per l'Alfa Romeo Mito TCS della Tecnodom Sport

Prossimo Articolo

30 kg di zavorra per la Honda Civic TCR di Roberto Colciago

30 kg di zavorra per la Honda Civic TCR di Roberto Colciago
Carica commenti

Su questo articolo

Serie TCR Italia
Evento Misano
Location Misano Adriatico
Piloti Roberto Colciago , Samuele Piccin , Kevin Giacon
Team AGS Motorsport
Autore Redazione
Tipo di articolo Gara