Amarezza Quartararo: "Un piccolo problema ha causato un grande danno"

Il francese è stato costretto al ritiro per un guasto al cambio quando si trovava in seconda posizione. Il francese, smaltita l'enorme delusione, ha cercato di trovare i lati positivi di questo weekend.

Amarezza Quartararo: "Un piccolo problema ha causato un grande danno"
Carica lettore audio

Dall’altare alla polvere. Per Fabio Quartararo il weekend di Jerez è stato intenso di emozioni. Il francese, al sabato, è riuscito ad entrare nella storia diventando il poleman più giovane di sempre, mentre alla domenica, quando si trovava in seconda posizione dopo aver superato il compagno di team Morbidelli, è stato costretto ad un ritiro amaro.

Giunto al quattordicesimo giro, il francese ha accelerato in uscita di curva 6 ma non ha ricevuto le risposte consuete dalla sua Yamaha. Un guasto improvviso al cambio lo ha privato di un podio certamente alla sua portata.

Giunto ai box, Quartararo è stato subito rincuorato dai suoi tecnici ed ha spiegato cosa abbia provocato il ritiro.

 

“Un piccolo problema tecnico ci ha procurato un grande danno. Il cambio è rimasto bloccato in terza e non ho potuto fare più nulla”.

Nonostante la delusione, Fabio ha cercato di vedere il bicchiere mezzo pieno spiegando come abbia tratto dei preziosi insegnamenti dall’essere stato alle spalle di Marc Marquez.

“Riuscire a stare dietro Marquez mi è servito per accumulare molta più esperienza che nelle tre gare precedenti. Se non avessi avuto quel problema tecnico avrei potuto lottare per il podio. Vedere il campione del mondo proprio davanti a me mi ha dato molta fiducia perché mi ha fatto capire che non fosse un caso se mi trovavo là”.

Leggi anche:

Quartararo ha subito messo alle spalle la delusione enorme per un ritiro amaro ed adesso è pronto ad affrontare con maggiore consapevolezza dei suoi mezzi il prosieguo di stagione.

“Se guardiamo il weekend nel suo complesso, possiamo essere contenti. E’ vero che non sono riuscito ad andare a punti, ma l’esperienza accumulata è stata enorme”.

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
1/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
2/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
3/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
4/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
5/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
6/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
7/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
8/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
9/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
10/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
11/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
12/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
13/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
14/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
15/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Dovizioso: "Se va male Marquez fa secondo, noi quarti: non basta!"
Articolo precedente

Dovizioso: "Se va male Marquez fa secondo, noi quarti: non basta!"

Prossimo Articolo

Valentino sesto, ma convinto: "La strada è lunga, ma siamo più forti del 2018"

Valentino sesto, ma convinto: "La strada è lunga, ma siamo più forti del 2018"