Furia Vinales, lascia Twitter: “Chi merita la mia moto, la prenda”

Maverick Vinales è stato protagonista di una discussione tra tifosi sul suo account Twitter, assicurando che dalla MotoGP non andrà via fino a che non vince. Subito dopo, il pilota Yamaha ha chiuso il suo account sul popolare social.

Furia Vinales, lascia Twitter: “Chi merita la mia moto, la prenda”
Carica lettore audio

Maverick Vinales e il suo team hanno concluso il Gran Premio del Portogallo di MotoGP molto arrabbiati. Il pilota Yamaha ha tagliato il traguardo in 11esima posizione dopo una gara molto complicata, in cui è stato costretto a partire dalla quarta fila della griglia di partenza.

A monte dell’arrabbiatura c’è l’annullamento del giro veloce nel Q2, secondo la Direzione Gara era andato oltre i limiti della pista. Quel giro gli sarebbe valso la prima fila e la conseguente possibilità di concludere la gara sul podio.

Nelle immagini diffuse in rete si vede che, pur andando fuori dai limiti, si era trattato di pochi millimetri. Tuttavia, quest’anno la MotoGP ha introdotto un sistema elettronico che determina se un pilota è fuori dalla linea o meno.

La polemica è arrivata domenica, quando il capo tecnico di Vinales, Esteban Garcia, ha affermato in televisione quando era in griglia di partenza che il sistema elettronico non si era attivato e che era stato un commissario ad aver preso la decisione, a occhio.

Secondo indagini di Motorsport.com, la decisione di cancellare il giro veloce allo spagnolo è stata frutto dell’avviso del sistema elettronico, che aveva segnalato l’accesso sul verde. A seguito di questa arrabbiatura importante, un mezzo ha diffuso domenica sera che Vinales avrebbe minacciato la Dorna, promoter del mondiale, di abbandonare il campionato. Questo ha provocato la discussione tra tifosi sul web.

Lo stesso Vinales è entrato nella discussione chiarendo che non va da nessuna parte con un tweet: “Si inventano cose, perché dovrei andarmi a lamentare della Dorna se tutti dobbiamo ringraziare per il campionato che fa. Mi ritiro? Ahahahah, da qui non me ne vado fino a che non vinco. Nessuna scusa, vi dico sempre la verità”.

“Ma se vi sembra che io sia una persona falsa, perfetto – ha proseguito il pilota Yamaha – se qualcuno si merita la mia moto, che se la prenda. Non ho alcun problema, so dove arriverò, costi quel che costi. Se qualcuno ha voglia di criticarmi, mi può cancellare dal suo account twitter, altrimenti eliminerò io il mio account, che non ho alcun problema a farlo. Grazie a tutti coloro che mi sostengono, lo apprezzo davvero. Un abbraccio”.

Subito dopo, Vinales ha chiuso il suo account Twitter, creato nel 2010 e che vantava circa 370.467 followers.

condivisioni
commenti
Quartararo e Bagnaia: il mondo ribaltato in 5 mesi
Articolo precedente

Quartararo e Bagnaia: il mondo ribaltato in 5 mesi

Prossimo Articolo

Report MotoGP: Bagnaia prende in mano la Ducati

Report MotoGP: Bagnaia prende in mano la Ducati
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021