Ferrari, Shell: Kirchmayr e "Boris Gideon" vincono Gara 1

Grande successo del pilota di Baron Motorsport che resiste per 17 giri a Grouwels, con Sartingen terzo. Il portacolori di Formula Racing si impone invece in Classe AM con un ampio margine su Simoncic e "Alex Fox".

Ferrari, Shell: Kirchmayr e "Boris Gideon" vincono Gara 1

Ernst Kirchmayr e "Boris Gideon" hanno trionfato in Gara 1 del Ferrari Challenge-Coppa Shell a Misano Adriatico, aprendo il weekend che culminerà con le Finali Mondiali di domenica.

Se per il secondo sopracitato è stata una pseudo-passeggiata in Classe AM, lo stesso non si può dire del collega che ha svettato a livello assoluto e in categoria PRO, dato che per tutti i 17 giri si è ritrovato un Roger Grouwels in pressing pazzesco.

Kirchmayr è partito benissimo dalla Pole Position siglata in mattinata tenendosi alle spalle il rivale, ma la contesa ha subìto immediatamente uno stop per via dell'ingresso della Safety Car, intervenuta per consentire il recupero della 488 di Joakim Olander (Scuderia Autoropa), tamponato suo malgrado in una collisione multipla che ha visto coinvolti al "Tramonto" pure Kevan Millstein (Ferrari of San Diego) - ritirato anch'esso - e Miroslav Vyboh (Scuderia Praha).

La vettura di sicurezza ha ridato il via libera al giro 5 e qui sono cominciate le scaramucce tra i primi due, con Kirchmayr bravissimo a non lasciare alcun varco a Grouwels, il quale le ha tentate veramente tutte e con disperazione pur di avere la meglio del portacolori di Baron Motorsport.

Il secondo posto del pilota griffato Race Art Kroymans ha rischiato di sfumare proprio all'ultimo giro, quando nel tentativo di infilare Kirchmayr è finito larghissimo offrendo un pertugio ad Axel Sartingen, che con la Ferrari del team Lueg Sportivo alla fine conclude terzo.

Il quarto posto assoluto è invece proprio di "Boris Gideon", il quale non ha avuto molta difficoltà a portarsi a casa il successo in Classe AM con la 488 della Formula Racing, poiché Michael Simoncic (Baron Motorsport) è in piazza d'onore con oltre 7" dall'avversario, oltre che in Top5 generale.

Sesto in classifica conclude Christian Kinch (Formula Racing), con dietro Thomas Gostner (CDP-MP Racing) e Fons Scheltema (Kessel Racing). Quest'ultimo ha però sul groppone la toccata rifilata all'ultimo giro a Corinna Gostner, che al "Tramonto" si era scomposta lievemente dando modo allo svizzero di tentare l'attacco.

La chiusura della porta da parte della ragazza di CDP-MP Racing si è rivelata fatale e la collisione inevitabile l'ha mandata in testacoda, facendola scivolare all'undicesimo posto assoluto.

Il nono piazzamento è invece di "Alex Fox", che con la Ferrari di SF Gran Est Mulhouse va a completare il podio AM tenendosi dietro per un soffio Willem Van Der Vorm (Scuderia Montecarlo).

Da segnalare anche che ad una manciata di tornate dal termine, Christopher Aitken ha rischiato grossissimo finendo in testacoda dopo aver tentato un attacco a chi lo precedeva. La Ferrari #319 del team di Houston ha sbattuto lateralmente ad altissima velocità contro le barriere, ma fortunatamente il suo pilota non ha riportato infortuni ed è riuscito a rientrare ai box per il mesto ritiro.

Ferrari Challenge - Misano: Gara 1 Coppa Shell

condivisioni
commenti
Ferrari: a Misano si recuperano le Finali Mondiali 2020
Articolo precedente

Ferrari: a Misano si recuperano le Finali Mondiali 2020

Prossimo Articolo

Ferrari, Pirelli: trionfo di Paulsen e Wohlwend in Gara 1

Ferrari, Pirelli: trionfo di Paulsen e Wohlwend in Gara 1
Carica commenti