È deciso: l’ePrix di Berlino 2017 tornerà a Tempelhof!

condivisioni
commenti
È deciso: l’ePrix di Berlino 2017 tornerà a Tempelhof!
Scott Mitchell
Di: Scott Mitchell
Tradotto da: Gabriele Testi, Direttore Responsabile Motorsport.com Switzerland
10 feb 2017, 15:23

Accordo fra il Campionato FIA e il municipio della capitale tedesca: si correrà su una versione rivista del tracciato aeroportuale 2015 anziché fra Alexanderplatz e la Karl-Marx-Allee.

Safety car elettrica BMW davanti alle altre durante i test
Jaime Alguersuari, Virgin Racing
Jaime Alguersuari, Virgin Racing
Nicolas Prost, e.dams-Renault
Partenza
Daniel Abt, ABT Schaeffler Audi Sport
Start: Jean-Eric Vergne, DS Virgin Racing leads

Il Campionato FIA di Formula E ha confermato il proprio ritorno sull'ex aeroporto militare e civile di Tempelhof in occasione dell’ePrix di Berlino della stagione 2017-2018.

La serie per monoposto elettriche ha infatti dovuto ripristinare l’idea di gareggiare sul celebre scalo aeroportuale dopo essere stata costretta a rinunciare a competere sul tracciato nel centro storico cittadino già usato nel 2016.

Tempelhof ospitò nel 2015 l'ePrix inaugurale nella capitale tedesca, utilizzando una pista formata da 17 curve e della lunghezza di 1,5 miglia ricavata nelle zone di raccordo delle piste di atterraggio e decollo dell'aeroporto in disuso.

La Formula E competerà però il 10 giugno prossimo su una versione riveduta del layout impiegato due anni or sono e i cui dettagli verranno svelati nelle prossime settimane. 

La specialità lanciata da Alejandro Agag fu costretta a spostarsi su un circuito cittadino vicino ad Alexanderplatz e alla Karl-Marx-Allee l'anno scorso allorché il governo tedesco decise di utilizzare Tempelhof per ospitare i rifugiati in fuga da alcuni Paesi in conflitto sul finire del 2015.

"L’automobilismo con motori elettrici è lo spot pubblicitario ideale per le tecnologie innovative e la mobilità urbana sostenibile", ha ricordato il sindaco di Berlino, Michael Muller.

"La mobilità elettrica è la formula vincente per un sistema di trasporti equo e rispettoso dell’ambiente nelle grandi città del ventunesimo secolo, fra le quali Berlino”.

"E mi rallegro del fatto che la Formula E possa continuare a venire qui”, ha continuato il primo cittadino della capitale tedesca.

"L'evento entusiasma i veri appassionati di automobilismo e dimostra - in modo spettacolare, nonché in contesti davvero speciali e iconografici - le prestazioni raggiunte da questo tipo di tecnologia ad un vasto pubblico". 

Tempelhof è stato un luogo chiave della storia del mondo nel lasso di tempo compreso tra la fine della Seconda Guerra Mondiale e l’inizio della Guerra Fredda.

Esso ha cessato l'attività nel 2008 dopo più di 80 anni di servizio ininterrotto, ma da allora è stato utilizzato per altri eventi e per festival musicali ed è stato trasformato in un parco pubblico.

Una seconda tappa del Campionato FIA di Formula E in Germania potrebbe entrare in gioco se l’atteso ePrix di Bruxelles venisse eliminato dal calendario 2016-2017, una possibilità che viene giudicata abbastanza plausibile.

Amburgo, importante città anseatica, viene giudicata come una possibile opzione dai media locali. 

 

Prossimo Articolo
Carica commenti