Baldisserri ha scritto una lettera alla Csai

Baldisserri ha scritto una lettera alla Csai

Il responsabile del Ferrari Driver Academy chiede interventi più duri sui giovani scorretti

Il responsabile di Ferrari Driver Academy, Luca Baldisserri ha scritto una lettera alla Csai dopo gli incidenti che hanno caratterizzato il week-end di Imola della Formula Aci Csai Abarth. Il manager del Cavallino, che domenica era all'Enzo e Dino Ferrari per seguire Brandon Maisano e Raffaele Marciello i due giovani che la squadra di Maranello ha messo sotto la propria ala, ha deciso di intervenire per dare un segnale molto forte a tutela del rispetto dei regolamenti. I ragazzi, per lo più quindicenni alle prime armi, non hanno alcun senso del pericolo e scendono in pista come se ogni sorpasso fosse quello decisivo, senza il benché minimo rispetto delle norme del Codice Sportivo. Va rilevato che nelle riunioni e nei briefing c'è un lavoro informativo e formativo che viene portato avanti dall'inizio della stagione, ma i risultati sono disastrosi, perché gli incidenti che hanno coinvolto Marciello e Cunill potevano finire molto peggio. Un conto è l'agonismo, un altro conto è trasformare una corsa in una sorta di rodeo. L'azione del responsabile del Ferrari Driver Academy è finalizzata a sensibilizzare la Federazione Italiana affinché si prendano provvedimenti disciplinari adeguati alle infrazioni, arrivando se è il caso alla squalifica per una o più gare. Dopo il botto di Marciello del mattino non era scattato alcun provvedimento, mentre il collegio dei commissari sportivi ha agito dopo il contatto di Bacci con Cunill. I ragazzi devono capire che non si scherza e che le regole non vanno interpretate, ma rispettate. Molti di questi "bambini" che già si sentono dei campioni hanno atteggiamenti strafottenti, arroganti e maleducati quando sono chiamati dai commissari sportivi a spiegare le loro malefatte. Servono interventi seri e decisi per smorzare i toni troppo surriscaldati per fare in modo che un campionato molto bello e formativo non degeneri per l'eccessiva foga di alcuni.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula Abarth - Italia
Articolo di tipo Ultime notizie