Gara 1: Norman Nato trionfa a sorpresa a Barcellona

Vittoria del francese della Racing Engineering in una gara piena di colpi di scena. Sul podio Latifi precede un Gasly in crisi dopo il pit stop. Male Ghiotto subito fuori per un contatto, mentre Marciello e Giovinazzi hanno concluso ottavo e nono.

Il primo appuntamento stagionale della GP2 ha regalato subito spettacolo ed emozioni sul tracciato del Montmelò. A vincere Gara 1, sovvertendo i pronostici della vigilia, è stato Norman Nato, abile a sopravanzare Gasly subito dopo il pit stop ed a cogliere un trionfo autorevole.

Il francese, dopo aver seguito come un'ombra il poleman della Prema nella prima fase di gara, ha sfoggiato tutta la cattiveria dopo il cambio gomme, sorprendendo Gasly a 10 giri dal termine, involandosi in solitaria e cogliendo anche il giro più veloce.

Al via Gasly è scattato perfettamente dalla pole, seguito da Nato e da un Sergey Sirotkin autore di una partenza fenomenale ed abile ad inventarsi un sorpasso da urlo ai danni di Latifi, mentre Lynn faticava in avvio.

La partenza è stata invece fatale a Luca Ghiotto. Il vice campione della GP3 ha percorso solo pochi metri prima di essere colpito da Pic, subire una foratura, ed essere costretto al ritiro con la vettura insabbiata. Una vera e propria sfortuna per il pilota del team Trident chiamato domani ad una impresa per risalire dal fondo della griglia in una Gara 2 priva di pit stop obbligatorio.

L'uscita di Ghiotto ha costretto la direzione gara ad intervenire con la virtual safety car prima e con la safety car poi. Rientrata ai box la vettura di sicurezza, Gasly ha mantenuto il comando delle operazioni seguito da Nato e Sirotkin, mentre alle spalle dei primi tre si assisteva ad una rimonta spettacolare di Canamasas risalito sino al sesto posto grazie al pit stop anticipato di Lynn.

La gara ha vissuto un andamento lineare sino al giro 22 quando Sirotkin, ormai vicinissimo a Nato, ha perso il controllo della vettura alla prima curva finendo in testacoda e restando fermo in traiettoria.

Anche in questo caso la direzione gara ha chiamato in causa la safety car e sia Gasly che Nato che Latifi ne hanno approfittato effettuando il pit obbligatorio.

Le operazioni sono riprese al giro 25 e Gasly ha subito mostrato uno scarso feeling con le gomme appena cambiate. Ne ha così approfittato Nato, abile a sopravanzare il francese di cattiveria ed a conquistare così il primo posto.

Gasly ha poi cercato di mantenere la seconda posizione, ma non è riuscito a tenere alle proprie spalle uno scatenato Nicholas Latifi, dovendosi così accontentare di un terzo posto finale che non rispecchia le alte aspettative iniziali. 

Protagonista dei giri finali è stato uno splendido Artem Markelov, bravo a superare prima Canamasas, giunto quinto al termine, ed un Lynn, sesto, autore di una gara decisamente opaca. Il pilota del team Russian Time ha così portato un sorriso all'interno del box della squadra dopo il ritiro di Raffaele Marciello spinto nella ghiaia nel giro finale da Giovinazzi.

Nonostante questo inconveniente, la classifica è stata considerata chiusa al giro 33, ovvero un giro prima del contatto tra i due piloti tricolore, e quindi Marciello è stato classificato ottavo e domani scatterà dalla pole position. 

La Top Ten si è chiusa con Gustav Malja in decima posizione davanti ad un Oliver Rowland autore di una gara altalenante che lo ha visto rimontare nelle prime fasi di gara per poi venire inghiottito dal gruppo nelle battute finali. 

Pos. Pilota Team Tempo/Gap
1 Norman Nato Racing Engineering 58:51.044
2 Nicholas Latifi DAMS 1.337
3 Pierre Gasly Prema Racing 4.248
4 Artem Markelov Russian Time 5.145
5 Sergio Canamasas Carlin 7.294
6 Alex Lynn DAMS 7.596
7 Jordan King Racing Engineering 8.678
8 Raffaele Marciello Russian Time 11.544
9 Antonio Giovinazzi Prema Racing 12.156
10 Gustav Malja Rapax 13.102
11 Oliver Rowland MP Motorsport 17.513
12 Nobuharu Matsushita ART Grand Prix 18.526
13 Mitch Evans Pertamina Campos Racing 21.773
14 Arthur Pic Rapax 23.022
15 Daniel de Jong MP Motorsport 23.787
16 Marvin Kirchhofer Carlin 24.125
17 Jimmy Eriksson Arden International 24.348
18 Sean Gelael Pertamina Campos Racing 27.522
19 Nabil Jeffri Arden International 1 Lap
Ret Philo Paz Armand Trident  
Ret Sergey Sirotkin ART Grand Prix  
Ret Luca Ghiotto Trident  

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati FIA F2
Evento Barcelona
Circuito Circuit de Barcelona-Catalunya
Piloti Norman Nato , Nicholas Latifi , Pierre Gasly
Team Racing Engineering
Articolo di tipo Gara