Fenati: "Vediamo di rifarci in Australia"

A Motegi è arrivata la prima pole in carriera, ma una delusione in gara. A Phillip Island urge il riscatto

Lo Sky Racing Team VR46 fa tappa nella terra dei canguri per il Gran Premio d’Australia, terz’ultimo appuntamento del Mondiale Moto3. Il Phillip Island Grand Prix Circuit si conferma uno dei tracciati più tecnici del calendario, caratterizzato da curve veloci, staccate impegnative e variazioni di pendenza, che offrono ai piloti diversi punti di sorpasso, con una media di oltre 160 km/h sul giro secco e punte velocistiche fino ai 250 km orari in fondo al rettilineo, intitolato a Wayne Gardner.

Al Phillip Island Grand Prix Circuit, Romano Fenati ha ben figurato nella passata edizione del Gp australiano: in testa per lunghi tratti della gara e in piena corsa per la vittoria finale, fu travolto al penultimo giro da Efren Vazquez, vedendo così sfumare, sul più bello, le proprie chance di salire sul gradino più alto del podio.

Andrea Migno affronterà per la seconda volta in carriera il Gran Premio d'Australia. Lo scorso anno, debuttante sul tracciato di Phillip Island sempre nel Mondiale Moto3, sfiorò in gara la zona punti (17° al traguardo) dopo aver rimontato dalla ventiseiesima casella dello schieramento di partenza.

Pablo Nieto, Team Manager: "Arriviamo a Phillip Island sulla pista a mio avviso più bella di tutta la stagione! Superata la gara non certamente positiva di Motegi, affronteremo il GP d’Australia ancora più motivati, desiderosi di riscatto e pronti a dar nuovamente prova del nostro valore. Con Romano proseguiremo la metodologia di lavoro intrapresa nell'ultimo periodo, la stessa che ci ha portato a risultati importanti: è carico, determinato e ha senza dubbio il potenziale per ambire al podio. L'obiettivo di Andrea resta invece la top-10, farà tesoro dell'esperienza e dei progressi evidenziati nel fine settimana di Motegi".

Romano Fenati: "L’Australia è una terra meravigliosa. Mi piace non soltanto per il circuito di Phillip Island, che si addice particolarmente al mio stile di guida, ma anche per l’atmosfera che fa da scenario a questa pista: correre qui è davvero speciale. Ci siamo lasciati alle spalle il fine settimana di Motegi con la soddisfazione della nostra prima pole position, purtroppo senza avere grandi fortune in gara. Vedremo di rifarci in Australia. Sono convinto che saremo in condizione di far bene fin da subito".

Andrea Migno: "A Phillip Island ho già avuto modo di correre lo scorso anno e il circuito mi è piaciuto subito: veloce, tecnico, proprio come piace a me. Come sempre tutto il team lavorerà, sin dalle prime prove libere, per trovare il miglior compromesso in termini di messa a punto, così da poterci esprimere al meglio in gara. Certamente non trascureremo le qualifiche: partire più avanti possibile è cruciale per ottenere poi un buon risultato la domenica".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Evento Phillip Island
Circuito Phillip Island Grand Prix Circuit
Piloti Romano Fenati , Andrea Migno
Articolo di tipo Preview