Cecotto e Postiglione centrano il terzo successo di fila al Paul Ricard

Il duo della Imperiale Racing si impone in Gara 1 e allunga nella classifica. Doppia vittoria del team VS Racing al top nelle classi PRO-AM e AM. Van der Horst ritorna sul gradino più alto del podio nella Lamborghini Cup.

Cecotto e Postiglione centrano il terzo successo di fila al Paul Ricard
#66 VS Racing: Andrej Lewandowski, Teodor Myszkowski
#98 Van der Horst Motorsport: Gerard Van der Horst
#46 VS Racing: Christopher Dreyspring, Liang Jatong
La partenza di Gara 1

Vito Postiglione e Jonathan Cecotto ci hanno preso gusto. Reduce dalle due affermazioni messe a segno nel precedente round di Silverstone, il binomio italo-venezuelano ha centrato il successo nella prima delle due gare del Paul Ricard, in occasione del terzo appuntamento del Lamborghini Super Trofeo Europa.

Una vittoria che consente all'equipaggio del team Imperiale Racing di estendere leggermente il proprio vantaggio nella classe PRO, che alla vigilia di questa trasferta francese li vedeva al comando di un solo punto davanti a Raphael Abbate e Yuki Nemoto, nella circostanza sesti con i colori della VS Racing.

Secondo posto per Mikaël Grenier e Loris Spinelli, con l'ultimo dei due autore della pole al termine della prima sessione di qualifica e al comando nelle fasi iniziali con la vettura del team Antonelli Motorsport, mentre Rik Breukers e Axcil Jefferies (GDL Racing) hanno completato il podio.

Spinelli ha mantenuto al via la posizione di testa, controllando gli attacchi di Postiglione, costantemente nella sua scia e autore del sorpasso decisivo nel corso dell'ottavo giro, prima di lasciare il volante a Cecotto, autore a sua volta di un ottimo secondo "stint".

Buon quarto posto per l'inedito equipaggio della Artline Team Georgia formato da Sergey Afanasiev e dal nuovo arrivo Giorgio Maggi, che ha preceduto la vettura della Leipert Motorsport divisa da Jan Kisiel e Morgan Haber.

Doppietta della VS Racing, che ha festeggiato nella PRO-AM la prima vittoria di Christopher Dreyspring e Liang Jatong ed il quarto successo di classe di Andrej Lewandowski e Teodor Myszkowski, i quali hanno ulteriormente incrementato il loro vantaggio tra gli AM.

Sempre nella PRO-AM, in virtù del terzo posto ottenuto in coppia con Davide Roda su un'altra Huracán Super Trofeo del team Antonelli Motorsport, Kikko Galbiati ha potuto mantenere la leadership della classifica. Secondo gradino del podio nella stessa classe per Niels Lagrange e Pieter Vanneste (Leipert Motorsport).

L'olandese Gerard Van der Horst (Van der Horst Motorsport) ha invece replicato nella Lamborghini Cup la vittoria ottenuta durante il round di  Silverstone in Gara 1.

Domani, in Gara 2, sarà Yuki Nemoto a partire dalla pole con la vettura della VS Racing.

Il via alle ore 13.35, sempre con il "live streaming" all'indirizzo http://squadracorse.lamborghini.com/live-streaming.

LA VOCE DEI PILOTI

Vito Postiglione/Imperiale Racing (1. assoluto e PRO): "Ho fatto un'ottima partenza, riuscendo a rimanere attaccato alla vettura di Spinelli. Nella variante prima della curva di Signes, l'unico posto dove potevo sferrare l'attacco, sono riuscito a sorpassarlo. Da lì in poi ho iniziato a guadagnare qualcosa e quando è salito al volante, Jonathan è stato bravo a mantenere il vantaggio fino all'arrivo. Questa vittoria è molto importante per noi anche nell'ottica del campionato".

Liang Jiatong/VS Racing (1. PRO-AM): "È stata una gara molto difficile. Questa è la mia prima vittoria nel Lamborghini Super Trofeo Europa. Un risultato che mi rende anche fiducioso per il campionato, che adesso ci vede più vicini alla leadership".

Teodor Myszkowski/VS Racing (1. AM): "Con il caldo di oggi è stato un inizio di weekend particolarmente duro. In qualifica eravamo solo quarti di classe e in gara siamo stati costretti a spingere fin dall'inizio. Una condotta premiata da questa quarta vittoria della stagione".

Gerard Van der Horst/Van der Horst Motorsport (1. Lamborghini Cup): "Ho dato veramente il massimo. Gli ultimi dieci minuti sono stati veramente difficili, anche per il caldo. Va bene così".

condivisioni
commenti
Kikko Galbiati ritrova Davide Roda nella tappa del Paul Ricard

Articolo precedente

Kikko Galbiati ritrova Davide Roda nella tappa del Paul Ricard

Prossimo Articolo

Grenier-Spinelli del team Antonelli vincono di forza al Paul Ricard

Grenier-Spinelli del team Antonelli vincono di forza al Paul Ricard
Carica commenti