La BMW conferma la partnership con Andretti in Formula E

condivisioni
commenti
La BMW conferma la partnership con Andretti in Formula E
Di:
Tradotto da: Matteo Nugnes
27 set 2016, 08:12

La BMW ha confermato ufficialmente una partnership a lungo termine con il team Andretti di Formula E per la serie "full electric".

Safety car
Robin Frijns, Amlin Andretti Formula E Team
Robin Frijns, Amlin Andretti Formula E Team
Antonio Felix da Costa, Amlin Andretti Formula E Team, goes wide
Robin Frijns, Amlin Andretti Formula E Team
Antonio Felix da Costa, Amlin Andretti Formula E Team
Robin Frijns, Amlin Andretti Formula E Team
Antonio Felix da Costa, Amlin Andretti Formula E Team
Antonio Felix da Costa, Amlin Andretti Formula E Team

Le prime voci riguardo a una partnership tra la Casa di Monaco e la scuderia di patron Michael erano circolate all'inizio dell'anno; inoltre, Antonio Felix Da Costa, pilota BMW, ha recentemente firmato per Andretti rinunciando al suo impegno nel DTM e concentrarsi sulla Formula E.

Il portoghese e il compagno di squadra Robin Frijns correranno per la squadra di Andretti nella stagione 2016-2017, che prenderà il via il mese prossimo da Hong Kong.

La BMW ha fornito alla serie i mezzi di servizio per le prime due stagioni: una i8 è stata usata come Safety-Car, mentre una i3 è stata scelta per fare l'auto medica.

Secondo quanto appreso da Motorsport.com, l'impegno con Andretti dovrebbe essere il preludio ad un programma da costruttore ufficiale in futuro. Del resto, gli ingegneri della Marca tedesca hanno iniziato a lavorare con la squadra statunitense fin dall'inizio dell'anno.

Motorsport.com ha rivelato nel mese di luglio che la BMW stesse già lavorando con una squadra dopo aver parlato con il capo della BMW Motorsport, Jens Marquardt.

"Nei prossimi anni, la collaborazione con Andretti si concentrerà principalmente sul familiarizzare con le procedure ed i processi, intensificando le nostre conoscenze", ha detto Marquardt.

"Il nostro pilota ufficiale Antonio Felix Da Costa sarà subito in azione al volante di un'auto della categoria. Un coinvolgimento completamente ufficiale è ipotizzabile invece a partire dalla quinta stagione della serie".

"La premessa per tutte queste fasi è l'ulteriore sviluppo della serie, che include l'aumento della capacità delle batterie, per esempio".

La notizia arriva nello stesso momento in cui la BMW ha confermato il suo ingresso nel FIA WEC a partire dalla stagione 2018, un progetto che fa parte dell'espansione prevista dal marchio nel motorsport internazionale.

Hildegard Wortmann, vice presidente senior della BMW, ha detto: "La nuova strategia nel motorsport prevede impegni differenti, che contribuiscono idealmente a permettere ai fan ed ai clienti di connettersi con il rispettivo marchio".

"Estenderemo i nostri target e cercheremo di diventare più visibili per i clienti più giovani, grazie anche al nostro impegno in Formula E".

"Nel complesso siamo molto ben posizionati con questa strategia nel motorsport, per essere rappresentati nei mercati internazionali più importanti. BMW e motorsport sono due parole che si appartengono: la loro combinazione ha sempre dato forma al nostro brand".

L'impegno della BMW, accanto ad Audi, DS, Faraday Future, Renault, Jaguar, Mahindra, NextEV e ZF, assicura alla Formula E la presenza dei principali costruttori elettrici.

Volvo e Nissan, inoltre, starebbero pensando seriamente ad un potenziale impegno futuro nel campionato.

Prossimo Articolo
Tuoni e fulmini sulla... nuova livrea della DS Virgin Racing!

Articolo precedente

Tuoni e fulmini sulla... nuova livrea della DS Virgin Racing!

Prossimo Articolo

Si è aperto il FanBoost dell'ePrix di Hong Kong

Si è aperto il FanBoost dell'ePrix di Hong Kong
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula E
Piloti António Félix Da Costa , Robin Frijns
Team Andretti Autosport
Autore Sam Smith