Bastianini: "Cercherò di tener vivo il campionato piloti"

condivisioni
commenti
Bastianini:
Redazione
Di: Redazione
14 ott 2015, 10:32

Enea avrà il compito di riprendere punti nei confronti di Oliveira. Locatelli si allena per rimettersi in forma

Enea Bastianini, Junior Team Gresini
Andrea Locatelli, Gresini Racing Team Moto3
Enea Bastianini, Gresini Racing Team Moto3
Enea Bastianini, Junior Team Gresini
Enea Bastianini, Gresini Racing Team Moto3
Enea Bastianini, Gresini Racing Team Moto3
Andrea Locatelli, Gresini Racing Team Moto3
Enea Bastianini, Gresini Racing Team Moto3
Andrea Locatelli, Gresini Racing Team Moto3

Lasciato il Giappone, il Gresini Racing Team Moto3 si dirige questo fine settimana a Phillip Island per affrontare il Gran Premio d’Australia, seconda delle tre tappe extra-europee consecutive in calendario. Dopo aver conquistato un buon settimo posto sul bagnato a Motegi, Enea Bastianini tornerà all’attacco per provare a mantenere viva la lotta per il titolo mondiale con Danny Kent. Il diciassettenne pilota riminese dovrà anche difendere la seconda posizione in classifica da Miguel Oliveira, ora distante soltanto 9 punti. 

Il suo compagno di squadra, Andrea Locatelli, tornato in zona punti in Giappone grazie a una gara determinata, cercherà invece di essere più incisivo sin dalle prove se le condizioni fisiche glielo permetteranno.

ENEA BASTIANINI
Phillip Island è una pista difficile sulla quale è fondamentale sistemare al meglio l’assetto per poter essere efficaci. L’anno scorso avevo un buon feeling, anche se poi purtroppo accusai un problema in gara che mi costrinse al ritiro. A Motegi ci siamo difesi bene sul bagnato, però Oliveira si è avvicinato in classifica, per cui il nostro obiettivo principale sarà quello di riprendergli un po’ di punti. Inoltre, cercheremo di tenere viva la lotta per il titolo con Kent, anche se non sarà facile. Andremo all’attacco, sperando in condizioni di asfalto asciutto, quelle dove mi trovo più a mio agio”.

ANDREA LOCATELLI
L’anno scorso, quando vidi Phillip Island la prima volta, rimasi affascinato: è un posto bellissimo e non vedo l’ora di arrivare. Nei giorni che precedono il weekend di gara proverò anche ad allenarmi per provare a mettermi un po’ più in forma, per cui spero di poter dare già qualcosa in più rispetto a Motegi sin dalle prime prove. Sono comunque fiducioso: il risultato ottenuto in Giappone è stata una bella soddisfazione considerate le mie condizioni e mi dà una gran carica. La pista di Phillip Island, poi, è una delle mie preferite con tutti quei curvoni veloci!”.

FAUSTO GRESINI
Nonostante una gara condizionata dalla pioggia, in Giappone Enea si è difeso bene: in Australia vorremmo però tornare all’attacco nel tentativo di mantenere aperti i giochi per il titolo, anche se sappiamo che non sarà facile. In più, c’è da difendere anche la seconda posizione in campionato. Il risultato ottenuto in Giappone dà una gran carica a Locatelli: sono contento che abbia iniziato positivamente questa lunga trasferta e sono convinto che in Australia, grazie ai chilometri accumulati a Motegi, potrà presentarsi più in forma ed essere più efficace sin dalle prove”.

Prossimo articolo Moto3
Manzi sfiora la top 20 nelle qualifiche di Aragon

Articolo precedente

Manzi sfiora la top 20 nelle qualifiche di Aragon

Prossimo Articolo

Fabio Spiranelli nel Mondiale Moto3 con il Team CIP

Fabio Spiranelli nel Mondiale Moto3 con il Team CIP
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Moto3
Evento Phillip Island
Location Phillip Island Grand Prix Circuit
Piloti Enea Bastianini , Andrea Locatelli
Autore Redazione
Tipo di articolo Preview