Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
37 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Magny-Cours, Libere 1: Savadori subito davanti

condivisioni
commenti
Magny-Cours, Libere 1: Savadori subito davanti
Di:
2 ott 2015, 09:28

Il leader della classifica piloti ha preceduto la Ducati del ceco Ondrej Jezek e la Yamaha di Guarnoni

Lorenzo Savadori, Nuova M2 Racing Team
Lorenzo Savadori, Nuova M2 Racing Team
Podio: il vincitore Roberto Tamburini, MotoXRacing, il secondo classificato, Raffaele De Rosa, Althea Racing, il terzo classificato Lorenzo Savadori, Nuova M2 Racing Team
Jérémy Guarnoni, Team Trasimeno
Raffaele De Rosa, Althea Racing
Roberto Tamburini, MotoXRacing
Riccardo Russo, Yamaha YZF R1

Magny-Cours ospita in questo fine settimana l'ultimo appuntamento della SuperStock 1000, con il nostro Lorenzo Savadori ormai a un passo da titolo piloti dopo averlo sfiorato già a Jerez de la Frontera.

Questa mattina sono andate in scena le prime libere della categoria, con il pilota dell'Aprilia che si è rivelato subito il più veloce di tutti, siglando il miglior crono della sessione in 1'41"459. L'italiano ha così iniziato nel migliore dei modi il fine settimana che dovrebbe finalmente regalargli il titolo piloti dopo la cocente delusione patita proprio nell'ultima gara dello scorso anno, quando perso il titolo in favore di Tati Mercado.

Savadori ha preceduto per appena 49 millesimi di secondo la Ducati 1199 Panigale R del ceco Ondrej Jezek, subito in palla sin dal primo turno di prove del venerdì. Alle spalle dell'alfiere di Borgo Panigale troviamo ben due piloti transalpini, i quali hanno occupato con merito la terza e la quarta posizione. Dietro i primi due si è piazzato Jeremy Guarnoni in sella alla sua Yamaha YZF-R1, ad appena 171 millesimi da Savadori.

Dietro il primo transalpino ecco Mathieu Gines, sempre in sella a una Yamaha. Gines è risultato inoltre il primo pilota a subire un passivo degno di nota: 338 millesimi dalla vetta. Quinta piazza per la seconda Ducati, quella gestita dal team Athea e affidata a Raffaele De Rosa, ma l'italiano è staccato di quasi mezzo secondo dal connazionale. Sesta posizione per Alessandro Andreozzi, in sella alla seconda Aprilia RSV4 RF. 

Roberto Tamburini, principale rivale di Lorenzo Savadori per il titolo, è al momento appena in settima posizione, staccato di oltre un secondo dal leader della classifica. Federico D'Annunzio è partito subito forte nelle prime libere e ha portato la sua BMW S1000RR in ottava posizione, dietro al compagno di marca. Riccardo Russo ha invece preceduto lo svedese Christoffer Bergman, il quale ha completato la Top Ten

Prossimo Articolo
Savadori: "Sto decisamente meglio rispetto a Jerez"

Articolo precedente

Savadori: "Sto decisamente meglio rispetto a Jerez"

Prossimo Articolo

Magny-Cours, Libere 2: che lotta dietro a Jezek!

Magny-Cours, Libere 2: che lotta dietro a Jezek!
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Superstock 1000
Piloti Lorenzo Savadori , Jérémy Guarnoni , Ondřej Ježek
Autore Giacomo Rauli